Abbigliamento Tecnico, Recensioni

Casco LS2 Valiant

Introduzione al prodotto

Come spiegato nel Manuale del Motoviaggiatore, la scelta del casco è molto soggettiva e prima di un eventuale acquisto dovresti considerare alcuni criteri importanti del modello valutato, fra cui:

  • Comfort
  • Impermeabilità
  • Protezione dal freddo
  • Protezione dalle turbolenze
  • Ventilazione
  • Peso
  • Durabilità

Immagini del prodotto

Dettagli sul comportamento del prodotto durante l'utilizzo

Consigliamo questo prodotto ad altri motoviaggiatori?

Un casco tuttofare, ma molto pesante e decisamente più propenso a rompersi perchè gli ingranaggi che lo compongono assumeranno gioco e tolleranze che nel tempo lo renderanno rumoroso o malfunzionante.

Link per acquistare il prodotto

author-avatar

Relativo a Gionata Nencini

Mi chiamo Gionata Nencini, toscano classe 1983 e viaggiare in moto è la mia più grande passione. Nel 2005, a 21 anni, parto per il giro del mondo con in tasca solo 2.200 euro e oggi ho uno storico di 500.000 km percorsi in solitaria attraverso 77 paesi. PARTIREper è il blog che racconta le mie esperienze e quelle della mia community.

Articoli correlati

  1. cedipeggio ha detto:

    ciao a tutti,
    sono Loris,e in base alla mia esperienza in tema di caschi modulari,sono rimasto molto soddisfatto dal casco “Ariroh Executive”vi spiego perchè:
    il problema che avevo riscontrato usando altri modulari,è il momento in cui sollevi la mentoniera,non hai più protezione della visiera trasparente in quanto e tutt’uno con la mentoniera;da qui (per me) l’inutilità del modulare “jet”!
    invece con il casco “Airoh” hai la possibilità di staccare solamente la mentoniera e riporla con molta semplicità e comodità nell’esterno del casco stesso in pochi secondi;avendo sempre a disposizione la visiera trasparente (tra l’altro molto ampia,utile in città) a protezione del viso!
    il costo è molto contenuto per la qualità e la comodità che offre.personalmente sono oltre tre anni che l’ho stra-utilizzo ed è ancora perfetto!
    per qualsiasi informazione..chiedetemi pure!
    Loris

  2. Ferdinando Gorga ha detto:

    Io col casco VALIANT LS2 mi trovo benissimo per viaggi a 360 gradi. Perfetto nelle andature turistiche, aperto in estate, ventilato, ma protettivo anche da aperto per le guancette molto avanzate.
    Da chiuso è come un buon integrale, forse appena un po’ più pesante. Abbastanza resistente alla pioggia, ma qualche goccia entra sotto gli acquazzoni forti percorsi (per forza di cose) a bassa velocità.
    Lo ricomprerei.
    Sperimentato alla grande in 2000 km di viaggio da Roma in Corsica in 10 giorni di passeggiata primaverile (piovosa) nel 2018.
    E’ come avere in testa il casco magico che si trasforma in un attimo da chiuso ad aperto per qualsiasi esigenza di comodità del turista. A mio avviso contribuisce ad amplificare il piacere del viaggio consentendo una percezione dell’ambiente migliore.
    Dopo un anno non si è rotto nulla ed il meccanismo di apertura che potrebbe sembrare critico funziona perfettamente.
    La cosa che migliorerei è invece il meccanismo di sgancio della visiera che vorrei più veloce, da poter fare senza strumenti per pulirla frequentemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *