Abbigliamento Tecnico, Recensioni

Casco Givi X.09

Introduzione al prodotto

Come spiegato nel Manuale del Motoviaggiatore, la scelta del casco è molto soggettiva e prima di un eventuale acquisto dovresti considerare alcuni criteri importanti del modello valutato, fra cui:

  • Comfort
  • Impermeabilità
  • Protezione dal freddo
  • Protezione dalle turbolenze
  • Ventilazione
  • Peso
  • Durabilità

Esperienza d'acquisto del prodotto

Casco fornito da Givi Italia per il viaggio dall’Argentina all’Alaska del 2013.

Il costo di listino era di € 99.

Immagini del prodotto

Dettagli sul montaggio o trasporto del prodotto

La doppia omologazione dell’X.09 (jet/integrale) permette all’utente di tenere alzata la mentoniera, inserendo il blocco di sicurezza, anche durante la guida. Gli interni sono totalmente removibili e anallergici. Il cinturino adotta lo sgancio micrometrico. Ricca la dotazione di serie del nuovo apribile: visierino parasole, paranaso e paravento, sopra guancette spesso rate (utili a ottenere il giusto fit con il viso). Le taglie disponibili vanno dalla XS alla XL, intre varianti di colori base (bianco e canna di fucile lucidi e nero opaco), impreziositi da leggere decals. Disponibile già da dicembre, al prezzo al pubblico di 215 euro.

Dettagli sul comportamento del prodotto durante l'utilizzo

Un casco da € 216 di listino non dovrebbe presentare questi problemi.

Sconsigliatissimo!

Confronto con altri prodotti simili

Ho provato diversi caschi, sia Givi (X.09 e X.01 Tourer) che AGV (Gp Pro, Stealth, Compact, Ax-8 Dual) che X-Lite (X.1004 e X-551 GT) e LS2 (Pioneer e Valiant). Il prezzo di listino di 220 euro lo posiziona nella fascia media del mercato, anche se si trova in outlet per 160 spedito. È un casco semplice e funzionale, ma che ha un peso troppo alto (quasi 2 kg). materiali plastici di scarsa qualità (cigola moltissimo) e parti sintetiche che in 3 mesi di usura possono deteriorarsi moltissimo.

PRO e CONTRO di questo prodotto rispetto agli altri

  • Discreta protezione dal freddo
  • Doppia omologazione
  • Rapporto qualità/prezzo pessimo
  • Scarso comfort
  • Scarsa impermeabilità
  • Scarso resa in presenza di vento, molto rumoroso (cigola)
  • Scarso ventilazione interna
  • Pesantissimo
  • Scarsa durabilità

Consigliamo questo prodotto ad altri motoviaggiatori?

A mio modo di vedere un casco che si sceglie per un’avventura deve almeno durare per tutto il periodo del viaggio o quantomeno per 12 mesi, questo casco però ha manifestato dei cedimenti da subito e un peso che a lungo andare causa stanchezza muscolare sul collo.

Link per acquistare il prodotto

author-avatar

Relativo a Gionata Nencini

Mi chiamo Gionata Nencini, toscano classe 1983 e viaggiare in moto è la mia più grande passione. Nel 2005, a 21 anni, parto per il giro del mondo con in tasca solo 2.200 euro e oggi ho uno storico di 500.000 km percorsi in solitaria attraverso 77 paesi. PARTIREper è il blog che racconta le mie esperienze e quelle della mia community.

Torna all'elenco

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *