Moto Tendata 2019
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
L’Abbraccio di Giandonato

L’Abbraccio di Giandonato

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

14739_101896603170408_100000502077892_52543_7874547_n

Ciao Gionata… è un piacere fare la tua conoscenza… mi presento mi chiamo giandonato e t’ho conosciuto grazie ad una mia amica che mi ha mostrato solo pochi giorni fa i tuoi video sapendo di suscitare in me tutta l’attenzione possibile a quanto mi raccontava sul tuo conto e soprattutto a quello che vedevo… è andata sul sicuro conoscendo quella che è la mi a passione per la moto ma soprattutto per il viaggio…
uso il termine “conosciuto” sebbene io non ti conosca affatto ma guardare quei video mi ha fatto per un attimo sentire affianco a te intorno a quel fuoco…penso sia stato uno dei bivacchi in australia … d’altronde m’è stato facile ricordare le emozioni che si provano quando senti il freddo dietro le tue spalle … l’umidità della notte che cala sulla testa …. e davanti a te il fuoco che brucia e senti il calore che s’accosta sulla tua pelle, e sebbene un poco bruci resti li … affascinato dalla danza delle fiamme a fissare quel tizzone che provato da tutta quell’energia ti si spezza sotto gli occhi e tu ti perdi in quel momento… con queste sensazioni che già sono parte integrante del mio bagaglio mi sono accostato affianco a te … e con la tua storia sei riuscito a farmi emozionare…
Io è da tanto tempo che ho nella testa il viaggio… ho appena concluso le superiori e sono al primo anno di università … ora vivo a pisa ma sono originario di battipaglia una città nel salernitano … e l’aver acquisito dimistichezza con il dialetto toscano m’ha fatto apprezzare ancora di più le “madonne maiale” che ogni tanto tiri fuori …
Appena finito il ciclo dei 5 anni a scuola avevo in testa di partire via per l’australia … con i visti per studenti … stanco della quotidianeità e di quel senso forzato di adattamento che provi quando sei sempre nello stesso posto…è come se mi sentissi di offendere il mondo e la natura stando fermo … Tutto quello che ci circonda è d’un bello mozzafiato e a volta si resta fermi a lasciarcelo scorrere tra dita … così come gli anni in cui vivere cotanta bellezza sarebbe semplicemente viverla a pieno…
ho un pò viaggiato per l’europa e ovunque andassi restavo sempre più incantato da ciò che non conosco … tradizioni .. culture … (è che sono il tipo che se va a madrid preferisce sedere a tavola con gli spagnoli e mangiare dal loro servizio di piatti e discorre con loro in quelle 4 parole che conosco d’inglese … ma con tutta l’espressività propria dell’uomo)
ma soprattutto mi sento scorrere qualcosa dentro quando “vado” … forse una volta …non so .. in un film!? o in un libro sentii una frase che diceva : quando compi un viaggio… l’importante non è la meta … ma il viaggio stesso… ad un tratto sento che tutto me stesso appoggiava completamente questa filosofia … da subito m’è venuto lampante associarla alla vita…
pensarla altrimenti … sarebbe come dire io vivo .. solo in funzione della morte … meta di questo viaggio …
io vivo invece per la vita … per le emozioni che mi regala ogni singolo giorno e quindi di nuovo viaggio non per arrivare … ma per il gusto che c’è nel farlo
feci due conti alla fine quando c’era da tirare le somme e decidere cosa fare del proprio futuro … così ancora un po combattuto ho scelto di intraprendere un percorso di studi che mi potesse fare da maestro ampliando la mia conoscenza sulla vita… ragion per cui mi sono iscritto alla facoltà di biologia di pisa … con la prospettiva di intraprendere la strada verso il “mare” e darmi alla biologia marina…
tuttavia resto con un grande sogno … ho da sempre voluto percorrere la via della seta in moto … e spingermi fino all’indonesia e oltre fino all’australia… ed è stato molto suggestivo trovare qualcuno che lo stava già facendo .. anzi devo esserti sincero … m’è scappato anche .. ma tu vedi! che copione sto gionata nencini :) lo stesso quando t’ho visto in australia … lo stesso quando t’ho sentito pronunciare patagonia … lo stesso quando ho letto Sumatra
Con questi video hai continuato ad alimentare il fuoco che sento dentro per l’avventura … ti ringrazio e ti auguro un felice cammino … e di imbatterti sempre nelle più magiche delle persone lungo il tuo percorso … e anche tanta Topa !!! ;)

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

Related posts

Leave a Reply

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti