Pneumatici, Recensioni

Pneumatici Metzeler Karoo Street M+S

Introduzione al prodotto

Avendo necessità di sostituire gli pneumatici della mia Transalp 700, volevo optare per qualcosa che avesse un minimo di tassello per poter fare offroad di livello medio in tranquillità. Su Youtube ho visto parecchie prove di Moto.it di molti tipi di pneumatici, tra cui le Metzeler Karoo Street, sorelle minori delle Karoo 3 e dirette competitrici delle celeberrime Pirelli Scorpion Rally STR. Mi sono orientato verso queste gomme per via del loro disegno accattivante e per la conoscenza pregressa del marchio Metzeler. Ne faccio un utilizzo misto, che potrei quantificare come 60% on e 40% offroad. Montate ad inizio giugno 2020, ho percorso finora circa 8000 km nelle più disparate condizioni meteo, con climi caldi e freddi, su strada e fuoristrada.

Esperienza d'acquisto del prodotto

Ho acquistato gli pneumatici nelle misure 100/90 – 19 e 130/80 – 17 presso Frejus Gomme di Torino, al prezzo di € 230 compreso il montaggio e l’equilibratura. Nota di merito per questa piccola officina con personale veramente competente. Ordinato gli pneumatici per via telefonica, due giorni dopo li avevano in casa ed abbiamo fissato l’appuntamento per il montaggio il giorno seguente il loro arrivo.

Immagini del prodotto

Dettagli sul montaggio o trasporto del prodotto

Come detto sopra, mi sono avvalso della professionalità dell’officina Frejus Gomme di Torino per il montaggio degli pneumatici. Sono marchiati TL, ma purtroppo la mia Transalp monta cerchi TT, quindi li utilizzo con camera d’aria, consapevole del fatto che poterla eliminare porterebbe svariati vantaggi.

Sono disponibili nelle seguenti misure:

Anteriore

  • 120/70 R 17 M/C 58V M+S TL
  • 100/90 – 19 M/C 57V M+S TL
  • 110/80 R 19 M/C 59V M+S TL
  • 120/70 R 19 M/C 60V M+S TL
  • 90/90 – 21 M/C 54H TL
  • 90/90 – 21 M/C 54V M+S TL

Posteriore

  • 130/80 R 17 M/C 65V M+S TL
  • 140/80 R 17 M/C 69V M+S TL
  • 150/70 R 17 M/C 69V M+S TL
  • 170/60 R 17 M/C 72V M+S TL
  • 180/55 R 17 M/C 73V M+S TL
  • 150/70 R 18 M/C 70H TL
  • 150/70 R 18 M/C 70V M+S TL

Dettagli sul comportamento del prodotto durante l'utilizzo

Tolti i primi km in cui si devono rodare, questi pneumatici mi hanno fin da subito trasmesso sicurezza e feeling con la moto. Per quanto riguarda la guida su asfalto asciutto non posso che esserne contento, il tassello non troppo marcato permette di avere una guida sportiva (per quanto possibile con una Transalp 700), con ottime pieghe senza aver paura di perdere l’anteriore o il posteriore, trasmettono la sensazione di attrito tra pneumatico e asfalto, sono intuitive e non riservano sorprese. Altro punto a favore è la guida su asfalto bagnato, riducendo logicamente le velocità, si comportano comunque bene, anche con parecchia acqua a terra. La frenata sia su asciutto che bagnato è sempre sicura e precisa

In offroad asciutto vanno egregiamente, offrono un ottimo grip su sassi, terra battuta e brecciolino. La guida in piedi risulta sicura, anche a velocità non proprio moderate, riuscendo sempre ad avere un’ottima direzionalità e trazione sia in salita che in discesa. Trovano un po’ di difficoltà sull’erba, ma nulla di preoccupante.

Altro paio di maniche invece il fango, anche non molto profondo, sassi ed erba bagnati. Qui lo pneumatico va davvero in crisi, risulta anche abbastanza complicato non cadere, perché perde trazione e direzionalità, d’altronde non è uno pneumatico studiato per off estremo, ma uso misto.

Al pari delle loro cugine Pirelli Scorpion Rally STR il consumo è graduale nei primi 3000/3500km, per poi accentuarsi parecchio fino ai 6500/7000 e poi stabilizzarsi nuovamente. Avendo usato la moto spesso in due e a pieno carico, anche in autostrada, hanno scalinato un po’ sui lati del posteriore, ma ciò non inficia la guidabilità che, anche ora che son circa al 60% del loro consumo, rimane come sempre ottima.

Ultimamente ho avuto modo di provare questi pneumatici anche su asfalto freddo, uscendo anche con -2°C, anche qui ne son rimasto soddisfatto, logicamente bisogna moderare la velocità perché il grip diminuisce, però trasmettono ugualmente affidabilità. Risentono un po’ dell’asfalto umido e grasso del sale antigelo che spargono in inverno, ma non viene paura di cadere. Per un breve tratto le ho provate con neve a terra, andando con molta cautela si riesce a stare in sella.

Kilometraggio stimato: 14/16000 km.

Essendo marchiate M+S si possono utilizzare anche nel periodo invernale ed eventualmente con un indice di velocità più basso di quello segnato a libretto.

Confronto con altri prodotti simili

Questa moto quando l’ho comprata montava delle Pirelli Scorpion trail, gomme con le quali mi son sempre trovato malissimo sia su asfalto che su sterrato. Con queste Metzeler ho notato un forte miglioramento in termini di sicurezza e divertimento. Come si può leggere su molti forum, sono molto simili alle Pirelli Scorpion Rally STR, recensite sul sito da Gionata, essendo Metzeler parte del gruppo Pirelli. Io ho scelto queste perché le preferivo esteticamente e perché sulla Transalp 650 che avevo in precedenza montavo le Metzeler Tourance, altro pneumatico con cui mi son sempre trovato bene.

PRO e CONTRO di questo prodotto rispetto agli altri

  • feeling immediato
  • sensazione di sicurezza continua
  • ottime in frenata e molto buone su asfalto bagnato
  • ottimo grip e direzionalità in off asciutto
  • pessime su fango ed erba bagnata
  • consumo troppo accentuato dai 3000 ai 6500 km

Consigliamo questo prodotto ad altri motoviaggiatori?

Probabilmente sono pneumatici che un motoviaggiatore che vuole fare un viaggio di oltre 15000 km non monterebbe, ma per viaggi con kilometraggio fino a 15000 km le consiglio ad occhi chiusi, soprattutto per percorrere lunghi tratti di sterrati battuti e anche asfalto! Buona strada!

Link per acquistare il prodotto

Galleria fotografia del prodotto

author-avatar

Relativo a Riccardo Aires

Ciao! Sono Riccardo Aires, un montanaro piemontese nato a Torino nel 1988. La mia più grande passione è la moto, e da quando avevo 14 anni non posso più farne a meno. Andare in moto è per me un modo di sentirmi libero e staccare dai pensieri quotidiani. Amo far chilometri, godere degli splendidi paesaggi e buttarmi in nuove avventure! Una volta indossato il casco stacco la spina e mi sento in un altro mondo.. Felice di condividere con voi le mie esperienze tramite la community Partireper!

Articoli correlati

  1. Stefano Cherobin ha detto:

    Anch’io uso queste gomme su etv1000
    Ho notato una certa lentezza nel cambio di direzione, ma molta stabilità ad elevate pieghe anche a temperature prossime allo zero su asciutto
    Sul bagnato molto valide
    In offroad dato il tipo di gomma mi aspettavo qualcosa di meglio, ma sgonfiandole un po’ non vanno male.
    Il vero punto debole è su fondi smossi dove la direzionalità è la trazione sono pessime, ma questo è dato anche dalla mia moto che ha un peso elevato

    1. Riccardo Aires ha detto:

      Grazie per il tuo commento, per quanto riguarda il cambio di direzione non le trovo lente, ma sarà che non ho una guida particolarmente sportiva! Più che i fondi smossi credo che il vero tallone d’Achille sia l’off bagnato, li vanno davvero in crisi, ma d’altronde non sono gomme vocate solo all’off! Ciao e buon anno!

  2. Francesco ha detto:

    Ciao Riccardo, concordo pienamente con quanto detto da te nella recensione, ho montato queste gomme da un anno circa sulla mia Africa Twin CRF 1000L Adventure Sports 2018, ci ho fatto il moto giro WILD di luglio e la moto tendata quest’estate. Al giro WILD sono cascato un sacco di volte, in particolare nell’attraversamento di tratti fangosi, al punto di dubitare di aver sbagliato hobby. Un certo grado di imperizia l’avevo messo in conto come anche la stanchezza, ma l’avvilimento che ho provato nel non riuscire ad attraversare una pozza fangosa senza dover fare delle magie per non cascare mi ha messo veramente a dura prova, e comunque non essendo un mago non sempre le magie andavano a buon fine, quindi cascavo. Alla fine della prima giornata di WILD ho rotto praticamente tutto quello che si poteva rompere (specchietti, leve freno anteriore e frizione nonché la leva del cambio). La mia fortuna è stata quella di aver montato le protezioni Outback Motortek che mi hanno consentito di ritornare a casa con una moto, anche se offesa e rappezzata con quello che abbiamo trovato nel bosco. Poi ho avuto modo di leggere altre recensioni su queste gomme più o meno come la tua è mi è ritornata la fiducia sull’hobby da me scelto (moto avventura). Sono molto soddisfatto di come queste gomme vadano su strada e anche di come se la cavano sul fuoristrada, purché non particolarmente tecnico, ma se c’è fango le sconsiglio vivamente, lo dico per esperienza vissuta. Ciao.

    1. Riccardo Aires ha detto:

      Ciao Francesco e grazie per il commento, purtroppo il fango le manda davvero in crisi! Son contento comunque che la tua moto non sia rimasta troppo danneggiata! Ciao!

  3. erasmo.nuzzi ha detto:

    Ciao a tutti, sono al secondo treno sul mio GS, tutto vero ció che ho letto difatti quando scelgo un off più… off ho un treno differente. Posso aggiungere che tra i 90 e 115 Km/h “fischiano troppo”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *