Header Rotativo
Header Rotativo
Header Rotativo
Header Rotativo

Un Viaggio nel mondo in moto

 

 

Santiago, Cile 8 Maggio 2009

 

 

Sono passati quattro anni, da quando sono partito.

PIC00029.JPG                   In quattro anni ci si laurea, ci si sposa, si fa un figlio. Io ho deciso di viaggiare e tornare a casa consapevole.

Ho lasciato l’Italia a 21 anni, con 2200 Euro in tasca e la vaga idea di fare un Viaggio nel mondo in moto. Ad oggi ho coperto 170000 Km, visitato 26 paesi, toccato 4 continenti, trascorso più di 1461 giorni in viaggio e forato 9 volte.

Tongue out

Questo viaggio, tuttavia, non ha niente a che vedere con distanze chilometriche e numeri.

Questo viaggio è un progetto personale, nato fra le pagine dei libri che mi hanno ispirato e supportato dagli ideali che non volevo tradire per certe comodità che la società vende.2

Il mio Viaggio, che ha poco a che vedere con la Long Way Round, vuole raccontare la mia storia di vita e mostrare a  tutti voi, cosa sia veramente il Viaggio, cosa é il mondo qua fuori e come sono le persone che lo abitano.

Viaggiare si può ed un’esperienza in moto di questo calibro è alla portata di tutti ed accessibile a tutti.

Per dimostrarlo, viaggio ai minimi termini, senza sponsor, veicoli di supporto a seguito, cameraman, GPS, copertura mediatica e soprattutto senza competenze meccaniche o motociclistiche.

Non sono un motociclista. Sono solo un viaggiatore.

 

Tongue out

 

3In Siberia, nel 2005, ho conosciuto Tim Harvey, che circumnavigava il mondo con mezzi a propulsione umana, per dimostrare che è possibile fare casa-lavoro in bicicletta, e ridurre drasticamente l’inquinamento atmosferico.

Io viaggio con un budget di 2200 euro, senza visti, senza carnet de Passage, senza patente internazionale, finanziamenti esterni e con una moto di 22 anni, per dimostrare che "il giro del mondo in moto" non è una questione di soldi e di preparazione.

Viaggiare in moto e in bici nel mondo, non è che una questione di salute, tempo e curiosità.4

Detto questo vi lascio alla visione del documentario che racchiude questi primi 4 anni di viaggio.

Ringraziare tutti quelli che hanno contribuito alla realizzazione di un’Avventura di questa portata è difficile, ma cercherò di sintetizzare.

Se volete supportarmi, visitate la pagina:

 http://www.partireper.it/donazione/

 

Un abbraccio.

Gionata Nencini

www.Partireper.it

 

Un grazie a:

5 La mia famiglia ed amici, Max di Motato e tutti i meccanici che mi seguono dall’Italia, Federico e Filippo di Cose di moto ed i marchi che mi hanno fornito equipaggiamento, Fabrizio e tutti gli altri 60 donatori che ad oggi mi hanno offerto pieni benzina per un totale di 3800 Euro, le donne nel mondo che mi hanno fatto perdere la testa, la mia Honda Transalp del 1987 per essersi dimostrata una moto con le palle, In Moto e tutte le redazioni che mi hanno pubblicato ed i lettori del mio blog.

Post Simili

45 Commenti

  1. Jacopo

    Complimenti Gionata, seguo da un po’ il tuo viaggio e ti faccio tutti gli auguri possibili per i prossimi chilometri.

    Ti ho dedicato un post sul mio blog, in occasione di questo bel video di anniversario. Spero non ti dia fastidio!

    ¡Buen viaje!

  2. Alberto

    Gionata sei fuori come un pergolo!!!!
    Video meraviglioso, davvero complimenti e tantissimi auguri per i chilometri che hai davanti!
    E’ stata una fortuna conoscerti e spero proprio avrò la gioia di rivederti prima o poi!!

Lascia una risposta