Gionata in viaggio, TAPPA 5: Cile - Argentina

20 Febbraio 2009

La sveglia per gli operai suona alle 7:30.

Alcuni sono già svegli. Altri spengono l’allarme del cellulare. Uno parla al telefono con la moglie.

Buon giorno! Hai dormito bene – mi chiedono gioiosi

Siiiiiiiiiiiii. Alla grande – faccio io sbadigliando

Hai tagliato molta legna ieri notte?

Chi io – faccio confuso

SI, russavi come un trattore

Ahahahahah

Così mi concedo una colazione con il gruppo di muratori che mi invitano. Caffè caldo, pane e formaggio. Fuori piove e mentre io mi preparo a salire in sella della moto, loro già sono lì che spalano sotto l’acqua.

Forse hanno chiuso anche Futaleufu! – mi dice il direttore dei lavori

Cosa??? Ed io da dove passo?

Non so, però sto andando a fare il pieno di benzina per il pick up, quando torno ti dico!

Posso venire con te? – gli chiedo

Certo

 

argentina0620 Così partiamo. La moto é ferma davanti casa loro ed io monto a bordo del pick-up cinese con tutta la tuta da moto, che ho i piedi bagnati e muoio da freddo.

Siamo a 75 km dalla stazione di servizio. Ci vorrà un po’ ad andare e tornare, ma non ho fretta.

Al bivio con i sentieri che vanno a Palona e Futaleufu, troviamo due ragazzi cileni in bici che fanno l’autostop. Sono stati evacuati da Chaiten pure loro ed hanno un guasto alle bici. Salgono con noi per raggiungere Palona e chiedere info sulla strada da fare.

Il ragazzo dietro di me vede il mio casco e mi chiede di Valentino Rossi.

Hai un AGV!?!?!?!?

Si

Come Valentino Rossi!!!!

Così scopro che il ragazzo ha 21 anni, che ha vissuto in Australia con un WHV e lavorava nelle costruzioni per 35 AUD all’ora (un botto di soldi). Ha visto il Moto Gp in Australia ed ha pure comprato gli stivali di Valentino Rossi.

Sa tutto di lui. I successi i moto, minimoto, rally in auto. Sa tutto di tutte le moto ed i corridori.

Mi spiega della Bimota, della Mv Augusta, della morte di Pininfarina e di tutte quelle cose che solo gli appassionati sanno.

Odio i ducatisti – dice ad un certo punto

Perché (e penso a Ranieri, mio amico su Monster)

Perché hanno i soldi per comprarsi una moto di cui non sanno un cazzo!

Davvero?

Si – continua – invece chi compra MV Augusta o Bimota, spende quelle cifre perché sa esattamente cosa sta guidando.

Si, ma la oro nero costa mezzo milione di Euro…

Appunto – dice lui

 

E’ un ragazzo adorabile, ha solo questa posizione rispetto ai ducatisti.

Sembra che la stessa cosa stia accadendo ai BMW isti in Italia. Comprano la GS solo perché la si é vista in TV con la Long Way Round

Bravo – commenta lui – l’hai detto

Io guido Honda solo perché é la più economica ed affidabile. Un trattore!

 

Quando torniamo a Villa Santa Lucia, sono passate 4 ore e mezza. E’ ora di pranzo, ma parto subito.argentina0621

Per rifare la strada che abbiamo coperto in 2 ore, ci mezzo 30 minuti.

Arrivo a Futaleufu che é tutto bianco, ricoperto da uno strato impressionante di cenere del vulcano, molto tossica per il biossido di carbonio.

Nelle strade, addetti cileni stanno ripulendo tutto per rendere la zona sicura.

Persone camminano con la mascherina sulla bocca.

Esco dalla frontiera cilena ed entro in Argentina.

Si nota subito il cambiamento di stile organizzativo fra i due paesi.

Appena finisce il Cile e si vede il cartello Benvenuti in Argentina, comincia anche lo sterrato pietroso.

Alla dogana, una fila di persone accalcate davanti alla porta, impedisce agli altri di entrare.

Sulle sedie, due gatti dormono occupando lo spazio dei turisti in transito.

Però mi piace l’energia della gente ed il modo in cui sa ridere.

Questa strada in moto é dura? – mi chiede l’ufficiale

Il mio culo é più duro

Ahahahahah – ridono tutti

Saluto e, non so perché, ho voglia di sfrecciare via e coprire questa ultima parte di strada in Argentina, più in fretta.

Nella Patagonia Argentina c’è il classico vento che mi fa guidare con un’inclinazione costante.

Guido a 130 Km/h.

Arrivo ad El Bolson a fine serbatoio, guidando a 20 km/h, per non dover svuotare la tanica di riserva.

Alla stazione di servizio, senza un motivo preciso, chiedo alla benzinaia.

Come ti chiami?

Zulma e tu?

Buena Onda!

AHahhaah

Se mi inviti a casa per una doccia e una notte, ti cucino pasta italiana.

Ok!

Seriamente?

Si si

A che ora stacchi?

Alle 22

Ok, ti vengo a prendere dopo

Così arrivo in città contando le ore che mancano. Passo a fare la spesa e trovo wifi gratis in un bar in cui bevo un caffè. Visti i precedenti con la ragazza conosciuta alla stazione di servizio de El Calafate, ho già fantasie erotiche che mi pervadono la testa.

Vado a prendere Zulma alle 22, porgendole della cioccolata.

Grazie!!!!

Di niente

Ok, seguimi in moto, vivo con i miei familiari a 10 da qui, ma sono persone tranquille

argentina0622 Il mio castello erotico si sgonfia, ma sono comunque contento di vedere che faccia faranno i suoi quando la vedranno entrare in casa con un tipo barbuto e vestito di nero come me!

A casa conosco Julio e Rosa, genitori ed anche i nipoti Sofia ed il cuginetto. Io ed i bambini ci troviamo subito. Suono con loro canzoni con la chitarra e faccio le facce che tanto facevano ridere i miei studenti in Australia e NZ.

Dopo cena (Zulma non mi lascia cucinare o aiutarla in sala. Fa tutto lei!!!!), mi preparo il letto nel salotto, vicino alla stufa.

Gli altri sono andati a letto e Zulma siede con me e mi parla ad un palmo di naso.

Le chiedo come mai a 31 anni non é sposata.

Mi racconta dei suoi ex e sembra una donna molto serena, nonostante sia single e viva con i suoi.

Crollo addormentato pochi minuti dopo averle dato il bacio della buona notte.

author-avatar

Relativo a Gionata Nencini

Mi chiamo Gionata Nencini, toscano classe 1983 e viaggiare in moto è la mia più grande passione. Nel 2005, a 21 anni, parto per il giro del mondo con in tasca solo 2.200 euro e oggi ho uno storico di 500.000 km percorsi in solitaria attraverso 77 paesi. PARTIREper è il blog che racconta le mie esperienze e quelle della mia community.

Torna all'elenco

Articoli correlati

  1. Mino ha detto:

    Appoggio in pieno il discorso del ragazzo cileno su ducatisti e bmw-isti 😉

    1. Riccardo.P ha detto:

      nn sono della stessa opinione secondo meci sono anche tante persone che comparno moto che nn siano >Ducati e Bmw da 30 o 40000 euro e nn ci capiscano un’acca di moto!

      Nnn si può fare di tutto un’erba un fascio!

      1. Gionata Nencini ha detto:

        Eh lo so. A me già il discorso sulle categorie di motociclisti non mi interessa, ma ho riportato la sua opinione perché sapevo avrebbe sollevato delle considerazioni….

        ;-P

        1. Mino ha detto:

          Infatti ho messo la faccina ammiccante a fine intervento appunto perchè mi aspettavo di ricevere risposte del tipo “non generalizzare”. Era giusto una provocazione scherzosa. Però se pensi che quando sono in giro l’80% delle moto che incontro sono GS, con centauri armati di tutto punto con abbigliamento ufficiale BMV e che al massimo arrivano al bar qualche isolato più in là, ho il sospetto che abbiano comprato uno status symbol piuttosto che una moto.

          1. Riccardo.P ha detto:

            Pensa che a me a 14 anni mi garbava il Tuareg 125 dell’Aprilia…e fantasticavo di andare chissa dove…..La transalp era una delle moto che avevo preso in considerazione di comprare! 🙂

          2. Gionata Nencini ha detto:

            prossimo giro del mondo. Bravo della Piaggio!

          3. Mino ha detto:

            Ne ho uno in garage. Se vuoi te lo tengo da parte. Però la sella ce la devi mettere tu perchè io non la trovo più.

          4. Gionata Nencini ha detto:

            ahahahahha
            a me senza sella, specialmente sulle bici, mi piace un sacco andare!!!!!

          5. Mino ha detto:

            Ok allora. Te lo permuto alla pari con quel catorcio della transalp. Conta che ci rimetto, ma per un amico questo ed altro.

          6. Gionata Nencini ha detto:

            Sicuro.
            Ora una domanda…
            Tu con una Transalp 1987 con cui hai fatto il giro del mondo, cosa ci faresti una volta tornato a casa?

          7. Mino ha detto:

            Minkia, ho replicato nel posto sbagliato 🙁
            Ripeto: Io me la metterei in salotto. Ma io non faccio testo, poichè SONO un motociclista.

          8. Gionata Nencini ha detto:

            questa risposta m’ha spazzato via, come l’uccello quando passa e si prende la verginitá!!!!
            ahaahahahhahaha

          9. Mino ha detto:

            Dopo 4 anni che ti racconti ormai conosciamo i tuoi punti deboli 😉

          10. Riccardo.P ha detto:

            La metterei in garage e gli direi “ecco ora ti puoi riposare” e ne comprerei un’altra e farei il giro del mondo all’incontrario di come sei partito nel 2005 😛

          11. Gionata Nencini ha detto:

            Cazzo come la penso come teeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee….

    2. Gionata Nencini ha detto:

      Ma me lo spieghi sto punto? Da quando in qua il tipo di moto si associa ad una tipologia sola di motociclista?

      La transalp chi la compra????

      1. Mino ha detto:

        La transalp di terza mano dell’87 la compra solo un pazzo furioso… 😀

  2. Nad ha detto:

    sei fantastico! …ormai da qualche anno sei la mia “pc-novela” quasi quotidiana! 🙂 …sai però cosa manca in sto viaggio meraviglioso, ogni tanto, fra un pieno di benzina, una trombata e una trombata mancata? … sei in Cile, chiedi cos’è rimasto dell’11 settembre!

    1. Gionata Nencini ha detto:

      dell’11 settembre pubblicherò un video che ho trovato su Youtube….
      grazie Danilo per il tuo intervento.
      mi ha fatto molto piacere.
      che lusinga.
      gionata

  3. Mino ha detto:

    Io me la metterei in salotto. Ma io non faccio testo, poichè SONO un motociclista.

    1. Mino ha detto:

      Infatti sul forum sono quello che dice che non tonerebbe proprio 🙂
      Ma se proprio dovessi immaginarmi di farlo, per me quella moto varrebbe più di un familiare.

      1. Gionata Nencini ha detto:

        e la madonnaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

        1. marcodesignz ha detto:

          bhe di sicuro e’ qualcosa con cui hai condiviso piu’ di qualche viaggio..

          1. Gionata Nencini ha detto:

            guarda come si insinuaaaaaaaaaaaaa….
            ahahahahaha
            ;-P

  4. Riccardo.P ha detto:

    Ma perchè una volta che sei tonato a casa ti vorresti fermare???’ si forse a salutare genitori amici parenti…ma poi nn ti verrebbe la voglia di ripartire???? a me si!

    1. Gionata Nencini ha detto:

      ho già idee più stimolanti e umanamente utili, che fare i cazzi miei in moto a giro per il globo…..

      ;-P

  5. Filippo Falli ha detto:

    C’è solo la vespa! Ps se torni me la fai provare per un giretto la tua moto……dai dai dai?!!!

    1. Gionata Nencini ha detto:

      non l’ho fatta provare a nessuno, ma a te si!
      lo sai che mi garbi!

  6. marcodesignz ha detto:

    si ma io aspettavo le avventura sessualo con la Zulma..altro che ducati!

    1. Gionata Nencini ha detto:

      ma sei scemo?
      sono una persona molto riservata io!
      non le scrivo certe cose….
      ;-P

    2. marcodesignz ha detto:

      huu che ragazzo riservato! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.