Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Peste bubbonica

Peste bubbonica

Due giorni fa, ho cominciato a grattarmi quella che sembrava una semplice bolla.

Il giorno dopo ho notato un piccolo rilievo distinto da un puntino nero al suo centro.

Pelo incarnito – ho pensato – in questa parte pelosa delle gambe, mi capitano spesso

Così ieri mattina, armato di un ago disinfettato e dello spirito, mi sono avventurato fra gli strati superficiali della pelle in cerca del pelo colpevole.

Il pelo non c’era!

E nell’arco di 2 ore, il rilievo che circoscriveva la crosticina era grande come una pallina da tennis. Dopo altre due ore era grande come la mia mano e adesso, distribuita sulla parte interna e posteriore della coscia, é grande come due delle mie mani.

Non posso camminare. Mi prude. Mi duole. E’ una massa rossa e calda di pelle dura e gli antibiotici in pomata e la pasticca anti infiammatoria non hanno migliorato la situazione.

MI DITE CHE CAZZO E’ QUESTA PORCHERIA??!?!?!?!?!??!

chile0369

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

Related posts

42 Comments

  1. Nad

    una decina di anni fa anche a me è successa sta roba, molto molto simile alla tua!!
    Nel mio caso, il centro di tutto, era un pochino più in alto, vicino all’attaccatura della gamba (vicino alle palle!)
    Nel giro di qualche giorno non camminavo più e mi è salita la febbre altissima.
    Sono andato da uno specialista, il quale con un piccolo bisturi, mi ha aperto il “bubbone”.
    In realta non era più un bubbone, ormai avevo tutto l’interno gamba gonfissimo e che scottava tantissimo.
    Lui mi ha poi confessato che nella sua carriera non aveva mai visto niente di simile!
    Come ha appogiato la lama del bisturi, sono fuoriusciti circa un litro e mezzo di pus.
    La sua assistente era sotto con una bacinella!
    Finito questo pus ha inciso ancora perchè c’era una altra camera sottostante dalla quale è uscito un altro mezzo litro di pus!
    Una roba da film orror!
    La causa dell’infezione non si è mai saputa.
    Comunque, a parte la giornata dallo specialista, poi le cose si sono rimesse a posto in fretta.
    Il giorno dopo mi sono autopulito un altro mezzo litro di pus e il giorno ancora seguente solo tracce.
    Nel giro di una settimana ero tornato a posto.

  2. la sorellona

    fratellino!ma cosa mi combini??!?!?

    Allora, il dottore ha detto che dalla foto si vede il pus…quindi per evitare che l’infezione cutanea si estenda, devi incidere o bucare con un ago,e far uscire tutto!
    credo che sia meglio che tu lo faccia fare ad un medico, anche perchè se devi incidere non puoi mica farlo col coltello da cucina!!!!

    dopo questa operazione, devi prendere l’antibiotico x bocca (dimmi cosa ti ho portato tra i farmaci!!), tipo Macladin o Klacid, il principio attivo è la CLARITROMICINA, da 500 mg, 2 volte al dì per 6-7 giorni.

    Se non ce l’hai, lo trovi in farmacia! (ovviamente!!)

    In concomitanza all’antibiotico prendi anche l’antinfiammatorio che hai, (che ti ho portato l’AIRTAL???o il BRUFEN???) per bocca, UNA VOLTA AL Dì per 3-4 giorni, DOPO AVER MANGIATO!

    Quindi, ricapitolando: E’ FONDAMENTALE DRENARE, DISINFETTARE, METTERE IL GHIACCIO SULLA PARTE INTERESSATA E PRENDERE GLI ANTIBIOTICI, il prima possibile, altrimenti è un casino!

    Gioni, contattami domani magari…ti aspetto!

    un bacio,
    la sorellona Ele!

  3. Ture

    puo essere stato un morso di qualche insetto, se non di una zecca perche si attaccano su zone calde come inguine, ascelle, se e stata la seconda fatti visitare facendoti delle analisi, perche non sono delle bestiole simpatiche. e inizia a prenderti l’antibiotico da subito

  4. Tripluca

    Io ho avuto una cosa simile in Sud America.
    Si trattava di “boils” (in inglese), un’infezione.
    Era anche trasmissibile per contatto fisico.
    Faceva molto male, poi spariva e dopo qualche settimana tornava in qualche altra parte del corpo.
    Me lo sono portato avanti in Perù, Brasile, Cile, NZ, Australia, Bali e Cina.
    A Shanghai sono andato in ospedale. Mi hanno inciso, ripulito il pus e riempito di bevande di erbe che ho preso per due settimane. Sparito.
    Io sono convinto che avesse a che fare con la carne.
    Non ne avevo mangiata per 15 anni e in Sud America mi facevo fuori mezza vacca a settimana.
    Tossine su tossine che vogliono uscire.
    Una mia teoria, ovvio, ma ogni volta che mettevo in bocca carne succedeva.
    Cosa sia il tuo non lo so, ma va da un dottore al più presto.
    Se non hai soldi, dimmi che lancio una colletta nel forum e qualcosa forse arriva.

    1. Gionata Nencini

      Ciao Luca.
      Onorato di averti fra i commentatori del blog.
      Pensavo fosse un morso di insetto, ma un dottore amico della cilena che mi ospita, ha offerto una diagnosi e dice che non é un RANA…

      Per cui, vista la peluria che ricopre il 77% del mio corpo, direi uno dei peli ha deciso di andare in letargo e manadami a puttane le ghiandole sebacee.

      Ho comprato 6000 pesos di medicinali.
      Qui, dato che il sistema sanitario non é pubblico, i dottori vendono medicine come fossero caramella.

      cortisone
      antistaminico
      antibiotico
      e la maiala di me ma!

      Insomma, il gonfiore é diminiuito, il dolore no. Ma sono certo di dovermi incidere per far uscire tutta quella merda.

      Grazie per la colletta, ma la soglia di pericolo non é stata superata. Mi sembra solo strano che ogni singolo pelo del mio corpo sia potenzialmente in grado di pupparsi 6000 pesos dei miei risparmi. Se faccio un calcolo in base a tutti i peli che ho, sono potenzialmente in debito con me stesso di -12000 euro…

      ;-P

  5. gig

    Consolati… a me è successo parecchi anni fa, ma sul mento. Puoi immaginare gonfiore e dolore.
    era una infezione dovuta a qualche batterio strano: incisione, drenaggio (aaargh!), puntorone di antibiotici.

    una passeggiata di salute, insomma

  6. Riccardo.P

    Cia Giò fatti se puoi anche delle analisi…lo so che costano dalle tue parti parecchio ma con la selute è meglio essere previdenti….nn sono mai spesi male te lo posso garantire… 😉

  7. Zak

    stai tranquillo! Io ne soffro da una vita! Escono, li faccio esplodere con una crema all’Ittiolo e dopo litri di pus passa tutto. Il dottore dice che non ci si può fare niente, il fatto è che 9 volte su dieci resta il segno sulla pelle, ho gli interni cosce pieni di cicatrici, e non si si può far nulla a meno che non metti una pompata appena escono, il primo giorno. Io uso Nadixa, ma devi metterla appena vedi il piccolo segno rosso… Attento all’alimentazione, cibi grassi favoriscono questo tipo di bolle. Ritieniti fortunato per una sola volta…

Leave a Reply

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti