Blog

[Dove Giungere] Farina del suo sacco

Ci sono moto viaggiatori italiani che meritano. Altri no.

Claudio Torresan merita.

Perché è riconoscente, perché quello che pubblica è tutta farina del suo sacco e perché non è la brutta copia di nessuno.

Aspettiamo un video del Ture, che lo eguaglia…

www.dovegiungere.it

author-avatar

Relativo a Gionata Nencini

Mi chiamo Gionata Nencini, toscano classe 1983 e viaggiare in moto è la mia più grande passione. Nel 2005, a 21 anni, parto per il giro del mondo con in tasca solo 2.200 euro e oggi ho uno storico di 500.000 km percorsi in solitaria attraverso 77 paesi. PARTIREper è il blog che racconta le mie esperienze e quelle della mia community.

Torna all'elenco

Articoli correlati

  1. Claudio ha detto:

    Grazie vecio!
    Con amore.
    Cla

    1. Gionata Nencini ha detto:

      sei un duro,
      mi devi crivere un articolo per il portale o ne buschi!!!
      qualche tematica delle tue, che aiuti gli altri a mettersi in riga con la mente prima di partire per un viaggio
      ti va?

  2. Jacopo ha detto:

    cazzo è figo con lo scooter!
    io personalmente mi sentirei estremamente a mio agio a viaggiare con lo scooter, perchè non avrei bisogno di niente e nessuno nei momenti di manuntenzione..
    cioè, uno scooter come lo stalker in dieci secondi lo metti apposto. meglio!
    ah però dite a questo claudio che è un pazzo!
    non può usare quel cesso di carburatore 17.5
    è la cosa più orrida mai inventata per gli scooter.
    se mette un 19, guadagnano in salute sia lui che lo scooter!
    seriamente dico.
    poi, se usa ancora il miscelatore allora non è pazzo…. di più! 🙂

    dopo questa parentesi meccanica: bell’avventura..
    particolare… non saprei definrie bene..visto che ho come metro di paragone il viaggio di gonata
    ho dato un occhiata al sito di claudio,ma parecchie pagine non si trovano! aaargh!

    ps: gionata, se ricordi dovevo mandarti un video!
    non riesco a caricarlo. come faccio?

    1. Claudio ha detto:

      Jacopo,
      ti assicuro che viaggiare in scooter 50cc lunga distanza non è una cazzata.
      Non hai bisogno di nessuno se hai gli attrezzi ed i pezzi di ricambio e, se li hai con te, non so quanto avanti vai con un mezzo “sovrappeso”.
      Il miscelatore l’ho tenuto perche togliere il serbatoio dell’olio non mi da spazio, di contro misurini etc me ne tolgono. Perche dici che il 17,5 sia cosi malvagio?
      Il sito è http://www.dovegiungere.it, aggiornato quasi sempre una settimana dopo 😉

      1. Jacopo ha detto:

        ciao claudio!
        intanto complimenti per la tua impresa!
        ribadisco che, per quanto riguarda la mia personale esperienza, viaggiare (e parlo di viaggi lunghi eh) in scooter mi fa sentire a mio agio perchè posso sopperire con moltà facilità ai problemi del motore.
        gli attrezzi da portare in viaggo, per uno scooter 50 2t, piaggio in specie, sono davvero pochi. e per quanto riguarda i ricambi occorrono gli essenziali se lo scooter prima di partire è stato sistemato ad hoc.
        ovvio che la botta di sfiga può esserci.. se fondi la centralina puoi solo rimanere a piedi. ma questo esula dal discorso che facevo io..
        per quanto riguarda il 17.5, è una verda merda
        la carburazione è instabile, e i consumi a volte sono anche maggiori del 19
        ( se vuoi possiamo approfondire il discorso senza intralciare lo spazio di gionata)
        per email se vuoi 🙂

        1. Claudio ha detto:

          Scrivimi a [email protected].
          Dubito di cambiarlo anche perchè è un costo e alla fine lo scooter va.

        2. Gionata Nencini ha detto:

          vai con il moto litigioooooooooooooooooooooooooooooo

      2. Gionata Nencini ha detto:

        infatto claudio non so perchè la il sito tuo su pp.it fa un macello…. l’hai modificato tu?

        1. Claudio ha detto:

          No. Penso dia il problema perche sono cambiati i link di riferimento su wordpress e quindi wp sia confuso.
          Dicono di fare cosi:

          8.On your old blog, add the following line to your apache .htaccess or vhost-config:
          Redirect 301 /dovegiungere/ http://www.dovegiungere.it/

          Spero funzi

    2. Gionata Nencini ha detto:

      lasciamo perdere i paragoni, qui si parla di persone che dimostrano che partire si può.
      che viaggiare si può
      che credere nei propri sogni si può
      e farlo a modo proprio pure.
      bravo claudio e grazie jacopo per i tuoi spunti meccanici…

  3. Jacopo ha detto:

    ah.. per quanto riguarda il miscelatore..
    mica sei obbligato a levare il serbatoio dell’olio!
    anzi puoi usarlo come supplemento del serbatoio benzina!
    ti basta un raccordo a T per collegare i tubi benzina e hai 1lt in più di autonomia
    ti conviene levare il miscelatore soprattutto su uno scooter ad aria come il tuo, che necessita, viste le lunghe percorrenze, a volte di una miscela più grassa.
    e poi la cinghietta del miscelatore, visto l’uso che ne fai, è sempre un rischio.. se si spacca grippi al volo.. e che palle poi

    1. Claudio ha detto:

      il fatto della cinghietta marcia mi è successo in Romania, causando una leggera grippata. Non male come idea però il fatto di convertire il serbatoio dell’olio. Unica cosa è non avrei il filtro sulla benzina che viene da li.

      Potrei togliere anche la pompa dell’olio a quel punto.
      Ad ogni modo, tu che sai: una settimana fa ho fatto cacao sul motore, dato che il seyger è saltato fuori assassinando il motore. Il motore l’ho sostituito, i carter sono a posto però ora temo per i cuscinetti che hanno nemmeno 8mila km pero con un lavoro del genere mi sa un quarto della vita gli è stat decurtato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.