Blog

Viaggio con la “V” maiuscola

gionata-nencini-partireper-ride-true-adv-adventures-exmo-tours-honda-transalp-africa-twin-adventure-sports

Ciao Gionata,

ti ringrazio per il complimento che mi hai fatto.
Mi scuso con te per il ritardo nelle risposte.
Disgraziatamente, come ben sai, alcune fasi del viaggio sono difficili per la corrispondenza.
Adesso mi prendo del tempo per raccontare ai tuoi lettori qualcosa.
Il viaggio è iniziato un anno e mezzo orsono.
L’idea di partire è stato il primo grande Viaggio, la prima crisi e il tormento degli 8 mesi intercorsi dalla decisione e la partenza effettiva.
La parte più difficile del Viaggio è aprire la porta di casa, io credo.
E parlo di Viaggio con la “V” maiuscola, un maiuscolo che vuole includere nel viaggiare tutte le accezioni e dimensioni che sono tanto care a chi lo sta facendo diventare, come noi, uno stile di vita.
Quante metafore che richiamano il Viaggio si spendono nella vita cittadina per indicare la propria maturazione e/o percorso interiore? Esempi: “questa esperienza è stata un cammino interiore”… questo “viaggio di conoscenza”…” questo lavoro è una strada in salita” “questo percorso di vita”…
Quindi è con questo doppio intento e doppio senso che mi sono messo in strada con la mia vecchia guzzi e il mio orsacchiotto.
Ho voglia di abbracciare il mondo levandomi le muffe di una vita stantia che mi soffocava i valori,
Ho voglia di fare km di strade e di incontrare le “StradeUomo” ovvero le storie delle persone che incontro e racconto. Storie che insegnano le mille possibilità di ricerca della felicità.
Sto sviluppando il mio arsenale per raccontare con foto, video, testi e immagini per intrappolare un poco la bellezza che raccolgo per le strade del mondo e condividerla.
Per il resto c’è avventura, essenzialità, mani sporche di grasso e occhi iniettati di curiosità.
E poi il bastimento di sorprese che i libri di viaggio non mi avevano raccontato… la solitudine in alcuni momenti e l’innamoramento fulminante che chiama a mettere radici e provoca conflitti interiori spaventosi.
Concludo dicendo che l’esperienza è immancabilmente positiva e come diceva un amico “la libertà quando la provi non la molli più”.
Buona Strada!
author-avatar

Relativo a Claudio

Ho voglia di abbracciare il mondo levandomi le muffe di una vita stantia che mi soffocava i valori, Ho voglia di fare km di strade e di incontrare le “StradeUomo” ovvero le storie delle persone che incontro e racconto. Storie che insegnano le mille possibilità di ricerca della felicità.

Torna all'elenco

Articoli correlati

Un pensiero su “Viaggio con la “V” maiuscola

  1. EnricoSL900 ha detto:

    Siete grandi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *