Header Rotativo
Header Rotativo
Header Rotativo
Header Rotativo
gionata-nencini-partireper-honda-transalp-xl600v-xlv-honda-manuale-del-motoviaggiatore-libro
manuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-avventura-pagine-a-colori-foto-di-viaggio-libro-edito-in-propriomanuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-avventura-pagine-a-colori-foto-di-viaggio-mappamanuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-avventura-pagine-a-colori-foto-di-viaggio-1manuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-avventura-pagine-a-colori-foto-di-viaggio-3manuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-avventura-pagine-a-colori-foto-di-viaggio-5manuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-avventura-pagine-a-colori-foto-di-viaggio-9manuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-avventura-pagine-a-colori-foto-di-viaggio-6manuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-avventura-pagine-a-colori-foto-di-viaggio-7manuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-avventura-pagine-a-colori-foto-di-viaggio-8manuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-avventura-pagine-a-colori-foto-di-viaggio-10manuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-honda-transalp-indice-libromanuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-honda-transalp-pagine-interne-tabellamanuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-honda-transalp-pagine-interne-spedizione-motomanuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-honda-transalp-pagine-a-colorimanuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-avventura-pagine-a-colori-foto-di-viaggio-012814005_1111018025616377_3138271463711174413_n

Reviews :

0 su 5 in base a 28 valutazioni del cliente

 33  29

MANUALE DEL MOTOVIAGGIATORE

Come pianificare e vivere la più grande avventura in sella alla tua moto

LIBRO EDITO IN PROPRIO, NON DISPONIBILE SU AMAZON O NELLE LIBRERIE

CONTENUTO

  • 336 pagine, 220 argomenti, 253 foto, 8 mappe tematiche, 84 link web dinamici;
  • Documenti: come richiedere tutti i documenti e dove rinnovarli in viaggio;
  • Scelta moto: due modelli per ogni marca consigliati da chi ci ha girato il mondo;
  • Preparazione della moto: scarica l’estratto gratuito in pdf;
  • Spedizione moto: scarica l’estratto gratuito in pdf;
  • Lavorare in viaggio: come trovare lavoro nel mondo e come autofinanziarsi;
  • Budget: costo della vita nei paesi + come minimizzare le spese di viaggio;
  • Manutenzione: come minimizzare i costi realizzando i tagliandi on the road;
  • Social: come condividere il viaggio con foto e video sul web 2.0;
  • Itinerari: consigli utili sui paesi attraversati in Asia | Oceania | Sud America | Centro America e Nord America.
  • Omaggio: 3 adesivi PARTIREPER inclusi nella confezione;
  • PROMO: LIBRO + DVD a prezzo ridotto. Ordinali qui!

METODI DI PAGAMENTO

  • PayPal / Carte di Credito (conferma immediata);
  • Bonifico Bancario italiano* (conferma  in 5 giorni);
  • Ricarica PostePay (tua conferma necessaria);
  • Contrassegno (+ € 3).
*I bonifici da conto estero prevedono un costo aggiuntivo, scrivimi prima di inviare il pagamento.

SPEDIZIONE

DEDICA

Per richiedere la dedica riempi questo campo durante l’ordine d’acquisto.

134 disponibili (anche disponibile come ordine in attesa)

Quantity

Descrizione prodotto

MANUALE DEL MOTOVIAGGIATORE

Come pianificare e vivere la più grande avventura in sella alla tua moto

LIBRO EDITO IN PROPRIO, NON DISPONIBILE SU AMAZON O NELLE LIBRERIE

Quello che ho appreso girando il mondo per 8 anni, 270.000 km, 5 continenti e 50 paesi è racchiuso nelle pagine di questo manuale. Ho voluto sintetizzare tutto ciò che la strada mi ha insegnato, per trasmetterlo al motoviaggiatore che desideri realizzare lo stesso sogno.

La forza di questo libro è quella di poterti offrire spunti, soluzioni e suggerimenti arricchiti da una serie di aneddoti che ho vissuto in prima persona. Potrai semplificare la preparazione del tuo viaggio, gestire le prime necessità una volta partito, ottimizzare i costi previsti e, se necessario, estendere all’infinito la tua avventura svolgendo attività lavorative sia nei paesi visitati che online.

Il viaggio-avventura ti espone a una serie di imprevisti cui dovrai far fronte quotidianamente, spesso in zone remote o con scarsa disponibilità di risorse. Questo manuale ti suggerisce come affrontare tali imprevisti e risolverli in ogni situazione, sfruttando il tuo ingegno e ciò che la strada ti mette a disposizione. Il messaggio che volevo trasmetterti era l’importanza di quell’unico elemento che ritengo indispensabile e in grado di fare la differenza per il tuo viaggio: TU!

Se sogni di compiere un viaggio-avventura ma pensi di non avere tempo a sufficienza, abbastanza soldi e competenze meccaniche adeguate, questo libro ti offre le soluzioni.

Se pensi che viaggiare in moto sia troppo costoso, che dormire in tenda non sia sicuro e che il mondo là fuori sia pieno di rischi, questo libro ti farà cambiare idea.

Se desideri scoprire il mondo in moto ma avverti un freno interiore che ti impedisce di farlo, questo libro ti offre l’ispirazione e la motivazione che cerchi.

Tutte le difficoltà o i dubbi che avverti li ho vissuti sulla mia pelle quando, ancora ventenne, decidevo di partire per il giro del mondo in moto. Ma è stato proprio quando ho messo le ruote sulla strada che le incertezze si sono placate e le sfide sono diventate il mio pane quotidiano: quella parte stimolante di avventura, irrinunciabile e necessaria, per comprendere i miei limiti e spingermi oltre, alla scoperta della bellezza del mondo, con le sue mille culture e i suoi mille paesaggi. E sarà così anche per te, se ci crederai e avrai la voglia di metterti in gioco.

La mia speranza è che questo manuale ti aiuti a realizzare viaggi di qualsiasi durata o distanza, verso qualsiasi meta, e con qualunque budget.

Sfogliando l’indice capirai qual’è il tuo potenziale in moto.

PROMO: LIBRO + DVD a prezzo ridotto. Ordinali qui!

DETTAGLI DEL LIBRO

  • Titolo: Manuale del motoviaggiatore;
  • Sottotitolo: Come pianificare e vivere la più grande avventura in sella alla tua moto;
  • Editore: Autopubblicato;
  • Data di Pubblicazione: Maggio 2015;
  • ISBN: 1220001651;
  • ISBN-13: 9791220001656;
  • Pagine: 336;
  • Formato: Brossura.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.522 kg
Dimensioni 21 x 13.5 x 3 cm

Book Trailer

28 recensioni per Manuale del Motoviaggiatore

  1. 5 di 5

    :

    Sono di parte….

  2. 5 di 5

    (proprietario verificato):

    Un libro davvero interessante che tratta tutti gli aspetti del viaggio in moto, di qualunque durata, in qualunque luogo e condizione, il tutto condito con aneddoti utili e divertenti. Risponde a ogni dubbio che si può avere prima della partenza e credo sia utile soprattutto a chi vuole partire per il primo viaggio in moto.
    Consigliatissimo per chi vuole chiarirsi le idee e ricevere utili consigli!

    Luca

  3. 5 di 5

    (proprietario verificato):

    Un libro importante, completo ed entusiasmante.
    E’ la prima volta che leggo un “manuale” tutto d’un fiato.
    Complimenti di cuore perchè le pagine trasudano la saggezza di chi scrive per esperienza.
    Alessio

  4. 5 di 5

    (proprietario verificato):

    L’autore ha fatto proprio un buon lavoro, un libro, anzi un manuale completo in tutto, di facile lettura, scritto con semplicità e allo stesso tempo tecnico come solo la miglior scuola, l’esperienza insegna.
    I vari aneddoti contenuti nel libro rendono molto scorrevole la lettura, per questo non è solo un “manuale”
    Non è un libro corto, ma si legge in fretta perché fa crescere la voglia di scoprire.
    Consigliato a tutti i motoviaggiatori, neofiti in primis.
    Simone

  5. 5 di 5

    :

    Il libro di Gionata Nencini è un manuale completo dalla A alla Z , è tecnicamente impeccabile ma allo stesso tempo contiene un anima sognatrice e uno spirito libero che ti trasporta con se attraverso le strade percorse dall’autore. In questo libro puoi trovare tutto ciò che ti serve. E’ il libro che mancava.

  6. 5 di 5

    :

    Penso che tutti i motoviaggiatori e gli appassionati di viaggi in moto conoscano Gionata Nencini, e quindi non mi soffermo nella presentazione. Per 8 anni è stato in giro per il mondo a bordo della sua Transalp attraversando i 5 continenti, ed il risultato di questa lunghissima ed importante esperienza di viaggio è concentrato in questo manuale che definirei indispensabile per chiunque voglia approcciarsi a questo meraviglioso mondo o magari approfondire le proprie conoscenze in merito.

    Istintivo è il paragone con altri due recenti titoli (Manuale di viaggio per motociclisti overland e Motociclismo d’Avventura- La guida definitiva per i quali ho già scritto le recensioni) ma voglio solo dire che nonostante sono due titoli validissimi e completi, questo libro mi ha chiarito alcuni dubbi e perplessità che avevo in passato ed ha aggiunto un’ulteriore punto di vista su alcuni argomenti che si è sommato all’esperienza di viaggio mia e di altri motoviaggiatori. Il fatto stesso che Gionata ha praticamente viaggiato in solitaria per tutti questi anni e vissuto in moltissimi paesi senza alcuna pianificazione prima della sua partenza, gli ha consentito di acquisire un bagaglio di esperienza davvero unico nel suo genere… e finalmente questo bagaglio viene trasmesso attraverso le pagine del suo libro. Importantissimi e preziosi sono i consigli (soprattutto quelli pratici!) riportati in ogni paragrafo del manuale, conditi da aneddoti personali che fanno capire come affrontare davvero la vita in strada su due ruote (ma non solo) e cosa ci si può aspettare da un’avventura del genere. Ovviamente, come in tutti i manuali, alcune cose possono non essere condivise, ma è solo ed esclusivamente dovuto alle scelte ed esperienze personali che si creano nel corso degli anni, e leggere comunque opinioni o punti di vista degli altri è sempre costruttivo.

    Fluido nella scrittura e mani noioso nella lettura, il Manuale del Motoviaggiatore non può assolutamente mancare nella nostra libreria.

  7. 5 di 5

    (proprietario verificato):

    Un manuale a tutto tondo a cosa si va incontro se si intraprende un viaggio avventura che sia di pochi giorni o di alcuni anni. Primo nel suo genere spiega con chiarezza e precisione tutte le difficoltà burocratiche, organizzative e psicologiche che una viaggio fuori dai nostri confini, comporta. Attraverso la lettura piacevole e fluente del libro non mancano aneddoti inerenti al viaggio di Gionata che ci fa rivivere quei momenti con chiave critica e a volte umoristica. Alcuni passaggi per alcuni potrebbero sembrare banali, per altri importanti, ci fanno avvicinare ad un idea di viaggio alla portata di tutti, come l’autore stesso ha sempre detto. L’ingegno italiano a volte la fa da padrone ma la fuori dobbiamo avere rispetto delle culture che incontriamo e assorbire quanto di più bello il mondo ha da offrirci.
    Lo consiglio a tutti! Grazie Gionata.

  8. 5 di 5

    (proprietario verificato):

    Il Manuale del Motoviaggiatore è un libro che mancava. I libri di viaggio in moto sono tanti, alcuni veramente molto belli come quelli, ad esempio, di Giorgio Bettinelli. Però sono, per lo più, libri per sognare, libri che ti fanno dire “come sarebbe bello se…”. Il libro di Gionata, invece, è un libro per viaggiare, un libro che ti fa prendere tremendamente sul serio la possibilità di partire. Leggendolo, chi non è mai partito in moto capisce che si può fare davvero e chi ha già fatto qualche viaggio, capisce che può anche spingersi oltre. E’ ricco di consigli, astuzie e aneddoti vissuti in prima persona. Leggendolo si ha quasi la sensazione, per un istante, che quello che ha fatto Gionata sia davvero alla portata di tutti. Questo naturalmente non è vero. Bisogna essere persone speciali per prendere in mano la propria vita e scegliersi la propria libertà come ha fatto lui. Anche solo per questo motivo bisognerebbe leggerlo, anche se non fosse un libro di viaggio, anche se non fosse un libro di moto, perché da una persona così abbiamo comunque tanto da imparare!

  9. 5 di 5

    :

    “Il Manuale del Motoviaggiatore” è davvero un Manuale, con la M maiuscola. Non è un libro scritto per chi vuole sentirsi raccontare una storia, è un libro scritto per chi una storia vuole costruirsela da sè. Gionata Nencini cede le sue conoscenze di motoviaggiatore acquisite nei suoi 8 anni in giro per il mondo, raccontando in modo semplice e fluido quello che un viaggio in moto può significare, lungo o breve che sia.
    Una nota di fondo accompagna poi il lettore, cercando di sfatare quello che è il vero deterrente per i più a partire: la paura generale che se dovesse succedere qualcosa in viaggio, non sapremmo come fare a tirarci fuori dai guai. Gionata racconta in modo impeccabile come, nonostante le molte avversità capitategli, sia riuscito a venirne fuori, improvvisandosi alla bisogna. Parla dell’atteggiamento mentale che bisogna avere durante un viaggio avventura, vero motore del viaggio stesso e trasmette il messaggio che, citando lui stesso, “tutto ciò di cui avrai bisogno, sarà il viaggio stesso a generarlo”.
    Una volta arrivati all’ultima riga e chiuso il libro, è impossibile non scendere nel proprio garage a guardare la propria moto, o fermarsi davanti ad un concessionario, e pensare: e io?
    Un Manuale che deve assolutamente essere presente nella libreria di ogni motoviaggiatore, un must per il “viaggiatore” in generale.

  10. 4 di 5

    :

    Gionata Nencini
    “Manuale del Motoviaggiatore”

    Ho conosciuto Gionata attraverso il web mentre era in viaggio per il mondo seguendone la storia e le avventure, poi di persona ad uno degli eventi da lui organizzati nel 2013,continuando a seguirlo con accresciuto interesse; ho avuto ancora modo di incontrarlo poco dopo la pubblicazione di questo suo primo libro ad uno degli eventi dedicati ai moto viaggiatori, avendo l’opportunità di un ulteriore dialogo diretto, ho letto poi il suo libro.

    Ciò che subito ha riconfermato l’intraprendenza ed il fedele spirito “on the road” di questo ragazzo è l’aver saputo che la pubblicazione è interamente prodotta e distribuita da egli stesso, nonché promossa, tra le altre, nella maniera più romantica possibile, in giro per l’Italia con 40kg di copie nei bauli di quella Honda Transalp marchiata “partireper.it“ ancora protagonista sulle strade del mondo.

    Sfogliando il libro ciò che subito ha un certo fascino è la presenza di foto didascaliche in bianco e nero, il che ha subito dato a me il nostalgico ricordo dei primi articoli di riviste di settore anni 70 da me lette negli 80; la digressione mentale viene vivacizzata a metà lettura da alcuni scatti a colori a piene pagine, istantanee di momenti e luoghi che la fuori aspettano il prossimo viaggiatore.
    La lettura è accompagnata e sostenuta da utilissimi schemi-promemoria dall’ottimo potenziale quale strumento organizzativo di viaggio dalla rapida lettura.

    I ricchi argomenti del libro vengono magistralmente raggruppati in quattro capitoli:

    Pianificazione viaggio e scelta moto
    Preparazione al viaggio e spedizione moto
    Vita in viaggio e autofinanziamento
    Moto itinerari nel mondo

    Personalmente ho colto durante la lettura alcuni concetti che me la hanno resa gradita:

    IL TEMPO ed il valore che esso assume, non solo ai fini della positiva evoluzione del viaggio, ma anche come strumento per il raggiungimento di tutti i nostri progetti.

    L’ATTEGGIAMENTO verso altre culture; l’egocentrismo come metro assoluto di valutazione va evitato tanto quanto il dare concetti per scontati, tutto potrebbe essere il contrario di tutto, mettersi all’ascolto con serena sensibilità è l’atteggiamento adatto.
    Gionata ci racconta ad esempio che in Corea il sorriso non è gradito, in quanto inteso come segno di scherno ed offesa.

    IL RISPETTO E LA PAZIENZA nel gestire le situazioni.
    Dogane, molte storie si raccontano a proposito di situazioni più o meno difficoltose, Gionata ci proietta verso questa possibile esperienza con un semplice quanto efficace consiglio: considerare la dogana come la casa del doganiere, “chiedere permesso” ed avere rispetto manterrà i rapporti ad un livello umano ed il viaggio agevole.

    IL NOSTRO RUOLO NEL MONDO; le interazioni con altri paesi dovranno essere irreprensibili e distintive, il viaggio è qualcosa che ci porta grandi soddisfazioni ma anche una grande responsabilità: ci rende ambasciatori del nostro.

    Molto apprezzata e fruibile è l’interattività del libro, in diverse occasioni vengono suggeriti links a siti web per approfondimenti e notizie utili, nonché un rimando diretto al sito PARTIREPER.IT lo stesso che ci ha portato in viaggio con l’autore durante la sua esperienza durata otto anni e che dopo la recente ristrutturazione è diventato un riferimento, assumendo la funzione di portale professionale di scambi e servizi per tutto ciò che concerne il viaggio in moto.

    Tra consigli meccanici,suggerimenti organizzativi,aneddoti situazioni risolte con l’ingegno,suggerimenti burocratici, riferimenti ad altri motoviaggiatori, possibilità lavorative in viaggio ed uso del web il libro si conclude con un eco nella mia mente:

    …”Nella calma più totale,cominciai a ripercorrere nella mente tutte le avventure,gli incontri e gli episodi che avevo vissuto per arrivare fin dove mi trovavo.Soppesavo la mia scelta di vita,il fatto di aver lasciato casa senza alcuna certezza ne altra aspettativa se non quella di scoprire il mondo nella sua bellezza”…

  11. 5 di 5

    :

    Ho scoperto Gionata qualche anno fa, durante gli ultimi anni di università. Da sempre appassionato di moto, nei tempi di stacco dallo studio navigavo su youtube alla ricerca di video sulla Transalp, e fu così che “inciampai” in uno dei video di Partireper.

    Mi colpì molto il progetto in se, di questo ragazzo pressochè mio coetaneo, che a 22 anni aveva fatto la scelta di partire per il giro del mondo in moto con poco più di duemila euro in tasca. Aveva deciso di “invertire il paradigma” facendo sì che il tempo non fosse più un problema, semplicemente prendendosene quanto gli serviva per raggiungere il suo scopo. Scelta questa di cui subivo fortemente il fascino, sia perchè da sempre sognavo la moto e non avevo ancora realizzato questo sogno, sia perchè la mia scelta universitaria mi teneva rigidamente “dentro” gli schemi tradizionali.

    Premetto questo per spiegare in che senso aver conosciuto Gionata mi ha un po’ cambiato la vita, o quantomeno il modo di vedere alcune cose.
    Senza dubbio mi ha cambiato il modo di sognare, dimostrando che si può partire con poco e sopravvivere al mondo con quello che si ha. Credendo nelle proprie idee, scegliendo di avere il coraggio di fare la propria scelta di vita, per quanto anticonvenzionale possa essere; di sostenere poi con umiltà, perseveranza e fiducia tutte le conseguenze di questa scelta. Di trovare la volontà, la forza e la leggerezza per uscire dalle situazioni e dai momenti personali più difficili.

    Dopo un primo momento di entusiasmo ed ammirazione acritica, per mia forma mentis cominciai a chiedermi fino a che punto fosse “autentico” quello spigliato “toscanaccio” ventenne che trasmetteva le proprie avventure dalle varie parti del mondo. Il mondo del motociclismo è un grande mare con tanti pesci, dove si può incontrare di tutto: dai grandi pionieri del viaggio avventura a chi cerca di confezionare un bel prodotto da venderti, da chi ama andare in moto a chi pretende di spiegare agli altri come dev’essere il “vero motociclista”, da chi sposa un marchio a chi ama viaggiare e per farlo sceglie la motocicletta, da chi cerca di conformarsi a schemi eterodeterminati a chi parte ed esponendosi cerca di crearsi il suo percorso.
    Sotto questo profilo, Gionata ha più volte sottolineato di sentirsi “motoviaggiatore” più che “motociclista”, e questo, insieme ad altre mille sfumature che emergono dai videoracconti, mi ha chiarito ogni dubbio. Ho capito da dove nasceva la mia sensazione che nel viaggio di Gionata ci fosse in ballo ben più che il reportage 2.0 di un viaggio avventura.

    Dell’avventura di Gionata ho apprezzato tanti aspetti, ma quello che li riassume tutti è il fatto che si è esposto completamente, ha scelto di andare a contatto diretto con il mondo e con se stesso.
    Ha scelto poi di condividere il suo viaggio con un pubblico di “followers”, sviluppando con loro un dialogo costante, da cui ha tratto energia ed incoraggiamento, critiche ed incazzature. E’ stato come un astronauta che trasmetteva da un altro mondo, mostrandoci com’era quest’ultimo, come si sentiva lui e come ci sentivamo noi. Peraltro sotto la giacca da motociclista si coglie sempre una grande semplicità e lucidità di pensiero, unite ad un sano umorismo che conquista.
    In questo senso mi piace considerare Gionata non soltanto un motoviaggiatore moderno e protagonista del suo tempo, ma anche un testimone di come sia possibile vivere perseguendo i propri obbiettivi e realizzando i propri sogni. Una persona che ha scelto la moto come mezzo per trovare la libertà, ma non ne ha fatto un teorema.

    In tutto questo io starei scrivendo la recensione di un libro, in effetti. Ma preferisco avervi raccontato alcune cose che in questi anni ho colto della persona che l’ha scritto, per restituirvene lo spessore. Confido che mano a mano che si aggiungeranno recensioni, il puzzle sarà sempre più completo. Senza dubbio questo libro merita, per completezza tecnica e ricchezza umana, di essere sistemato sulla libreria di ogni viaggiatore e di ogni motociclista.
    Sarebbe molto bello poter leggere un giorno il racconto del viaggio.

    Buona lettura a tutti!

  12. 5 di 5

    (proprietario verificato):

    ciao Gionata! bellissimo il tuo libro! Letto tutto in un fiato, mi è piaciuta di più la seconda parte, dove racconti le tue esperienze di viaggio! La prima parte è molto tecnica, una fonte di info x chi vuole diventare un motoviaggiatore come te, molto molto utile! complimentoni ! Lamps e buona strada!
    1 luglio alle ore 15.32 · Mi piace · 1

  13. 5 di 5

    :

    Non sono bravo a scrivere recensioni ma ci provo! Questa manuale ti da la spinta per “osare” e per farti capire anche se ci sono difficoltà,si possono superare.. chiunque può riuscire nell’impresa, basta crederci veramente! Oltre a questo e pieno di piccoli e grandi suggerimenti che non possono altro che tornare utili se mi/ci dovesse capitare una situazione analoga in viaggio….poi altra parte bella del manuale sono i molteplici aneddoti che racconti e che fanno capire quanto dura possa essere stata per te Gionata in molte occasioni ma che con la tua forza di volontà sei sempre riuscito in quello che credevi…

    Ps Grazie per la dedica Gionata!

  14. 5 di 5

    (proprietario verificato):

    Semplice, efficace e chiarissimo come il suo Autore. Consigli che sempre sono giustificati da esperienze vissute e assolutamente documentate. Un viaggio nel viaggio più affascinante che un Motociclista possa immaginare. Splendida la cadenza data dall’Autore che da una sensazione unica: quella di ascoltare la voce di Gionata, nel suo toscano garbato e simpatico ma anche tanto coinvolgente, sensazione automatica che la mente collega al Libro grazie ai tanti video seguiti, visti e rivisti, durante il Viaggio ma anche dopo.
    Un introspezione motociclistica che ci spinge a chiederci se rientriamo o meno nella categoria dei “motoviaggiatori”, perché viene fuori la banalità di tante scuse che ci spingono a non osare, scuse che ci giustificano con noi stessi la paura o il non coraggio di metterci in gioco, il sarebbe bello ma… qui trova la motivazione che se tarda ad arrivare ci esclude da un certo tipo di mondo come protagonisti, nulla di sbagliato o di cui rammaricarsi, si può essere motociclisti anche senza andare fino in Patagonia, onore quindi a chi lo è e lo è stato con la M maiuscola e con grande e profondo rispetto, è un po’ la differenza che c’è tra il pilota e il campione: sottile ma marcata! Grazie Gionata per la modestia e la pazienza con cui ci hai sempre coinvolto e per le tue competenze messe a disposizione di tutti senza la gelosia dei “segreti del pescatore”!
    Con due ruote nel mondo… sulle ali del vento!
    Spex

  15. 5 di 5

    :

    Sinceramente non Conoscevo Gionata ed i suoi viaggi per il mondo, l’ho scoperto da un suo post sul gruppo dei Giessisti di Facebook. Ovviamente da piccolo “mototurista” (sicuramente non al suo livello e viaggiatore più comodo) ho voluto acquistare il suo libro. Devo dire che l’ho letto tutto di un fiato e seppur meno romanzato di tanti altri libri sui generis, l’ho apprezzato molto.
    Ho trovato notizie e siti utili per le prossime mie programmazioni e notizie che conoscevo già ma scritte in maniera molto piacevole. Insomma una lettura che consiglio a tutti, anche a chi non è mototurista ma motociclista (non che poi ci sia questa gran differenza). Insomma prendetelo!!!!!

  16. 5 di 5

    (proprietario verificato):

    Oltre ad essere un vero e proprio manuale, rappresenta una parte della vita e del viaggio di Gionata. Di facile lettura, le pagine scorrono rapidamente. Ogni minuto, ogni secondo libero cerchi il libro per continuare a leggere ciò che Gionata ha passato durante il suo lungo viaggio; i racconti, non sono solo riportati, ma vengono correlati dalle esperienze vissute personalmente dall’autore.
    Il libro, è adatto davvero a tutti; chi è alle “prime armi” troverà ottimi consigli su come organizzare/gestire il proprio viaggio, chi è “navigato”, troverà comunque ottimi spunti e consigli per spingersi in luoghi che non ha ancora raggiunto col proprio mezzo.
    Qualsiasi tipo di viaggiatore tu sia, questo libro riuscirà a stimolarti, a stuzzicarti, a farti capire che non serve granché per viaggiare; basta una meta, un mezzo a due ruote e tanta curiosità.
    Nella vita, non si smette mai di imparare e ringrazio Gionata per aver condiviso il suo viaggio, la sua vita, con noi Followers.

  17. 5 di 5

    :

    Il Manuale del motoviaggiatore
    Questa recensione forze può rivelarsi per molti un po’ soggettiva, ma non lo è. Oggi, dopo tanti anni fuori pista, scrivo come giornalista. (Scusate il mio italiano e le mie frasi cilene italianizzate)

    Quando ho sentito dire a Gionata: “Scriverò un libro” ho capito subito che non stava scherzando, che era una cosa seria e che in pochi mesi avrei visto non una, ma tante copie pronte per la spedizione. Lui è così, come lo conoscete, come è. Tale e quale come quando a 21 anni ha deciso di non rimanere a casa a seguire gli standard: università, lavoro, famiglia, ecc., ecc. Invece, si ha munito di coraggio, casco, tenda, tutta da moto e ha preso la sua vecchia Transalp e ha iniziato il suo giro del mondo. Durante 8 anni ha attraversato 50 paesi, 5 continenti, 270.000 km e quello che posso dire è che il mondo è immenso e il tempo passa, ma non stringe e ne anche la sua voglia di continuare a viaggiare, crescere e condividere le sue esperienze.
    Perché è questo l’obbiettivo, Il Manuale del Motoviaggiatore è un libro che riassume in circa 300 pagine tutto ciò che significa vivere una esperienza del genere: parla delle motivazioni, della preparazione, della vita in viaggio, delle difficoltà affrontate, delle soluzioni trovati. È vero, non è un romanzo, è una guida. Ma non di quelle guide che uno sfoglia fino a trovare quello che ci interessa… e il resto? chi se ne frega?
    Io non sono una motoviaggiatora (trice o come si dica) non me ne intendo di meccanica, non so che cosa è il filtro d’aria, non so niente di corona, catena e pignone, e ho appena imparato la differenza (teorica) tra il raffreddamento al liquido ed al aria, ma devo dire che questo libro per quanto contenuto tecnico abbia (ovviamente necessario per chi pianifica un viaggio) non mi ha annoiato. Ho letto il Manuale dall’ inizio alla fine senza perdermi una pagina e non lo ho fatto come un compito, lo ho fatto perché veramente mi sono immersa nella lettura e perché il libro è scritto con un linguaggio chiaro comprensibile per tutti. Infatti, lo stile di scrittura fa la differenza, mi è piaciuto il fatto che ad ogni item racconta una storia, un evento, un’esperienza che motiva a continuare con la lettura.
    Ho visto l’impegno e quanto ha lavorato Gionata per il libro. Sono stati mesi di doppio lavoro, quello ufficiale a tempo completo e l’altro per il libro, fatto con passione a tempo “extra” completo e con tanta voglia. Sono state ore e ore davanti al computer, viaggi di andata e ritorno per correggere le bozze, fine settimane a full facendo lo scrittore, il padre e il compagno. Giornate che iniziavano dalle 08:00 fino alle 03:00 del mattino e ne anche così, sottoposto a questo stress, lo ho visto arrendersi. Ha iniziato e ha finito con la stessa passione e voglia di dimostrare che tutto si può fare, basta solo crederci e impegnarsi.
    Sono sicura che molti lettori gradiranno avere a casa tutte le risposte alle domande che nascono quando si pianifica un viaggio in moto: che, chi, come, quando, dove e perché. Nel libro troverete tutte le risposte alle domande che Gionata stesso si ha fatto durante il suo viaggio, troverete tutto quello che lui ha imparato. E come ho già detto prima, il mondo è immenso, il tempo passa e nascono nuove domande, il tempo non stringe e nemmeno la voglia che Gionata ha di continuare a crescere, viaggiare e condividere.
    E adesso potrei chiudere questa recensione con una conclusione: il Manuale del Motoviaggiatore ha due letture simultanee:
    Si Legge un manuale che vi invita a scoprire nuove esperienze attraverso un viaggio in moto, vi dà consigli, dati utili, schede tecniche, e vi provoca. Vi provoca a aprire la mente, liberarvi dei pregiudizi e a credere in voi stessi. Ma questa non è la seconda lettura di cui parlavo, quello che io ho letto fra le righe è la storia di un ragazzo che è cresciuto, ha imparato, ha maturato, ha vissuto, è diventato un uomo e come i vecchi in Cile dicono: ha piantato un albero, ha avuto un figlio e ha scritto un libro.

    Complementi Gionata Nencini, sei veramente una specie unica.

  18. 5 di 5

    (proprietario verificato):

    Si può essere d’accordo o meno sulla filosofia del viaggio che Gionata ha dato al “moto viaggiatore”, ma questa concezione é la sua, e nasce in tempi non sospetti, lontano dall’essere risucchiata nel vortice del viaggiatore alla “into the wild”.

    Con questo libro Gionata non trascrive la storia romanzata della sua grandiosa esperienza, ma ti da uno strumento pratico per vivere la tua. Un libro utilissimo e ti mette la voglia di partire, subito…

  19. 5 di 5

    (proprietario verificato):

    Il manuale del motoviaggiatore si è rivelato essere una lettura molto piacevole e avvincente.
    Sono praticamente trattati tutti gli argomenti e le situazioni con le quali un viaggiatore in moto potrebbe aver a che fare. Ho avuto molte conferme sul mio modo di viaggiare in moto.
    Il libro è scritto con molta maturità e senza pregiudizi infatti Gionata, oltre ad esporre il suo modo di affrontare le situazioni, non disdegna di proporre alternative battute da altri.
    Decisamente interessanti gli inserti relativi a esperienze personali dell’autore.
    Fornisce un’altra prospettiva con cui guardare il mondo e a non aver paura di osare.
    Un’ottima guida e libro…. auguro a Gionata di poter continuare le sue esperienze in giro per il mondo e di poter continuare a farci appassionare con i suoi viaggi.

  20. 5 di 5

    (proprietario verificato):

    Un vero e proprio manuale.
    Gionata è sicuramente un viaggiatore autentico e la sua storia ha giocato un ruolo fondamentale nella mia decisione di prendere una motocicletta nonostante l’età non più giovanissima.
    Il manuale è ben strutturato, suddiviso in sezioni, pratico e ben rilegato.
    La spedizione è stata velocissima.

    Grande Gionata, continua così! :))

    Fabio

  21. 5 di 5

    :

    Per prima cosa volevo dirti grazie per tutti i preziosi consigli che ci doni nel tuo manuale.Consiglio a tutti il tuo libro,anche a chi di moto non ne sa nulla.Perché nel leggerlo si sente che metti sempre in primo piano il vero fattore che conta in un viaggio,cioè noi.Il viaggio,in fondo, è una metafora di vita e nella vita di ognuno c’è un solo protagonista e un solo regista,noi stessi.

    Luca

  22. 5 di 5

    :

    Se girare il mondo in moto è il vostro sogno, questo manuale saprà darvi gli strumenti giusti per pianificare il viaggio.
    Scritto in maniera sobria e senza tralasciare nulla, il manuale del motoviaggiatore si legge con molto piacere e senza mai stancare il lettore anche grazie agli aneddoti raccontati da Gionata .
    Consigliatissimo.

  23. 5 di 5

    :

    Che dire di questo libro, anzi di questo manuale…
    Che è un vero e proprio manuale!!
    Ci si trova tutto quello di cui un motoviaggiatore ha bisogno, dalle cose più basilari a quelle più importanti. Nulla è lasciato al caso e lo stile di scrittura, fa sì che la lettura sia fluida e per nulla pesante. Non mancano vari aneddoti personali di vita vissuta proprio da Gionata, il che lo rende ancora più interessante e bello da leggere.
    Se qualcuno aveva qualche “timore” che gli impediva la partenza, non deve far altro che leggere il Manuale del Motoviaggiatore, fino il quale non avrà nessuna scusa, dovrà solo caricare la moto con armi e bagagli e partire…!!
    Jo

  24. 5 di 5

    :

    Abbiamo conosciuto Gionata attraverso il web… e poi a un meeting a Pistoia per programmare un viaggio con lui in Patagonia…. Siamo rimasti super affascinati e colpiti dalla sua preparazione e cordialità.
    Li abbiamo acquistato il libro/manuale a tutto tondo che spiega a cosa si va incontro se si intraprende un viaggio avventura che sia di pochi giorni o di alcuni anni.
    La prima parte è molto tecnica e scende in tutti in particolari dalla burocrazia a cui si va incontro agli aspetti psicologici di una persona che vuole intraprendere un viaggio come il suo.
    La seconda (che a me è piaciuta di più) dove racconta le sue esperienze.
    Un libro fantastico e unico nel suo genere lo consiglio a tutti i Motoviaggiatori.
    A noi è servito molto anche per decidere il viaggio che vorremo fare.
    Grazie Gionata.
    Sara e Andrea

  25. 5 di 5

    (proprietario verificato):

    Questo libro è cosa viva. In ogni pagina, dalla più tecnica a quella più narrativa, l’energia e l’entusiamo di Gionata pulsano tra le mani. Una cosa unica, un tesoro da custodire. Il solo avere la possibilità di riceverlo con dedica lo rende un pezzo immancabile nella libreria del motoviaggiatore. Sono un gran lettore e ho alle spalle una discreta scorta di km e viaggi in moto, quindi posso dire con una certa cognizione di causa che questo libro rappresenta la sintesi perfetta tra letteratura e viaggio, tra manualistica e intrattenimento, scatena il sogno di partire accompagnato dalla reale dimensione, in termini di organizzazione, che ogni partenza comporta. Avere a portata di mano questo libro mi ha dato la sensazione di avere a portata di mano anche il viaggio. Quasi riduttivo definirlo solo manuale, la mia stima a Gionata va soprattutto perchè questo libro non insegna a viaggiare, bensì EDUCA a viaggiare e questo aspetto (sottovalutato dai più) per me ha una vitale importanza. Non mi dilungo oltre se non per aggiungere che il risultato finale è stato quello di portarmi a casa una Honda Transalp del 1990… Non so quando potrò riprendere a viaggiare ma per ora mi accontento di non smettere di sognare. Grazie Gionata, ottimo lavoro!

  26. 5 di 5

    :

    Eccezionale è dire poco per il “Manuale del motoviaggiatore”
    Scritto davvero con un linguaggio semplicissimo e molto chiaro, l’ho letto quasi d’un fiato.
    Che è il libro che cercavo da tempo è fuori ogni dubbio. Infatti mi sono fatto 300 km per andare a conoscere Gionata ed a prendere il libro.
    Sul libro in se, c’è da dire che non deve essere letto una sola volta, in quanto è ricchissimo di suggerimenti e consigli che chiunque può e dovrebbe almeno una volta leggere, ma non perché debba partire in moto, ma anche per la vita quotidiana più o meno frenetica che sia.
    Ti suggerisce un approccio molto semplice ed umile che un po’ tutti dovremmo avere.
    Mi sono rispecchiato diverse volte in situazioni che l’amico Gionata scrive, e spesso è l’atteggiamento mentale corretto che ci permette di risolvere problemi più o meno gravi che possono accadere.
    È davvero un “must” per ogni motociclista che voglia avere una panoramica abbastanza dettagliata e completa sul cosa significa il termine “partire” …per… riagganciandomi allo slogan che utilizza il grande Gionata. “Partire per” cosa lo decidiamo noi, ma Gionata ti mette a disposizione quella che è stata la sua esperienza.
    Un saluto da Fabrizio

  27. 5 di 5

    :

    Ciao Gionata, ieri ho finito di leggere il tuo Manuale del Motoviaggiatore.
    L’ho gustato pagina per pagina.
    A differenza di altri manuali sullo stesso argomento, è evidente l’approccio non professionistico all’avventura e questa genuinità ne fa un opera eccellente.
    Sarebbe bello se potessi fare una raccolta dei tuoi video più significativi da vendere allegata al Manuale.
    Ma soprattutto sarebbe piacevole leggere il romanzo della tua esperienza. Hai spiegato come cavarsela in certe situazioni ma non le emozioni che hai provato in quei momenti. Ovvamente una sintesi, non una cronaca.
    Tutto cio’ per dirti BRAVO!

  28. 5 di 5

    (proprietario verificato):

    Questo manuale e’ uno strumento potente , ti mette sulla strada giusta per essere autonomo in un viaggio avventura in moto.
    Ti fornisce le basi teoriche e i dettagli per raggiungere la liberazione dalla prigionia della vita dei giorni nostri.
    Gionata trasmette un umilta’ da dalai lama che permette di accettare tutti gli sbagli commessi e che si possono commettere in un viaggio organizzato in proprio , dai quali si migliora ci si rialza e si ottiene un risultato.
    Non si limita alla pura spiegazione tecnica ma la abbina ad esempi di vita di strada che entusiasmano e fanno rivivere fatti ai quali i viaggiatori fanno sempre fronte.
    Consiglio la lettura insieme , o prima o dopo a “i viaggi di jupiter” di ted simon per “masturbarsi il cervello all ennesima potenza”.

    Buon viaggio.

Aggiungi una recensione