Abbigliamento Tecnico, Recensioni

Completo tecnico Rev’It Defender PRO Gtx

Introduzione al prodotto

Come spiegato nel Manuale del Motoviaggiatore, soltanto trent’anni fa sarebbe suonato strano parlare di abbigliamento tecnico per la moto. I motoviaggiatori di allora esploravano il mondo con giacche di pelle, stivali o scarponi da escursionismo, robusti jeans e nessuna protezione.

Oggi, invece, il mercato è venuto incontro a un sempre più esteso numero di persone che fanno della moto il mezzo delle propria avventura, e così sono nate aziende dedicate esclusivamente alla produzione di capi specifici e dalle qualità molto apprezzabili: protezione totale, resistenza all’abrasione, adattabilità ad ogni situazione climatica, peso e ingombri ridotti, utilizzo di materiali riflettenti e antistrappo, massima ergonomicità.

Il messaggio che voglio lasciarti è il seguente: puoi compiere il giro del mondo anche senza l’abbigliamento tecnico, vestendoti “a cipolla” (più strati, che utilizzerai in base alla temperatura esterna), ma un buon abbigliamento tecnico ti faciliterà di molto la vita, per tutti quei motivi appena elencati. Ciò non toglie che ci sono ancora tanti viaggiatori che preferiscono vestire “vecchio stile”: giacca in pelle, jeans e scarponi. È questione di abitudine e di quanto sei disposto a scommettere sulle eventuali cadute che avrai durante il viaggio. Qui di seguito ecco alcuni consigli per valutare l’abbigliamento tecnico al momento dell’acquisto. Tieni presente, però, che la qualità di un capo la verificherai solo testandolo “on the road”.

Esperienza d'acquisto del prodotto

Il completo tecnico è stato offerto dall’ufficio marketing di Rev’It Italia, in previsione del viaggio/test in Patagonia e Terra del Fuoco che organizzo con Ride True ADV.

Il casco ha un prezzo di listino di € 1200.

Immagini del prodotto

Dettagli sul montaggio o trasporto del prodotto

La Defender Pro GTX è disegnata per coloro che sognano di esplorare orizzonti sconosciuti e non si fermano fino a quando non hanno realizzato il loro sogno. Non importa che tipo di tempo puoi incontrare mentre rincorri quel sogno, la Defender Pro GTX ti aiuterà a farti andare avanti grazie alla membrana rimovibile GORE TEX® e ad ampie prese d’aria. Non importa quale tipo di strada dovrai percorrere, o se persino non c’è una strada, questa giacca ti manterrà al sicuro grazie alle protezioni SEEFLEX™ CE livello 2, alla fodera esterna resistente alle abrasioni, al paraschiena SEESOFT™ e a punti di connessione per il supporto collo Adventure. La Defender Pro GTX manterrà il passo con le tue avventure più sfrenate. Taglie S-XYL

Dettagli sul comportamento del prodotto durante l'utilizzo

Il completo tecnico Rev’It Defender Pro Gtx è il primo modello Rev’it che provo e il decimo completo che indosso. Nel mio storico ci sono anche completi Clover, OJ, Tour Master, Dainese e Spidi, riferimenti in base ai quali redatto questa recensione. Il modello Rev’It Defender Pro Gtx è il completo tecnico che ho utilizzato dal 2016 al 2017 sia nei tour che guido in Patagonia che per le endurate in Italia.

Questo test è stato realizzato su strada (non su banco) durante viaggi di 10.000 km in Patagonia  (asfalto e sterrato), affrontando condizioni climatiche molto diverse (da 35°C a 4°C nei giorni di neve in Italia) e questa recensione si basa sull’impressione diretta che ne ho ricavato.

Mi ha colpito la sua funzionalità, ottima vestibilità, durabilità dei materiali (anche se non eccellente) e design. Quello che invece non mi è piaciuto è la mancanza di un terzo strato (quello termico) e della impermeabilità non soddisfacente, ma del resto sono il primo a consigliare l’uso di un incerato.

Per il costo che ha offre tutto quello che serve, ma alcuni dettagli potrebbero essere più curati (registro vita pantalone e tasche.

Confronto con altri prodotti simili

Ho provato diversi completi tecnici: Clover, OJ, Dainese, Tour Master, Spidi e diversi modelli della Rev’It. Mi ha colpito la sua funzionalità, ottima vestibilità, durabilità dei materiali (anche se non eccellente) e design. Quello che invece non mi è piaciuto è la mancanza di un terzo strato (quello termico) e della impermeabilità non soddisfacente, ma del resto sono il primo a consigliare l’uso di un incerato. Per il costo che ha offre tutto quello che serve, ma alcuni dettagli potrebbero essere più curati (registro vita pantalone e tasche.

PRO e CONTRO di questo prodotto rispetto agli altri

  • Ottima vestibilità
  • Buona traspirabilità
  • Buona ventilazione
  • Buona durabilità
  • Non troppo pesante
  • Rapporto qualità/prezzo discutibile
  • Non impermeabile, strato esterno propenso a inzupparsi, strato interno in goretex non impermeabile
  • Scarsa protezione dal freddo

Consigliamo questo prodotto ad altri motoviaggiatori?

Il classico completo tecnico con strati interni da aggiungere mi risulta ormai superato e non efficiente come altri completi costruiti con laminati multistrato in goretex. Con 700 euro in più è possibile portare a casa una Klim Badlands garantita a vita con triplo strato goretex e costruita con i migliori materiali.

Link per acquistare il prodotto

author-avatar

Relativo a Gionata Nencini

Mi chiamo Gionata Nencini, toscano classe 1983 e viaggiare in moto è la mia più grande passione. Nel 2005, a 21 anni, parto per il giro del mondo con in tasca solo 2.200 euro e oggi ho uno storico di 500.000 km percorsi in solitaria attraverso 77 paesi. PARTIREper è il blog che racconta le mie esperienze e quelle della mia community.

Torna all'elenco

Articoli correlati

  1. max ha detto:

    vorrei sapere le differenze tra poseidon 2 gtx e defender pro gtx. sono indeciso quale prendere

    1. Gionata Nencini ha detto:

      Ciao Max, il mio suggerimento è di scaricare le schede tecniche di entrambi e fare il confronto per ogni caratteristica. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *