Gionata in viaggio, TAPPA 5: Cile - Argentina

18 Marzo 2009

Alex é puntuale. Abbiamo tempo e così facciamo colazione.

Alle 11 siamo davanti ai manager Honda.

Io seguo la fila di gente che ci avvoglie e ci porta negli uffici del reparto Racing e mi chiedo quante alter volte ho visto questa scena.

Ma mi sto abituando? – mi chiedo fra me e me

Mi sudano le mani e quindi no! però ho imparato che parlare con il manager Honda, non vuole necessariamente dire che ci sono nuove opportunità in arrivo.

Vedi Honda Argentina, a cui ho chiesto spazio su Honda Magazine e quelli si sono inventati che la Transalp 87 non esiste in Argentina!

Così aspetto il mio turno per parlare, mentre il manager S.B. mi mostra due delle vetture del reparto racing.

C’é anche un certificato dei Guinness dei Primati, accanto al banco strumenti.

La moto guidata alla maggior altitudine del mondo. 6144 mt sul Monte Tal de Tali in Cile, con una Honda RT400 bla bla bla.

Mostro a SB questo articolo, su Honda Mag Australia…

https://www.partireper.it/2008/05/02/honda-magazine/

https://www.partireper.it/wp-content/uploads/HondaMagazine_143CC/hmag.pdf

 

 

In mano ho il mio laptop ed i Cool Video pronti per essere proiettati. Delle foto dell’articolo, la caduta in Laos sulla mota é quella più discussa.

4 anni? – chiede il manager – ma chi ti finanzia?

Io! – sono partito con 2200 euro e quando le ho finite ho lavorato dove capitava…

Incredibile – dice e aggiunge – devi avere un sacco di tempo

Sono partito a 21 anni, sono giovane.

 

Così mostro il video sul laptop. Prima il più effettivo Cool Video Motorcycle 2007, che mostra le mie negligenze motociclistiche e meccaniche.

 

A questo punto i meccanici, il manager ed i giornalisti presenti non parlano più. Commento loro dicendo che mi occupo delle riprese, del montaggio, della pubblicazione, di tutto e che mi scuso per il risultato scadente del tutto.

Ma come fai a fare questa ripres… E questa! Come fai a fare questa ripresa!!??! – esordiscono tutti

Mi lego la telecamera sul casco con lo scotch o fisso il trepiedi con una fune sul parabrezza. Insomma, mi invento un modo… Quando sei solo, o così o POMI’

Sorprendente…

 

Così il video finisce e mostro anche questo. Giusto per dare una proporzione di dove viaggiavo anni prima.

 

Alla fine ringrazio per il tempo concessomi ed aspetto.

Il manager dice di essere interessatissimo e mi chiede come Honda Cile possa essermi di aiuto.

Non mi interessano i soldi, ma i tuoi meccanici potessero accertarsi che la moto sia in grado di continuare, magari facendo un tagliando, io sarei più che felice.

Certo, si può fare senza problemi. Magari ti daremo una Transalp 2008 come mezzo sostitutivo, ok?

Benissimo.

Poi vorrei proporti a 3 grandi canali televisivi cileni. Farti fare un reportage, un servizio. Ti piacerebbe?

Certo, condividere la mia storia é bello, soprattutto se posso aiutare altri a partire per i loro viaggi.

Qui si parla di tv satellitari viste in tutto il mondo.

Ed io sorrido.

Ho imparato da tempo ormai che l’entusiasmo di un manager impegnato come quello di Honda, spesso svenda parole e promesse e si dimentichi di mantenerle.

Sono felice per le proposte, ma gli do una tara.

Se riesco a farmi fare un tagliando a gratis é già tanto. Se non altro risparmio soldi che posso spendere per i prossimi chilometri!

Così usciamo da Honda con i biglietti da visita di chi si interesserà a contattarmi per

  1. Riparare la moto
  2. Darmene una nuova
  3. Farmi intervistare

Alex é contento come me e lo ringrazio per avermi condotto dal Manager senza intermediari.

Dopo un pranzo a base di sushi e vino bianco offerto da Alex, andiamo in un negozio Bimota e MV Augusta che sponsorizza Alex per la scuola di motocross e mostriamo il mio video di nuovo.

In realtà io sono lì ch sbavo sulle moto più belle che ho mai visto e Alex passa il link al proprietario del concessionario.

Interessante – dice lui – fallo parlare con il direttore

E così ce ne andiamo con un’altra proposta di supporto da parte di questo negozio.

 

 

 

 

Ma una lezione di motocross dalla scuola Bartolini, quando me la offri? – chiedo ad Alex che mi porta con se a lavoro per l’appuntamento con i bambini che imparano ad andare in moto.

Presto, faremo delle foto. – sorride

Certo, e parlo di te su Partireper.it

Grazie

 

chile0261 Finisce che a me viene una gran voglia di provare una delle moto, ma non posso. E così mi addormento in macchina, mentre Alex lavora fino alle 20 e poi mi riporta a casa.

A casa é arrivata la mamma di Elena che mi accoglie con ospitalità.

Io e la figlia, dopo cena, andiamo in un parco dietro casa a fare la coppietta che parla e si sbaciucchia mentre i cani randagi ci annusano.

Portiamo loro sempre degli avanzi di cibo.

Poi tutti a nanna.

author-avatar

Relativo a Gionata Nencini

Mi chiamo Gionata Nencini, toscano classe 1983 e viaggiare in moto è la mia più grande passione. Nel 2005, a 21 anni, parto per il giro del mondo con in tasca solo 2.200 euro e oggi ho uno storico di 500.000 km percorsi in solitaria attraverso 77 paesi. PARTIREper è il blog che racconta le mie esperienze e quelle della mia community.

Torna all'elenco

Articoli correlati

  1. Khmermusica ha detto:

    Gion,
    dalla mia esperienze lavorative fatte i grandi aziende posso dirti che un manager comunicazione non ti incontra alla cazzo, tanto meno perde tempo se non ci vede un effettivo “guadagno”.
    Io ci credo che qualcosa di buono lo puoi ottenere, dubito a livello di canali satellitari (non so che peso abbia la Honda in Cile) ma sicuro qualche giornalista te lo trovano…

    1. Gionata Nencini ha detto:

      Bene, me ne rallegro…
      ;-P

  2. Riccardo.P ha detto:

    hAI DETTO CHE NN SEI UN MOTOCICLISTA ma sbavi per l’MV Augusta c’è qualcosa che nn torna…..???? 😛

    1. Gionata Nencini ha detto:

      ma perché, visto che non sono un cuoco professionista, non posso dire che la cucina giapponese mi piace un casino???

      ma siete tutti matti??!?!?!??!

      1. Mino ha detto:

        Effettivamente la MV Agusta non è una moto. E’ arte!

        1. Gionata Nencini ha detto:

          Oro nero, giusto?

          1. Mino ha detto:

            Potrei dire una boiata, ma la oronero è Bimota…. Comunque della MV Agusta mi accontenterei anche della più semplice delle Brutale. La cura dei particolari di quelle moto è qualcosa di unico. Però non rinnego la mia V-Strom 😉

          2. Gionata Nencini ha detto:

            hai ragione.
            é della Bimota!
            mi faccio sponsorizzare e faccio il giro del mondo su ORONERO

          3. Riccardo.P ha detto:

            La oronero l’ho vista dal vivo è stratosferica,con quello che costa ce ne fai 4 di giri del mondo con una moto normale…. 😛

          4. Gionata Nencini ha detto:

            250000 euro se non sbaglio!

          5. Riccardo.P ha detto:

            Macchè!!!!! Troppo!!! NN è mica di platino!!!!!

            viene 40000 euro!!!! NN sono pochi ugualmente!

  3. Riccardo.P ha detto:

    La Carrettera Austral Cristo santo che strada selvaggia e che posti selvaggi nn me ne intendo di fuoristrada ma il fondo stradale da quello che si vede nel video nn mi sembra male e nn molto difficile….il paesaggio assomiglia molto a Fuerteventura specialmente alcune strade sterrate per arrivere alle spiagge….e la gente pensa solo al calcio alla politica alla crisi economica e nn sa cosa si perde nel mondo….Grazie Gionata per quello che ci dai e per quello che ci fai vedere….grazie a te e ai tuoi video che hai postato ho visto cose che nei depliant turistici e nelle riviste specializzate del settore nn ti fanno vedere.

    1. Gionata Nencini ha detto:

      Hai detto bene, nei depliant turistici queste cose ed i sorrisi della gente, non li vedi.
      Poi lo sterro della CA é semplice, una passeggiata di salute dentro al paradiso!

  4. Riccardo.P ha detto:

    Cazzo ho sbagliato!!!1 Grrrrrrr!!!!!! a replicare ogni tanto m’intreccio….ora mi fa fatica riscrivere tutto!!!!

    Tanto si capisce uguale…. 😉

    1. Gionata Nencini ha detto:

      si si tranquillo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.