Gionata in viaggio, TAPPA 5: Cile - Argentina

Qualcosa non torna…

Il dubbio mi era nato in data 8 Maggio 2009, durante la creazione del video Un Viaggio nel mondo in moto.

Durante questi 4 anni, il conta km della mia moto si è rotto due volte.

  1. In Corea del sud, di notte
  2. In Australia, di giorno

Ho così perduto il conto esatto dei km totali percorsi e mi sono affidato alla memoria, internet o le mappe che usavo per fare un calcolo approssimativo dei km percorsi nei vari tour.

Però dopo l’8 di Maggio ho avuto bisogno di essere specifico, per documentare quanto fatto finora e mi sono perso in un bicchier d’acqua.

Magari a voi non interessa se sono 20 o 30 mila km in più…

Così oggi ho guardato il quadrante della moto ed ho fatto un po’ di calcoli con google map.

La moto segna 110000 km.

Se considero che ho perduto i 12000 km in Australia, già saliamo a 122000 km.

Poi ci sarebbero da contare anche i km guidati dal sud corea fino alla Tailandia.

A Bangkok infatti ho riparato il conta km.

Dalla corea ho fatto 200 km + la Cambogia, il Laos, la Tailandia del nord.

Diciamo approssimativamente altri 8000 km. E siamo a 130000 km.

Il calcolo totale sulla mappa però comprende anche i km fatti in Cina via terra e in Vietnam fatti sulla moto a noleggio. Ed anche dei km fatti in VFR800 in Tasmania.

Insomma, ci sono già 15000 km da aggiungere ai 130000 km.

E siamo a 145000 km.

Però sapete cosa?

La moto aveva 40000 km alla partenza, perché l’ho comprata usata…

E allora quanti km ho fatto da quando sono partito?

105000?

Ed il 170000 km da dove l’ho tirato fuori?

 

 

Diciamo che in NZ, quando ho rifatto il motore nuovo, mi è stato chiesto quanti km avesse la moto. Mi avevano chiesto un dato generico ed io, basandomi sugli anni della moto ed i km non contati in vari mesi di viaggio, ho arrotondato a 150000 km.

Non ho poi verificato e, ripartito dalla NZ, ho ripreso a contare da quel numero. Ed i 20000 km in Sud America si sono andati a sommare ai 150000 che sono diventati 170000.

Ma sono molti meno.

Non sono ancora in possesso del dato esatto, perché la tratta in Asia di Vietnam, Cina, Cambogia, Laos e Tailandia non posso misurarlo con Google map.

Credo comunque che più o meno si aggirino attorno ai:

  • 145000 km percorsi dalla moto
  • 105000 km percorsi da me

In ogni caso, cercherò di scoprire il dato esatto…

;-P

author-avatar

Relativo a Gionata Nencini

Mi chiamo Gionata Nencini, toscano classe 1983 e viaggiare in moto è la mia più grande passione. Nel 2005, a 21 anni, parto per il giro del mondo con in tasca solo 2.200 euro e oggi ho uno storico di 500.000 km percorsi in solitaria attraverso 77 paesi. PARTIREper è il blog che racconta le mie esperienze e quelle della mia community.

Torna all'elenco

Articoli correlati

  1. Mino ha detto:

    Da una discussione di un po’ di tempo fa con Khmermusica è emerso che google maps spara le cifre molto più basse di come siano nella realtà. E quando dico molto intendo una roba anche superiore al 10%, in certi casi.
    Se fosse vero ti avvicineresti molto alla cifra da te stimata.

    1. Gionata ha detto:

      Non so, non che conti molto il chilometraggio, però sapere quanti ne ho fatti darebbe un’idea dello spazio, del tempo e mi aiuterebbe a fare un calcolo di quanto ho speso per la benzina e olio…

      Avevo comprato un arnese in Italia, prima di partire, con una ruzzola.

      Imposti la scala della mappa, tracci un percordo e quello ti calcola i km.

      L’ho lasciato in Italia mannaggia!

  2. Gionata Nencini ha detto:

    Ma non ci sono modi di fare un calcolo accurato?

    1. Mino ha detto:

      Sì: rifare il giro di nuovo con ruzzola alla mano.
      Comunque, come disse qualcuno, tu hai fatto molta più strada di quella prevista perchè ogni volta lasci la videocamera, fai un giro per passarci davanti e poi torni a prenderla 😀

  3. david ha detto:

    🙂 vero!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *