Blog

30 Novembre 2007

A volte credo sia questo uno dei pochi lati che mi rendano un buon amante. La mia capacità di ascoltare una donna. A me interessa davvero. Le volte in cui i legami affettivi con un’amante si sono deteriorati é stato perché non c’era abbastanza comunicabilità.

Dico anche che il tempo che il viaggio mi concede in sella ogni giorno é una buona occasione per interrogarmi sui valori quali la famiglia. Dico che da figlio di genitori separati ho sempre visto alla famiglia come ad una delle scommesse più difficili nella vita e che dall’esterno, vedere i loro figli essere amati e respirare la serenità che il loro ambiente familiare emana sia un grande onore.

author-avatar

Relativo a Gionata Nencini

Mi chiamo Gionata Nencini, toscano classe 1983 e viaggiare in moto è la mia più grande passione. Nel 2005, a 21 anni, parto per il giro del mondo con in tasca solo 2.200 euro e oggi ho uno storico di 500.000 km percorsi in solitaria attraverso 77 paesi. PARTIREper è il blog che racconta le mie esperienze e quelle della mia community.

Torna all'elenco

Articoli correlati

  1. Marta ha detto:

    Ma il primo pezzo non è per caso tratto da un libro di Fabio Volo? Scusa non è una critica, ti ammiro molto, però potevi citarlo almeno…

    1. Gionata Nencini ha detto:

      Non ho mai letto niente di Fabio Volo. In compenso scrivi sempre e solo quello che mi passa per la mente.
      A che libro di Volo ti riferisci?

      1. Marta ha detto:

        Il libro è “Il giorno in più”… che è del 2007…
        Comunque sia se non hai mai letto niente di Volo te lo consiglio! Forse avete correnti di pensiero simili..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.