Gionata in viaggio, TAPPA 4: Nuova Zelanda

Riconoscenza per Honda Blue Wing New Zealand

Perché se c’é una cosa che mi dispiace, é l’ingratitudine.

Robert ha fatto tanti sacrifici per rimettere a nuovo la mia moto, anche se con il miogliore delle intenzioni, e tutto quello che é stato offerto mi é stato regalato a costo 0, per cui il minimo che posso dire é Grazie.

Che sia una stretta di mano, un abbraccio ai dirigenti, o una cartolina, non dovrebbe importare.

In questo caso, come é stato per i manager di Honda Australia, il mio “grazie” sarà un gesto personale, come piace a me.

Ho quindi scelte due delle foto più belle che ho realizzto in Nuova Zelanda e le ho fatte stampare in alta risoluzione su carta grande (A4).

Le foto sono incorniciate ed autografate.

Poi aggiungerò due bottiglie di vino italiano importato e venutomi da un amico italiano che ha aperto da poco il suo ristorante (COVO).

Aggiungerò al vino ed alle foto, due lettere scritte a mano da me, con dei pensieri e delle parole che spieghino i miei sentimenti e la gratitudine con cui ho ricevuto l’aiuto di Honda NZ e dei manager.

Farò recapitare il tutto via corriere negli uffici.

E poi passerò per un addio, il giorno della partenza, quando riporto la CBR 125 indietro.

Un abbraccio

gionata

www.Partireper.it

 

ps. nella foto rido perché Nicole mi prendeva per il culo per la faccia, ricoperta di croste….. santa varicella!

author-avatar

Relativo a Gionata Nencini

Mi chiamo Gionata Nencini, toscano classe 1983 e viaggiare in moto è la mia più grande passione. Nel 2005, a 21 anni, parto per il giro del mondo con in tasca solo 2.200 euro e oggi ho uno storico di 500.000 km percorsi in solitaria attraverso 77 paesi. PARTIREper è il blog che racconta le mie esperienze e quelle della mia community.

Torna all'elenco

Articoli correlati

  1. Alberto ha detto:

    Credo sia un bel pensiero…
    Poi ti han fatto la moto nuova a gratis… 😉

  2. tommy ha detto:

    bel gesto da parte tua e loro.

    Sempre piu’ convinto che in questa parte di mondo ci siano ancora persone genuine, forse piu’ che nella nostra patria.

    GRANDE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *