Gionata in viaggio, TAPPA 9: Capo Nord da record

Episodio 13: Come sono riuscito a infilare tutte le scorte nelle borse moto.Concept di ricarica in viaggio

Quando ho portato le scorte in auto, e poi dall’auto le ho portate nel capannone dove tengo la moto, mi sembrava incredibilmente pesante.

Mi sono convinto fosse troppo peso e forse, non sarei stato nemmeno in grado di farci stare tutto.

Ma per fortuna nel bagaglio c’erano anche cose voluminoso e leggere che ho potuto comprimere e con un po’ di inventiva sono riuscito a chiudere anche l’ultima borsa.

La cattiva notizia è che parto da Pistoia con una moto enorme, pesantissima, sbilanciata, scomoda, ma dal momento che il 70% del carico sono scorte cibo, prevedo di avere un graduale e piacevole alleggerimento ogni giorno (con 3 pasti al giorno auto preparati farò presto a smaltire gli eccessi).

Ma questo video mostra di più!

Mostra la diavoleria che ho ideato per rendere la mia borsa serbatoio una vera e propria stazione energetica che vorrebbe e potrebbe alimentare senza limiti tutti i miei dispositivi per l’intero viaggio senza bisogno di accedere alla rete elettrica domestica.

O va bene o va male, in ogni caso mi piace sperimentare.

Se questo video ti è stato utile condividi, e ci vediamo al prossimo episodio!

  • LISTA PRODOTTI FOTO VIDEO DATI E RICARICA: clicca qui

#gionatanencini #partireper #caponord #nordkapp #atas #ridetrueadv

author-avatar

Relativo a Gionata Nencini

Mi chiamo Gionata Nencini, toscano classe 1983 e viaggiare in moto è la mia più grande passione. Nel 2005, a 21 anni, parto per il giro del mondo con in tasca solo 2.200 euro e oggi ho uno storico di 500.000 km percorsi in solitaria attraverso 77 paesi. PARTIREper è il blog che racconta le mie esperienze e quelle della mia community.

Torna all'elenco

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *