Bivacco-avventura, Recensioni

Materassino Sea to Summit Ether Light XT Insulated

Introduzione al prodotto

Potrei intitolare la recensione: quando le dimensioni contano!! 10 cm di materassino sono forse più unici che rari in questa categoria.

Ho utilizzato questo materassino per poche uscite ma avendo le idee già molto chiare, il feedback è stato praticamente immediato.

Dopo qualche anno con il buon Trek 700 Air della Decathlon ed una veloce ma ottima esperienza con il Sea to Summit Comfort Light Insulated, ho deciso di alzare ancora di più l’asticella.

Il materassino di cui parlo in questa recensione, lo dico subito, è di categoria elevata, indubbiamente costoso, un investimento nel vero senso della parola per chi vuole elevare ai massimi livelli la comodità del pernotto in tenda, che sia bivacco o campeggio. Una cosa però va detta e ripetuta, spesso si approccia a questo mondo pensando che il materassino sia “nulla”, solitamente ci si concentra sul sacco a pelo e sulla tenda, ignorando che i veri nemici del buon riposo sono l’umidità ed il freddo che salgono dal suolo e che si vanno a sommare ai disagi causati dalle imperfezioni di quest’ultimo, magari con sassi, erba e dislivelli.

Dopo questa “filippica” 🙂 … è ora di iniziare!

Il materassino che ho acquistato è in taglia Regular, di tipo a mummia e di forma ottimizzata per l’utilizzatore di sesso maschile.

Sea To Summit, infatti, offre anche linee di prodotto esplicitamente progettate per le donne, con superfici a loro più congeniali e che con valori R maggiori a parità di modello.

Come molti di voi sapranno, le donne hanno una percezione del freddo tipicamente maggiore dell’uomo, con un delta stimato pari a circa 5°C, per cui penso sia un’ottima possibilità quella offerta da questa casa.

Tornando a noi, versione Insulated o “liscia”?!? Assolutamente la prima.

Una volta preventivata la spesa, perchè limitarsi alla sola comodità dei ben 10 cm di altezza e non aggiungere l’ulteriore comfort garantito dal maggior isolamento della tecnologia Insulated (valore R = 3,2 secondo le ultime norme)?!? Per i pochi euro in più richiesti, avrebbe poco senso risparmiare.

Esperienza d'acquisto del prodotto

Materassino acquistato in negozio fisico (con store online) all’imbattibile prezzo di circa 135€, a fronte di un prezzo medio online pari a circa 180€. Attenzione alla versione NON Insulated, costa meno ma non è idonea per il freddo.

C’è da dire che son stato fortunato, lo ammetto, ho trovato un ultimo pezzo di un fine attività…ma probabilmente, alla fine, l’avrei comprato anche a prezzo pieno. Continua a leggere e capirai il perchè!

Immagini del prodotto

Dettagli sul montaggio o trasporto del prodotto

Il materassino, da chiuso, ha un volume solo accettabile per un trekking, orientativamente pari a quello di una bottiglia da 1 litro, ottimo invece per un motoviaggio con bivacco o campeggio.

Dimensione a parte, viene fornito nella sua sacca di trasporto che funge anche da comodissima pompa di gonfiaggio.

Dettagli sul comportamento del prodotto durante l'utilizzo

Il materassino è comodo oltre ogni immaginazione per la categoria in cui si posiziona, non penso vi siano alternative sul mercato. I 10 cm di altezza filtrano qualsiasi asperità del terreno e, se gonfiato in modo opportuno (cioè non troppo), permettono una ottimale distribuzione del peso, supportata in aggiunta dalla struttura a celle (non vado d’accordo con le tubolari).

Comodità pura a parte, non va trascurato l’aspetto per cui in realtà si compra un materassino, cioè l’isolamento dal terreno. Sotto questo aspetto, il prodotto si dimostra realmente valido.

Non sono in grado di percepire la differenza con il precedente Sea to Summit (usato comunque troppo poco per essere in grado di recensirlo in modo appropriato), ma posso garantire che è enorme rispetto al Trek700 Air, con il quale più di una volta ho dovuto ricorrere a strati inferiori aggiuntivi e ad abbigliamento termico a causa del fresco che percepivo sotto di me.

Tornando al prodotto, con temperature esterne intorno ai 5-8 gradi, tenda nel bosco tra i 500 ed i 1000m di altitudine, mi sono accorto di quanto fossi isolato dal terreno solo quando ho messo un piede fuori poggiandolo sul pavimento della tenda… lì ho benedetto la spesa, anzi, l’investimento!

Mai provato sotto lo zero ma, con un valore R pari a 3.2, non prevedo problemi.

Al tatto sembra composto da materiali abbastanza leggeri ma comunque robusti, confermando a sensazione quando dichiarato nella scheda tecnica. Ci sono prodotti Thermolite più leggeri ma di cui si parla spesso non benissimo lato resistenza. Qui sembra di avere per le mani qualcosa in grado di durare per molto tempo.

Per concludere, qualcuno parla di rumorosità per questo genere di prodotti, personalmente ritengo che questo, complici i materiali utilizzati, sia molto poco rumoroso e, comunque, io sopra ci dormo, non ci faccio altro…

Confronto con altri prodotti simili

Non posso portare confronti corretti ma posso , come detto in altra recensione, parlare della mia personale “evoluzione” su questa categoria di prodotti. Mi limiterò quindi ad elencarli, riportando, nel bene e nel male, le principali caratteristiche.

Configurazioni:

  • Decathlon Trek 700 Air. Piccolissimo da chiuso, buono per il costo a cui viene offerto.
  • MEDIO(ALTA). Sea to Summit Comfort Light Insulated. Ottimo isolamento, abbastanza comodo ma non come il modello recensito, seppur con gli stessi ingombri da chiuso.
  • Sea to Summit Ether Light XT Insulated. Il top in comodità, sotto tutti i punti di vista. Lo cambierei solo se potessi garantire prestazioni simili ma con un ingombro da chiuso sensibilmente inferiore.

PRO e CONTRO di questo prodotto rispetto agli altri

  • R Value = 3.2 (aggiornato alle ultime norme)
  • Dimensioni da chiuso (considerando le performance generali)
  • Comodità senza rivali (se non il materasso di casa...)
  • Kit di riparazione fornito di serie
  • Predisposizione per l’accoppiamento con uno dei cuscini a catalogo (ma ne parleremo in una prossima recensione…)
  • Superficie “vellutata”, non scivolosa
  • Gonfiaggio in pochi secondi e senza dar fiato
  • Pompa inclusa (ricavata dalla sacca di chiusura)
  • Dimensioni da chiuso in senso assoluto (per il trekking sceglierei altro, OK per la moto)
  • Costo (ma li vale…)

Consigliamo questo prodotto ad altri motoviaggiatori?

Consigliatissimo a chi vuole dormire comodamente e ben isolato dal terreno, anche con climi freddi e qualche asperità. Facilmente trasportabile

Link per acquistare il prodotto

Galleria fotografia del prodotto

author-avatar

Relativo a Valerio Pinna

Mi chiamo Valerio, macino km e km su 2 ruote da quando, a 15 anni, giravo sullo scooter alla scoperta della mia città, Roma, con lo stradario sotto la sella. La prima moto è arrivata solo nel 2010, a poco più di 30 anni, e da li in poi è stato amore incondizionato per questo “generatore” di libertà!

Torna all'elenco

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *