Bivacco-avventura, Recensioni

Tenda Quechua Forclaz 2

Introduzione al prodotto

Sono circa 4 anni che la tenda in questione mi accompagna fedelmente nelle mie tendate, circa una decina all’anno, in ogni stagione. Venivo dalla famosa 2 Seconds ma viaggiando anche in 2 e con la piastra rialzata del bauletto, mi trovavo sempre questo disco di una cinquantina di cm ad interferire con i bagaglida qui l’esigenza di qualcosa di più pratico e piccolo, ma che mantenesse alcuni standard ai quali non volevo assolutamente rinunciare.

Esperienza d'acquisto del prodotto

Trovai così la Forclaz2 adatta alle mie esigenze in uno dei tanti negozi Decathlon al prezzo (appena uscita) di circa 90 Euro. Adesso non viene più prodotta ma si trovano sui siti come Subito o Marketplace di FB a cifre ridicole; sono comunque disponibili i ricambi presso gli Store.

Immagini del prodotto

Dettagli sul montaggio o trasporto del prodotto

La comodità da chiusa è il punto forza per questa tenda e le sue concorrenti, puoi metterla dentro le valigie originali, dentro una piccola sacca stagna o anche in uno zaino.

Altra nota positiva è che si può montare mentre piove senza il rischio che si bagni all’interno; questo aspetto è fondamentale per chi fa un uso intenso ed in ogni stagione, perchè i 2 strati sono sempre attaccati fra loro e gli archi sono esterni. Il problema sorge qualora si dovesse montare la tenda su una superficie dura come un grosso sasso, perchè non essendo autoportante deve essere picchettata.

10 minuti o anche meno è il tempo necessario per montarla/smontarla.

Dettagli sul comportamento del prodotto durante l'utilizzo

In tanti anni di utilizzo, dai freddi eventi come ElefantenTreffen e AgnelloTreffen ai 30° notturni in campeggi greci, la Forclaz2 non mi ha mai deluso. L’esperienza mi ha insegnato ad identificare il luogo migliore dove picchettare, dal punto rialzato in caso di pioggia a quello al riparo da raffiche di vento, ma anche sotto la pioggia battente non ho mai dubitato delle sue capacità. Il doppio ingresso permette un’ottima ventilazione in caso di calura estiva, l’ umidità viene tenuta alla larga dal doppio strato, le zanzariere sono efficaci permettendo comunque il ricircolo di aria e per finire, ma non meno importante, una capiente veranda dove riporre stivali, valigie della moto, sacca stagna, altri oggetti sporchi o da campeggio.

Internamente è concepita per 2 persone ma si sta un po stretti; da qui il mio consiglio di prendere sempre una tenda per una persona in più rispetto ai reali occupanti (dormo quasi sempre solo all’interno, a tutto vantaggio della comodità per riporre pantaloni, giacchetto e casco, quindi in questo caso è perfetta.

Ottima la possibilità di attaccare una lampada sul cielo della tenda per una lampada per esempio e 2 capienti tasche su ogni lato della tenda stessa.

Il pavimento è molto ben isolato dall’esterno ma raccomando sempre l’utilizzo di un telo specifico da porre fra il terreno e la tenda, qualunque sia quella che vorrete acquistare.

Confronto con altri prodotti simili

Diverse volte ho dormito in tende simili, di amici, che si sono rivelate avere pregi e difetti rispetto a questa recensita.

Quella più famosa e venduta è sicuramente la Quechua 2 Seconds che vanta una velocità di montaggio impareggiabile, una struttura autoportante, ma ha di contro che è scomoda per il trasporto (molto dipende dalla moto utilizzata e da come è equipaggiata), non ha la veranda, un solo ingresso e zero zanzariera.

Altra tenda largamente diffusa è la Arpenaz 2; autoportante ma con i 2 strati da montare separatamente, quindi se piove sono guai, a meno che tu non voglia montare prima un telo tarp per ripararti durante le fasi di montaggio/smontaggio.

Mi sento di consigliare anche questa, sempre di Decathlon: offre un unico ingresso ma lo spazio interno sembra sufficientemente comodo e si può montare senza bagnarla internamente in caso di pioggia.

L’equivalente della mia ho visto che la vendono su Amazon: ma le recensioni lasciano molto a desiderare; mi viene da pensare che i materiali utilizzati siano decisamente più scadenti.

Potrei continuare per ore, il mercato offre le idee più disparate, per tutte le tasche ed esigenze, ma la tenda perfetta non esiste; devi solo capire che uso ne farai e in quali stagioni verrà utilizzata.

PRO e CONTRO di questo prodotto rispetto agli altri

  • Strati assemblati tra loro contro la pioggia
  • Veranda capiente e comoda
  • Velocità di montaggio/smontaggio
  • Spazio occupato se chiusa
  • Corde e picchetti per la stabilità
  • Corde attaccate ad un’estremità alla tenda
  • Ottima resistenza a pioggia e vento
  • Ottima ventilazione per evitare condensa
  • Reperibile a poche decine di euro usata in rete
  • Telaio non autoportante
  • Spazio interno se in 2
  • Non è più disponibile
  • Corde non visibili al buio

Consigliamo questo prodotto ad altri motoviaggiatori?

La scelta della tenda è una delle cose più soggettive nell’ambito del campeggio; c’è chi predilige la velocità di montaggio, chi lo spazio interno, chi la comodità di trasporto. Personalmente la ritengo un ottimo compromesso fra spazio occupato e le comodità che offre, alle quali non ho voluto rinunciare.

Se gradite poco ingombro, doppio ingresso, zanzariere e veranda, fa sicuramente al caso vostro se la riuscite a trovare sui siti di oggettistica usata.

Non mi sentirei di consigliarla se ne farete un uso intensivo in 2, a meno che non prendiate la 3 posti che personalmente non ho ancora visto a nessuno.

Link per acquistare il prodotto

Galleria fotografia del prodotto

author-avatar

Relativo a Valentino Il Vale

Ciao, sono Valentino "Il Vale", classe 1985.. più che di una passione parlerei di una malattia (nel senso buono eh).. se non vado in moto sto male,divento nervoso, mi sento soffocare; è lei che mi chiama, è l’amore per la strada e poco importa quale sarà la prossima meta. Lo percepisco già nel momento in cui mi preparo per scendere in garage, o prima della partenza. Poco importa se in solitaria o in compagnia della fidanzata/amici, in tenda o in una camera prenotata all'ultimo, strada oppure off, con le valigie laterali o una sacca stagna… non fa alcuna differenza, basta salire in sella e andare, indipendentemente dalla stagione. Sogno di "PartirePer"… alla mia maniera, senza sponsor, tecnologie, obblighi o doveri, nel modo più semplice possibile.. io e la moto, per passione. Spero di poterti essere d'aiuto con pareri, impressioni, foto e aspettative deluse o confermate. Hai fatto il pieno? Si parte… verso l’infinito e oltre.

Torna all'elenco

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.