Gionata in viaggio, TAPPA 6: Cile - Alaska

3 Febbraio 2013

gionata nencini, partireper.it, honda transalp, tagliando motoMi sveglio e noto che il video della newsletter non è ancora tutto uploadato. Ci ha messo tutta la notte per arrivare al 95% e se sconnetto adesso devo rifare tutto da capo. Così aspetto ed intanto mi faccio un caffè e penso sul da farsi.

Non ho fatto il tagliando mannaggia… rimango una notte in più e lo faccio oggi?

gionata nencini, partireper.it, honda transalp, tagliando motoValuto il prezzo per una notte, la disponibilità, sono circondato da turiste bellissime e ci sono tutti i pretesti per rimanere un’altra notte a Cartagena però poi decido di levarmi di mezzo tutta quella familiare sensazione di stranieri e decido di andarmi a cercare un posto per fare il tagliando per strada, per poi rimettermi in marcia.

Ho tutto quello che mi serve del resto, mi manca solo l’olio motore per il cambio olio.

Così una volta fatto il checkout e rimesso le valige sulla moto faccio letteralmente 2 minuti di guida ed arrivo ad una stazione di servizio gigante che casualmente ha una pompa inabilitata perchè è domenica. Chiedo al gestore se mi posso parcheggiare lì e fare un tagliando, visto che dovrò comprargli dei litri d’olio motore e fare il pieno. C’è un mini market aperto dove posso comprare acqua e cibo ed anche il bagno. Perfetto.

Così inizio con i lavori, ma non mi dilungo qui perchè ci sono vari video sotto che potete vedere sotto.gionata nencini, partireper.it, honda transalp, tagliando moto

Finisco i lavori alla moto 4 ore dopo, abbastanza soddisfatto anche perchè ho trovato delle piccole cose da sistemare che non avevo visto come il cavo frizione quasi rotto. Mi rimetto in marcia con il serbatoio pieno e mi incammino verso Santa Marta con la speranza di beccare Corrado e Cristina che tramite facebook mi hanno fatto sapere di essere lì.

L’ora è già tarda e mi fermo pochi km dopo a lavare le manopole della moto che sono sporche d’olio motore. Dall’altro lato del benzinaio sembra esserci un evento motoristico fatto con dragster, moto sportive, auto ecc ecc. Stanno quasi tutti tornando a casa ed un ragazzo su una Yamaha XT660 si avvicina e mi chiede dove vado. Saputo che abbiamo la destinazione in comune mi invita a seguire il suo gruppo di amici che sta tornando a casa. Tutti con super sportive tranne lui ed io, con due endurone.

Ragazzi, io non posso andare troppo veloce con sta barca…

Si tranquillo, ti aspettiamo.

gionata nencini, partireper.it, honda transalp, tagliando motoE così iniziamo e vedo che se accelero andiamo sui 150 ma stiamo tutti in gruppo e quasi la strada non permette di andare più forte per cui incalziamo il ritmo dei sorpassi e zig zag ed in due ore siamo a Santa Marta dove mi accoglie una spiaggia uguale (oh uguale!) a Gatteo a Mare e dove finisco per reclamare su un prezzo di una cena che mi sembra troppo cara.

Me ne vado in cerca di un posto dove accampare, ma è tardi e sono in una zona residenziale. Non ci spero più di tanto però poi sembra di uscire da una scenario ed entrare in un altro. Inizia a piovere, la strada si richiude fra gli alberi ai suoi lati che fitti nascondono le stelle e la luna e la strada diventa tutta curve. Non ci sono più case, ma solo alberi e di rado appare un paesino con un sacco di hotel, camping e comincia a capire che sono già vicino al parco nazionale e le famose spiagge caraibiche del nord Colombia. Trovare un accesso per arrivare in una spiaggia desolata: impossibile.

Nei prossimi paesini fermo i passanti e chiedo dove trovare un accesso o dove trovare una spiaggia, ma dagli sguardi che mi danno sembra che in questa zona non ci siagionata nencini, partireper.it, honda transalp, tagliando moto verso. Mi metto in qualche viottolo, poi ritorno sui miei passi ed alla fine trovo un vicolo che entra nella foresta (fra l’altro bellissima e suggestiva) che arriva ad un spiaggia che però ha un cancello e mostra il listino prezzi per entrare ed accampare.

Ma le spiagge bianche ci sono solo a Vada, porca di quella troia?

Frustrato, sudato, motore in fiamme e stanco mi accampo lungo il sentiero che porta alla spiaggia, ascoltando le onde che di notte si infrangono sul bagno asciuga e pensando a quando sarebbe stato bello accendere un fuoco sotto la luna e farmi morire tutti di invidia il giorno dopo… Maremma buhaiola!

E dopo aver sudato per preparare la tenda e scoperto che ho noci di cocco sopra la testa che potrebbero staccarsi dalle palme ed uccidermi nel sonno, chiudo gli occhi e ciao.

https://www.youtube.com/watch?v=UgXGsUbuOxo

https://www.youtube.com/watch?v=H_v9gfN2qcw

https://www.youtube.com/watch?v=-uPjR3GWZPc

https://www.youtube.com/watch?v=g7lTPhLP4rQ

https://www.youtube.com/watch?v=9YOq1q4KVe8

https://www.youtube.com/watch?v=5FDL4WRMDJA

author-avatar

Relativo a Gionata Nencini

Mi chiamo Gionata Nencini, toscano classe 1983 e viaggiare in moto è la mia più grande passione. Nel 2005, a 21 anni, parto per il giro del mondo con in tasca solo 2.200 euro e oggi ho uno storico di 500.000 km percorsi in solitaria attraverso 77 paesi. PARTIREper è il blog che racconta le mie esperienze e quelle della mia community.

Torna all'elenco

Articoli correlati

Un pensiero su “3 Febbraio 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *