Borse morbide/rigide, Recensioni

Borse morbide Givi T513

Introduzione al prodotto

Utilizzo queste set borse morbide da anni, le avevo prima sulla Africa Twin 750 e poi smontate da questa e montate sulla Africa Twin 1000, ci ho viaggiato in ogni condizione, pioggia, polvere, nebbia, fango, ci sono caduto parecchie volte in fuoristrada ma mai su strada, c’è da dire che ho sempre avuto delle barre paramotore che in qualche modo proteggono anche le borse.

Esperienza d'acquisto del prodotto

Ho acquistato il prodotto recensito in un negozio di articoli per moto vicino a casa ad un prezzo di circa 80 euro. Conosco bene il negozio ed i proprietari, che conoscendo me e come utilizzo la moto, mi consigliarono questo acquisto, devo dire che le guardai bene e le acquistai su due piedi perché mi piacquero subito. In realtà pensandoci con calma il prezzo non credo sia adeguatissimo al prodotto, comunque non esorbitante.

Immagini del prodotto

Dettagli sul montaggio o trasporto del prodotto

Le borse si montano sulle barre paramotore tramite cinghie con sistema di doppio anello a D. La posizione delle borse dipende molto dalla forma delle barre, comunque io le ho montate su due moto con barre diverse e non ho avuto grossi problemi.

Io faccio un uso quotidiano della moto, oltre ai viaggi avventura, la uso al posto dell’auto a tutti gli effetti e con qualsiasi clima, perciò lascio sempre montate queste borse al cui interno metto oggetti di scarso utilizzo ma che servono per non rimanere a piedi. Infatti all’interno tengo le camere d’aria di scorta, le leve togli copertone, il compressore per le ruote, straccio, guanti da lavoro, una bomboletta di WD40 di piccole dimensioni, la tuta antipioggia etc…

Ingombrano leggermente ai lati della moto, ma ho cercato di metterle in una posizione in cui le barre rientrano un po’ e quindi sporgono meno.

Dettagli sul comportamento del prodotto durante l'utilizzo

Nel complesso mi trovo discretamente bene, sono abbastanza robuste e pratiche per l’apertura e chiusura, sono capienti il giusto per trasportare gli oggetti che menzionavo sopra, sono tutto sommato quindi pratiche, ma hanno anche aspetti negativi quali l’ancoraggio che avviene tramite cinghie con passaggio in un doppio anello a D ma che comprime il contenuto delle borse, quindi se utilizzate con contenuto “dinamico” anziché con oggetti fissi al loro interno, si è costretti ad allentare e stringere continuamente le cighie che le ancorano alle barre, spesso perdendo il posizionamento che va ripristinato ogni volta che si modifica il contenuto. Questo aspetto forse potrebbe essere migliorato con i blocchi da fissare sulle barre che permettono il passaggio delle cinghie, gravando ulteriormente sul costo non proprio bassissimo.

In realtà le borse dovrebbero essere impermeabili ma al loro interno gli oggetti li trovo spesso umidi, non sono riuscito a capire se a causa di acqua che entra da fuori in caso di pioggia o per effetto della condensa interna, infatti essendo vicino al motore il calore prodotto da questo scalda l’aria all’interno che poi a moto spenta si raffredda generando condensa…. in entrambi i casi essendo borse specificamente progettate per essere montate vicino al motore non è un difetto da poco.

Confronto con altri prodotti simili

In realtà non ho un confronto tangibile, derivato da esperienza, con un prodotto analogo e quindi ne ho spesso parlato con altri ed osservato attentamente altre soluzioni (dalle borse da bicicletta a quelle artigianali specifiche per il tipo di paramotore), ma ho esperienza in generale con tutti i tipi di borse, morbide e rigide, quindi alla luce di questo dico che il prodotto fa quello per cui è progettato ma potrebbe farlo molto meglio se migliorassero quei pochi difetti elencati sopra, è davvero fastidioso che se uno le usa con contenuto variabile (togliendo ed aggiungendo oggetti spesso) debba continuamente regolare le cinghie che in realtà dovrebbero servire solo da fissaggio.

PRO e CONTRO di questo prodotto rispetto agli altri

  • Peso (sono leggere)
  • Sistema di apertura/chiusura
  • Buona capacità di carico
  • Servono barre paramotore e non tutte vanno bene
  • Elevato costo in relazione alla qualità
  • Sistema di fissaggio
  • Scarsa impermeabilità o problema condensa
  • Scarsa protezione dai furti

Consigliamo questo prodotto ad altri motoviaggiatori?

Sinceramente parlando NO, almeno allo stato attuale, mi spiego meglio, a quel prezzo avrei preferito una borsa priva dei difetti elencati nella recensione, ovvero umidità interna e sistema di fissaggio, cerco di spiegarmi meglio, fanno sufficientemente il loro lavoro, ma non egregiamente ed il prezzo non mi sembra da prodotto sufficiente, probabilmente con un 1/3 del costo si possono acquistare borse da bicicletta che fanno lo stesso lavoro….

Link per acquistare il prodotto

Galleria fotografia del prodotto

author-avatar

Relativo a Giorgio Canaccini

Mi presento… sono Giorgio un motociclista, amo viaggiare in moto, in strada, ma sopratutto fuoristrada. Ho un sogno: percorrere tutta la TET (Trans Euro Trail) che attraversa tutta l’Europa percorrendo la maggior parte dei km in fuori strada. Viaggio spesso, anzi quasi sempre, in solitaria, con tenda e cucinandomi i pasti, amo vivere la natura e le culture dei paesi che visito, questo è lo spirito di viaggiare fuori strada, con calma, attraversando piccole realtà e piccoli paesini locali, incontrando gente del posto, fermandomi a parlarci.... da poco ho deciso di condividere la mia passione e i miei viaggi con gli altri....

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *