Gionata in viaggio, TAPPA 9: Capo Nord da record

Episodio 8: Cosa mangerò per ridurre a € 4 ogni pasto

Posso rinunciare alle tavole calde, ai bar, ai ristoranti, alle trattorie, ma non posso rinunciare a mangiare.

Ecco perché ottimizzare su questo elemento è fondamentale perché, oltre alla benzina, questo è un costo fisso che non posso evitare. Ma posso certamente ottimizzarlo.

Ecco allora che, nella maggior parte del volume di carico delle mie borse, metterò alimenti di ogni tipo che preparerò ogni giorni, per colazione, pranzo e cena.

Può spaventare all’inizio, perchè i kg da trasportare e gli ingombri sono notevoli, ma ad ogni giornata di viaggio il carico si alleggerirà di molto, e mi consentirà di accampare liberamente senza sentirmi vincolato a cercare uno spaccio alimentare.

In alternativa posso anche pescare, ma sto valutando se equipaggiarmi con canna, lenza ed esche da utilizzare lungo la costa norvegese dove, i pesci sono tipicamente preda facile.

In questo video vedi l’equipaggiamento tecnico che uso per prepararmi i pasti in viaggio, ma anche la scorta di alimenti che porterò con me.

Trattandosi di un costo fisso in funzione del viaggio a Capo Nord, le scorte alimentari che ho comprato sono contabilizzate e riportate nella tabella excel.

Se questo video ti è stato utile condividi, e ci vediamo al prossimo episodio!

#gionatanencini #partireper #caponord #nordkapp #atas #ridetrueadv

author-avatar

Relativo a Gionata Nencini

Mi chiamo Gionata Nencini, toscano classe 1983 e viaggiare in moto è la mia più grande passione. Nel 2005, a 21 anni, parto per il giro del mondo con in tasca solo 2.200 euro e oggi ho uno storico di 500.000 km percorsi in solitaria attraverso 77 paesi. PARTIREper è il blog che racconta le mie esperienze e quelle della mia community.

Torna all'elenco

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *