Gionata in viaggio, TAPPA 5: Cile - Argentina

15 Marzo 2009

Sveglia alle 15.

Fame, spossatezza ed allergia.

La vita urbana riinizia.

Fuori dalla finestra con le tende ancora serrate, si sente il rombo del traffico che non cessa. I clacson, le frenate delle auto, lo sfiato delle sospensioni a pressione degli autobus.

Che facciamo? – chiedo ad Elena

Film?

Ok

chile0253 Ci guardiamo Mongol, film diretto da un russo che racconta in maniera piuttosto epica le gesta del famigerato Gengis Khan.

Belle musiche, c’é poco da dire.

E la cultura di quei tempi. Che duri!

 

 

 

 

Quando fuori fa meno caldo e ci siamo già fatti la doccia entrambi, andiamo a fare spese al supermercato.

Compro

  • carote
  • cipolle
  • aglio
  • pomodori
  • salsa pelati
  • gnocchi freschi
  • carne tritata
  • formaggio parmigiano
  • gelato
  • cioccolata
  • una bottiglia di vino
  • penne rigate
  • pane
  • burro
  • salviachile0254

 

Spendo come 15000 pesos = 20 euro e sono sicuro che con queste scorte, ci andiamo avanti per un bel po’. 

E’ anche bello ringraziare chi ti aiuta, introducendo un tocco di cucina italiana.

Così torniamo a casa e mi metto subito a cucinare. Elena mi chiede se ho bisogno del suo aiuto…

Si, puoi aiutarmi a mangiare sta roba, quando é  pronta!

;-P

chile0255La pasta viene su bene, con la carne che cuoce con le verdure e la salsa di pomodoro per almeno 30 minuti. Per un buon ragù in realtà, più tempo ce lo lasci e meglio é.

Una volta ho mangiato la pasta con un ragù lasciato a cottura per 15 anni.

Era qualcosa di indescrivibile…

;-P

Fra le altre cose da notare, ci sono questo vino Cileno niente male e la compagnia di Tita, la cagnolina di Elena che, ogni volta che mi siedo, si ruba le mie scarpe o i miei calzini e se li porta nella cuccia.

Prova a toglierglieli!

Quella ti stacca un dito dalla mano!chile0256

 

Per la serie NON  PERDO TEMPO, nel pomeriggio sono entrato in una delle tante scuole di inglese qui in Santiago.

Ho chiesto informazioni sui posti disponibili, le ore per una posizione full time ed ho anche chiesto il formulario per la richiesta di un colloquio di lavoro (su cui studi l’interesse della compagnia rispetto alla tua attuale situazione lavorativa).

A quanto pare i maestri NON NATIVI come me, ma che hanno esperienza, qui sono ben accetti.

SI lavora 47 ore settimanali e si guadagna dai 6000 ai 12000 pesos l’ora (10 – 17 euro).

Al telefono con un amico irlandese di Elena che vive qui insegnando, mi viene pure proposto di aprire una società di insegnamento…

Le occasioni capitano sempre quando non é il momento di fermarsi!!!

Diamine…

Però é promettente per il futuro, quando mi fermerò a lavorare da qualche parte…

author-avatar

Relativo a Gionata Nencini

Mi chiamo Gionata Nencini, toscano classe 1983 e viaggiare in moto è la mia più grande passione. Nel 2005, a 21 anni, parto per il giro del mondo con in tasca solo 2.200 euro e oggi ho uno storico di 500.000 km percorsi in solitaria attraverso 77 paesi. PARTIREper è il blog che racconta le mie esperienze e quelle della mia community.

Torna all'elenco

Articoli correlati

  1. Mino ha detto:

    Se devo essere sincero la frase “Le occasioni capitano sempre quando non é il momento di fermarsi” mi ha lasciato un po’ perplesso…

    1. Gionata Nencini ha detto:

      se devo essere sincero quando non mi spieghi perché sei perplesso, mi lasci un po’ perplesso…
      ;-P

      1. Mino ha detto:

        Te lo spiego subito. A volte (sebbene raramente) mi dai l’impressione di aver fretta di completare il giro del mondo, rinunciando a cogliere le occasioni che la vita ti offre. Già ho fatto lo sforzo di non dirtelo quando parlavi di lavorare il legno, qualche giorno fa. E’ come se ogni tanto ti facessi prendere la mano da quel famoso conto alla rovescia nella colonna qua a destra.

        1. Gionata Nencini ha detto:

          Lavoro per viaggiare, non viaggio per lavorare.
          Detto questo, non penso abbia senso fermarsi a lavorare il legno o insegnare inglese ora, visto che ho lavorato per i passati 10 mesi ed ho ancora soldi per viaggiare.

          Il lavoro si trova sempre, se lo si cerca…

          1. Mino ha detto:

            Per carità! Mica voglio metterti ai lavori forzati! E’ che mi sembrava ci avessi messo molta enfasi nel parlarne, quindi pensavo che magari potesse valere la pena fermarti un po’ di più per imparare a fare qualcosa che ti affascina. Non la mettevo minimamente sul punto di vista del lavoro finalizzato al guadagno.
            Vabbè, dai… era una considerazione che mi era rimasta dentro dal discorso sul forum “questione di palle”. 😉
            Per la precisione di quando si parlava del fatto che magari un qualche evento nel corso del viaggio possa fermarci e farci mettere radici.

        2. Khmermusica ha detto:

          Non so alle fine, chiunque giudica (incluso me stesso) su cio che fa Gionata e a livello degli allenatori della Nazionale al bar. Tutti sanno cosa fare con il culo degli altri ;)…

          Nel caso specifico iniziare una scuola non e un progetto da fare in quattro e quattro=otto…a parte l investimento economico ci vuole un certo studio che va ottenuto con il necessario tempo e business focus. Amen.

          1. Gionata Nencini ha detto:

            E che Dio la benedica…

  2. Gionata Nencini ha detto:

    Mino bello by me!

  3. Jem (Luciana) ha detto:

    Anche a me non è piaciuta la frase le occasioni capitano sempre bla bla perchè alla fine si ora hai ancora i soldi per viaggiare però visto che santiago ti piace così tanto e ti è capitata questa offerta…magari potresti pensarci!!!

    BoOOoooO non lo so fava!!!! Io non vedo l’ora che torni figurati XD!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Magari ci vediamo in Messico!

    1. Gionata Nencini ha detto:

      Messico sia!
      Ma chi é che scrive, Luciana o Claudia?!?!?!?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.