Borse morbide/rigide, Recensioni

Borse rigide Koboldbike Desert

Introduzione al prodotto

Argomento molto dibattuto tra i motoviaggiatori sicuramente è il tipo di bagaglio, se sono migliori le valigie rigide o le borse morbide.

Come disse Gionata in una sua diretta non è tanto il tipo di bagaglio, ma l’uso che se ne deve fare.

Per quanto mi riguarda facendo per la maggior parte viaggi su asfalto e sempre con passeggera ho optato per delle valigie rigide, per avere una maggior capienza rispetto a delle borse morbide e la sicurezza di non dovermi preoccupare troppo se lascio la moto parcheggiata con i bagagli a bordo.

Le utilizzo ormai da 2 anni, solo per viaggi, e ci ho fatto circa 10000km.

Esperienza d'acquisto del prodotto

Valigie ordinate via mail direttamente alla Koboldbike, pagate circa 560€ con rete interna ad un coperchio e maniglie in tessuto per il trasporto. Sono disponibili diverse opzioni per forme e colori, e la koboldbike è disponibile  ad assecondare qualsiasi personalizzazione si voglia effettuare.

Dettagli sul montaggio o trasporto del prodotto

Le valigie montano direttamente su telai Givi classici, senza nessuna modifica, basta inserire i nottolini dei telai Givi nei relativi agganci e spingere la valigia sul telaio. C’è un sistema di aggancio/sgancio a pressione all’interno delle valigie, molto solido e funzionale, forse un po’ duro da azionare ma almeno si ha la certezza che le valigie sono ben salde. Inoltre il produttore dispone di modelli con attacchi specifici per diversi tipi di moto. Il peso è di circa 3 kg a valigia, sono costruite in peraluman, lega di alluminio leggera, resistente e molto adatta alla saldatura.

Immagini del prodotto

Dettagli sul comportamento del prodotto durante l'utilizzo

Ho optato per questo tipo di valigie per diversi motivi, sono prodotte in Italia da un’azienda che è poco più di un artigiano, sono prodotti fatti bene anche se esteticamente possono sembrare molto grezze. Come prezzo il modello Desert è quello più economico ma anche la versione più robusta, presentano dei ganci interni ai coperchi per agganciare delle reti elastiche, dove si possono inserire oggetti piccoli da tenere a portata di mano. Esternamente presentano 4 asole in acciaio inox, su cui ci possiamo fare passare delle cinghie portapacchi, reti elastiche o altro. I vari componenti sono tenuti insieme da dei rivetti inox e le parti interne, come il meccanismo di sgancio ed i passanti per i nottolini dei telai, sono siliconati sui bordi per scongiurare infiltrazioni d’acqua. La chiusura è con leva e chiave, la serratura è coperta da un tappo di plastica per evitare che entri acqua o sporcizia.

È possibile aggiungere sotto alla leva un perno o lucchetto per renderle ancora più sicure. Il coperchio è possibile rimuoverlo semplicemente aprendolo e sfilando i ganci dalla cerniera. È presente una guarnizione intorno al coperchio ad incastro che è facilmente sostituibile e rende le valigie a tenuta stagna. Per quanto riguarda l’utilizzo mi sono trovato molto bene, il volume interno delle valigie si può sfruttare tutto e sono molto capienti. Durante gli acquazzoni che ho preso nei viaggi non è entrata una goccia d’acqua, sono progettate molto bene anche se a vista sono abbastanza grezze, le saldature sono molto in vista. Mi è capitato di cadere da fermo o far cadere la moto mentre provavo a metterla sul cavalletto centrale, le valigie si sono leggermente graffiate all’esterno e si sono leggermente deformate sul lato del telaio. Nulla di grave comunque, considerando che la mia moto pesa oltre 260kg più l’eventuale peso dei bagagli caricati. Tra le foto trovate anche quella della fiancata interna della valigia su cui è caduta la moto, non si nota quasi per niente. I telai Givi non hanno subito nessun danno.

Confronto con altri prodotti simili

L’unico paragone che posso fare è con borse morbide o rigide in materiale plastico e termoformate, il vantaggio rispetto alle borse morbide è la capienza maggiore e la resistenza in caso di caduta e la sicurezza che dà la chiusura con chiave, rispetto ad una borsa morbida che si può facilmente tagliare.

Per quanto riguarda il confronto con le valigie di materiale plastico termoformate, quindi con la valigia che ha la forma del telaio, il vantaggio di queste valigie in alluminio è la possibilità di sfruttare tutto il volume interno.

Se poi vengono aggiunte le maniglie in cordura diventano pure comode per essere trasportate, in caso contrario gli altri tipi di valigie e borse morbide rimangono più comode perchè solitamente hanno delle maniglie integrate.

PRO e CONTRO di questo prodotto rispetto agli altri

  • robustezza delle valigie
  • capacità e comodità di carico
  • montano su telai classici Givi
  • valigia personalizzabile tramite il produttore
  • coperchio facilmente rimovibile
  • sicurezza con chiusura a chiave
  • impermeabilità
  • ingombro laterale fisso
  • peso rispetto a borse morbide
  • sistema di sgancio per qualcuno può risultare scomodo
  • senza maniglie aggiuntive sono un po' scomode da trasportare
  • finiture migliorabili

Consigliamo questo prodotto ad altri motoviaggiatori?

Se avete bisogno di valigie rigide fatte bene ed abbastanza economiche rispetto alla maggior parte dei marchi più blasonati si ve le consiglio, soprattutto anche per la disponibilità della Koboldbike nel caso di richieste particolari.

Link per acquistare il prodotto

Galleria fotografia del prodotto

author-avatar

Relativo a Dario Galli

Ciao mi chiamo Dario, classe '87. La mia più grande passione è la moto che ho dal 2010, ma ho iniziato a viaggiarci qualche anno più tardi con la mia attuale ragazza. Mi piace viaggiare alla scoperta di nuovi posti da visitare, possibilmente in moto, ma mi accontento anche di un viaggio in aereo, macchina o treno. Ho toccato 4 continenti che, tempo permettendo, sto continuando ad esplorare poco alla volta. Ho deciso di condividere con voi le mie esperienze e conoscenze per aiutarvi a vivere al meglio le vostre avventure.

Torna all'elenco

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.