Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV

Categoria: .

Reviews :

5.00 out of 5 based on 40 customer ratings

 40 90

Moto giri con bivacco-avventura guidati da Gionata alla scoperta della sua Toscana. Scegli la formula più adatta a te fra ASFALTO, ON-OFF o WILD.

  • ASFALTO | FACILE: curve, tornanti, panorami. Qualunque moto ammessa.
  • ON-OFF | INTERMEDIO: strade bianche, sentieri non battuti con sassi, foglie, salite e discese sterrate non battute, strade polverose, asfalto sporco (foglie rami), piccole pozze e guadi. Qualunque moto ammessa, purché munita di pneumatici on-off o esperienza. In caso di pioggia il giro è fattibile, ma il livello diventa impegnativo, per cui la passeggera non è ammessa. Passeggera benvenuta solo per piloti con esperienza su sterrato.
  • WILD | DIFFICILE: salite e discese sterrate, sentieri non battuti, pietraie, mulattiere, pendenze, guadi, scoli, fango, rami, situazioni in cui si rischia di cadere in marcia o da fermi ed è necessario aiutarsi per spingere o districare la moto. Richiesta familiarità ed esperienza della moto a pieno carico su sterrato impegnativo. In caso di pioggia il giro è fattibile, ma il livello diventa molto difficile. Moto specialistiche (cross e enduro) o moto con peso inferiore a 150 kg a secco, non ammesse.

PARTECIPANTI IN TEMPO REALE

Per consultare tutte le informazioni leggi bene qui oppure unisciti al gruppo Telegram dedicato.

IMPORTANTE: La partecipazione è consentita ai tesserati della A.C. PARTIRE PER. I non tesserati possono tesserarsi prenotando il primo giro, selezionando “NON ANCORA TESSERATO” nel menù sotto. Dopo aver pagato la tua quota, riceverai una mail contenente informazioni importanti su come e dove partecipare. Se non la ricevi subito controlla lo spam o contattaci immediatamente.
Svuota

Descrizione

  • DURATA DEI MOTO GIRI: 2 giorni e 1 notte
  • KM: determinata la capacità del gruppo, i km possono variare.
  • LIVELLO:
    • Asfalto: “una passeggiata di salute”
    • On-Off: “mai banale, impegnativo a tratti” VEDI UN VIDEO DI ESEMPIO
    • Wild: “per chi ha delle pene da scontare”
VOGLIO INFORMAZIONI

PROGRAMMA

Sabato
  • 10:00 incontro, caffé e briefing a Pistoia
  • 10:30 partenza
  • 13:00 pranzo
  • 14:00 ri-partenza
  • 18:00 pausa strategica (per acquisto scorta cibo/acqua)
  • 18:30 montaggio bivacco
  • 20:00 cena sotto le stelle
Domenica
  • 10:00 partenza
  • 13:00 pranzo
  • 14:00 rientro a Pistoia (o verso casa)

PARTECIPANTI

  • ASFALTO: massimo 20 moto (con possibilità di portare la passeggera)
  • ON-OFF: massimo 15 moto (con possibilità di portare la passeggera)
  • WILD: massimo 10 moto

MOTO

  • ASFALTO: adatto a ogni tipo di moto
  • ON-OFF: adatto a ogni tipo di moto, purché munite di pneumatici on-off
  • WILD: moto specialistiche (cross e enduro) o moto con peso inferiore a 150 kg a secco, non ammesse.

Gionata guida ogni moto giro con la sua ATAS 2018 da 260kg più borse cariche di equipaggiamento campeggio, cibo e attrezzi manutenzione.

STRADE

  • ASFALTO: curve, tornanti, panorami.
  • ON-OFF: strade bianche, sentieri non battuti con sassi, foglie, salite e discese sterrate non battute, strade polverose, asfalto sporco (foglie rami), piccole pozze e guadi.
  • WILD: salite e discese sterrate, sentieri non battuti, pietraie, mulattiere, pendenze, guadi, scoli, fango, rami, situazioni in cui si rischia di cadere in marcia o da fermi ed è necessario aiutarsi per spingere o districare la moto.

LIVELLO

  • Asfalto: “una passeggiata di salute”
  • On-Off: “mai banale, impegnativo a tratti”
  • Wild: “per chi ha pene da scontare”

IN CASO DI PIOGGIA?

  • I moto-giri non vengono cancellati causa pioggia, perché sono simulazioni di motoviaggio avventura. Tuttavia, in caso di pioggia, siete pregati di tenere in considerazione quanto segue:
    • ASFALTO: In caso di pioggia il giro è fattibile.
    • ON-OFF: In caso di pioggia il giro è fattibile, ma non consentita la presenza di passeggera.
    • WILD: In caso di pioggia il giro è fattibile, ma consigliata una moto ben protetta o non troppo fragile.

ORIENTAMENTO

  • Tour leader a capo, con gruppo a seguito. Gionata guiderà ogni moto-giro con la sua ATAS a pieno carico.

ABBIGLIAMENTO

  • Abbigliamento tecnico da moto con protezioni e stivali da moto
    • Casco integrale o modulare (versione jet non ammessa)
    • Giacca tecnica moto con protezioni interne (jeans e giacche senza protezioni non ammesse)
    • Pantalone tecnico moto con protezioni interne (jeans e pantaloni senza protezioni non ammessi)
    • Guanti tecnici moto
    • Stivali tecnici moto (scarpe classiche o scarponcini da trekking non ammessi)
    • Impermeabile o anti-pioggia per completo moto

EQUIPAGGIAMENTO

  • Equipaggiamento da campeggio, per dormire e cucinare
    • Legna da ardere e possibilità di fare il falò non sempre garantita, per questo motivo è importante portare kit per cucinare il proprio pasto (fornellino a gas).

BIVACCO-AVVENTURA

  • Pernottamento in tenda propria in zone appartate in mezzo alla natura, senza luce, senza bagni, senza docce, senza acqua corrente. Solo natura e cielo stellato.
    • ASFALTO: campo base raggiungibile da strada asfaltata o breve tratto di sterrato bianco battuto.
    • ON-OFF: campo base raggiungibile da strada sterrata, anche impegnativa.
    • WILD: campo base raggiungibile da strada sterrata, anche impegnativa e situata in zone selvagge e sperdute (quando possibile).

PASTI

  • Colazione sabato: bar del punto di ritrovo
  • Pranzo sabato: bar, taverna o alimentari lungo la strada
  • Cena sabato: cucinata al bivacco-avventura (ingredienti portati da casa o acquistati al supermercato nella sosta delle 18:00). Legna da ardere e possibilità di fare il falò non sempre garantita, per questo motivo è importante portare kit per cucinare il proprio pasto (fornellino a gas).
  • Colazione domenica: preparata al bivacco-avventura (ingredienti portati da casa o acquistati al supermercato nella sosta delle 18:00 del giorno prima)
  • Pranzo domenica: bar, taverna o alimentari lungo la strada

COSTO

  • ASFALTO:
    • € 40 pilota + quota associativa (€ 15, validità annuale)
    • € 20 passeggero + quota associativa (€ 15, validità annuale)
  • ON-OFF:
    • € 50 pilota + quota associativa (€ 15, validità annuale)
    • € 25 passeggero + quota associativa (€ 15, validità annuale)
  • WILD:
    • € 60 pilota + quota associativa (€ 15, validità annuale)

NON INCLUDE

  • benzina
  • pasti
VOGLIO INFORMAZIONI

Informazioni aggiuntive

Sei già tesserato?

SI, LO SONO, NON ANCORA

Partecipanti

SOLO PILOTA, PILOTA E PASSEGGERA

Tipo di moto giro?

ASFALTO, ON-OFF, WILD

Data moto giro?

4-5 Luglio 2020, 11-12 Luglio 2020, 18 -19 Luglio 2020, 25-26 Luglio 2020, 1-2 Agosto 2020, 26-27 Settembre 2020, 3-4 Ottobre 2020, 10-11 Ottobre 2020

40 recensioni per TOSCANA IN MOTO CON GIONATA E BIVACCO-AVVENTURA

  1. Antonio Arrabito
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Organizzato molto bene. La Toscana è piena di posti meravigliosi ma molti di questi bisogna andarli a scovare. Gionata ti da questa possibilità.
    Gionata è molto professionale quando serve, friendly negli altri casi. Sempre prodigo di consigli.
    Forse bisognerebbe valutare la partecipazione di meno moto

  2. Fabio Capasso
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Il giro on-off è fantastico, per me senza esperienza off fattibile ma non banale, qualche eventuale difficoltà si supera comunque con l’aiuto del gruppo. Il bivacco è
    un bel momento di amicizia e condivisione in uno scenario naturale incantevole. Gionata è un raro campione di professionalità, simpatia, testa e cuore. Valuto 5 stelle perché non ce ne sono di più.

  3. Matteo Gentili
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Gionata, persona splendida, che sà regalare esperienze indimenticabili!

  4. Osti Lorenzo
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    È stato un fine settimana molto bello, la Toscana è meravigliosa, sia On che Off ed il valore aggiunto a questa esperienza è sicuramente Gionata, con la possibilità di conoscere tante persone che hanno la stessa passione per l’avventura in moto.

  5. Fabio
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Giro on/off del 26/27-06-2020 … esperienza unica e perché no ripetibile ! … un padrone di casa unico ! …che ti porta alla scoperta di ogni suo angolo nascosto della sua bellissima terra e che condivide con te la passione che ami diventa subito magia e adrenalina ….sì eh pronti a tutto a tuffarsi nei guadi a cadere e risalire in sella , aiutare i compagni nelle difficoltà… non è mai stato così banale e speciale allo stesso tempo … perché rialzarsi con l’aiuto di un amico conosciuto da qualche ora ti fa capire quanto speciale e’ la nostra passione . Grazie infinite a Gionata che la sua passione e i suoi sogni alimentano sempre di più i nostri . Alla prossima avventura ✌

  6. Carlo Michelino
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Scoprire una regione fantastica come la Toscana addentrandosi nella sua natura in motocicletta è già di per sé un’esperienza fantastica, se ci si aggiune una nottata in bivacco, un gruppo di persone che “la vedono come te” e la guida di Gionata la ricetta per il successo è assicurata!
    Gli sterrati non sono banali (almeno per me alle prime armi con il fuori strada) ma la forza ed i consigli del gruppo rendono il tutto più facile e magari ti fanno anche venir voglia di mettere una gomma più tassellata per tornarci un’altra volta! Fantastico!

  7. Roberto Samorì
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Ho una discreta esperienza di guida in fuoristrada ed ho trovato il giro sicuramente godibile, sia per i bellissimi panorami che per si possono osservare guidando in scioltezza. Non dedicato allo smanettamento ma al girare rilassandosi, divertendosi e conoscendo posti e persone che non faranno altro che arricchire la nostra esperienza di vita.

  8. Massimo Amoroso
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Ottima occasione per attraversare in moto i bellissimi sentieri dell’appennino Tosco-Emiliano, natura integra, paesaggi e scorci superbi. Attraversarli in moto, in sicurezza, con un passo godibile, ha un fascino unico; se poi ci aggiungi un bivacco in tenda sul greto di un torrente, con un gruppo di nuovi amici, hai trovato la ricetta perfetta.
    Gionata, con la sua esperienza e con la sua professionalità trasmette sicurezza e tranquillità, dandoti così la possibilità di attraversare anche passaggi non banali, almeno per chi come me non è dotato di un mezzo dedicato ed una esperienza consolidata. Quando invece non è impegnato a tirarti fuori dai guai, le sue doti umane, la sua simpatia, la sua trascinante toscanità prendono il sopravvento, il gruppo lega e la serata prende forma.. Grazie Gionata!!!

  9. Francesco De Pietri
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Dopo aver seguito Gionata sui suoi canali social per molto tempo, si è finalmente presentata l’opportunità di conoscere lui e il suo modo di approcciarsi all’avventurina in moto aderendo a questa nuova proposta di moto giri post quarantena. Appena è stata disponibile la prima data per una giro ON-OFF non ho potuto far altro che prenotare immediatamente.
    Avendo avuto modo nel tempo di imparare a conoscere Giornata e il suo modo di viaggiare attraverso i video delle sue imprese, non sapevo con certezza cosa aspettarmi. Ero comunque sicuro che sarebbe stata un’esperienza indimenticabile! Così infatti è stato!!
    Gionata si è rivelato esattamente per ciò che traspare nei suoi contenuti, è evidente la sua professionalità e cosa non scontata è la sua capacità di comprendere le esigenze di ogni singolo partecipante per mediare e tarare le difficoltà del percorso rendendolo comunque speciale indipendentemente dalla propria confidenza con il proprio mezzo e dalle proprie capacità.
    E’ però bene ricordare che non si tratta di una gara o un rally ma di un weekend magico di condivisione e confronto. Il giro parte con quindici sconosciuti che uniti dalla loro passione, arriveranno la sera davanti al falò a raccontarsi e a scherzare come quindici vecchi amici che non si vedevano da anni.
    Se posso permettermi di dare un consiglio, nel caso in cui siate interessati a partecipare, sappiate che personalmente ho capito a posteriori che la metà delle cose che metterete nel piccolo bagaglio che vi porterete dietro molto probabilmente non vi serverà, Viaggiate leggeri!!
    Ora, conclusa questa bella esperienza e dopo aver tirato le somme, ho deciso di prenotarmi per altre due date, questa volta però ho scelto la modalità “WILD” che penso essere più in linea con il mio stile e la mia filosofia di moto giro.
    Per concludere, se state pensando di partecipare, smettere di pensare e lanciatevi dandovi l’opportunità di vivere e assaporare le strade e i sentieri della toscana di Giornata con una guida davvero d’eccezione!

    P.s. Grazie Gionata ❤️

  10. Gianluca Ensoli
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Molte cose che avrei voluto scrivere lo sono già state. Naturalmente concordo in tutto. Vorrei solo suggerire di leggere prima il libro “partire per viaggiare …” per capire lo spessore di Gionata. Se non altro, oltre ad una gradevole ed istruttiva lettura, aiuta ad entrare nello spirito dell’ esperienza che, per quanto limitata nel tempo, è un ottimo motivo di confronto con se stessi. Grazie Gionata.

  11. Nunzio Lupo
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Esperienza bellissima,sicuramente da rifare..nonostante fosse la mia prima volta su tracciati on-off grazie all’esperienza di Gionata e a tutto il gruppo è andato tutto benissimo,Gionata super professionale e preparato in tutto.Un ricordo bellissimo!!

  12. Rubens
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Scampagnata su asfalto dove ho partecipato con mia figlia di 13 anni.
    Bellissima esperienza condivisa che ha raccontato alla mamma appena tornati a casa.
    Le moto, i partecipanti, il bivacco con il fuoco e la notte in tenda hanno reso questa esperienza meravigliosa.
    Gionata con il poco tempo ci ha fatto vedere alcuni dei posti più suggestivi della nostra bellissima Toscana.
    Da rifare sicuramente.

  13. Walter Franzini
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Gionata è, da qualche anno, un riferimento assoluto e una inesauribile fonte di ispirazione per me. Averlo di nuovo incontrato a distanza di due anni non ha fatto che aumentare la grande stima che ho per lui, sia come guida (la Toscana offre spunti motociclistici, itinerari e panorami che non ti farebbero più scendere dalla moto) che come persona. Ma non mi aspettavo nulla di diverso: sia il modo di organizzare le cose che l’approccio con le persone ne fanno una persona di rara squisitezza che sono onorato di avere come amico. Nel viaggio id ritorno il pensiero ricorrente è stato: speriamo che il prossimo incontro e il prossimo giro arrivino presto!

  14. Stefano Sgherri
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Veramente molto bello come giro e ho potuto assaporare il vero bivacco avventura che Gionata descrive nei sui video: eccezionale. Mi ha definitivamente aperto un nuovo modo di viaggiare.

  15. Thomas
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Ho partecipato al giro stradale del 4/5 luglio , posti bellissimi, ottimo cibo ,compagnia fantastica .
    Mi è piaciuto molto al punto di prenotare davanti al falò il giro on-off del 18 .
    Grazie a Gionata bellissima esperienza

  16. Davide
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Grazie davvero Gionata da parte mia e Letizia per il bellissimo fine settimana trascorso insieme, ci siamo divertiti un mondo ad assaporare quello che si può descrivere senza ombra di dubbio come “concetto di libertà” gli itinerari, i prodotti tipici del posto, il bivacco, e le splendide persone incontrate ci hanno lasciato un bellissimo ricordo.
    Ci rivediamo al più presto per la prossima mototendata.
    Davide e letizia

  17. Santolo Tubelli
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Ho partecipato al giro su asfalto ed è stata una grande esperienza.
    Stupende le strade toscane e molto suggestivi i luoghi visitati. Il falò, la grigliata, l’ottima compagnia e la notte in tenda la rendono un’esperienza unica, da rifare assolutamente.
    Un grazie speciale a Gionata, per il tempo dedicato, la sua esperienza e simpatia, e per avermi mostrato un nuovo modo di vivere i miei viaggi in moto.

  18. Multistrada
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Ciao Gionata hanno già detto tutto comunque un grazie di cuore per il bel weekend trascorso insieme a te e a tutta la compagnia ,posti bellissimi ,aspri ma autentici se uniamo il falò la notte in tenda che dire …fantastico questo vivere la moto

  19. Stefano Basso
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Che esperienza questo weekend bivacco. Ti conosci la mattina e la sera sei con tutto il gruppo attorno al fuoco e ti sembra già di conoscerti da una vita, già legati come un gruppo di vecchi amici. Gionata è un mito, lo seguo da anni e poter condividere una esperienza con lui è un sogno. Una persona spontanea, semplice, genuina, ha vissuto esperienze incredibili e potrebbe raccontare aneddoti per ore. Vorrei passare così tutti i prossimi weekend! Stefano

  20. alex
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Dopo tanti anni ho conosciuto Gionata di persona partecipando al giro su asfalto assieme alla mia compagna.
    Sono stati 2 giorni indimenticabili assaporando la buona cucina toscana e la bellezza di stare davanti a un falò a parlare con persone con la tua stessa passione.
    Gionata ha ascoltato e soddisfatto Le nostre esigenze un perfetto tour leader, rendendosi disponibile alle nostre domande e dandoci consigli .. ……..mille volte grazie.
    Alex e Sara

  21. Federico Villafrate
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Per descrivere al meglio questi eventi, bisogna capire che non sono, ne semplici giri in moto, ne motoraduni, ma sono qualcosa che va oltre l’evento stesso.
    Si parte la mattina da perfetti sconosciuti e si inizia condividendo i bellissimi km nella nostra Toscana durante i quali Gionata guida il gruppo con professionalità e attenzione. A pranzo si rompe un pò il ghiaccio, ci sono le prime discussioni su argomenti di moto e non solo, le prime storie, si inizia a conoscere i partecipanti e già si stringe un legame del quale Gionata è il punto di unione. Ma il bello viene la sera, ci si ritrova infatti, tutti attorno ad un falò, come se lo avessimo sempre fatto e come se ci fossimo sempre conosciuti. C’è chi condivide il vino, chi un tagliere per affettare il salame che qualcun altro ha comprato per tutti, chi fa le prime battute, chi racconta di se stesso, chi si improvvisa Cannavacciuolo e inevitabilmente, da semplici conoscenti si diventa amici. Gionata è con noi e racconta storie del suo trascorso da motoviaggiatore, fornisce utili consigli ai meno esperti di questo modo di vivere la moto e risponde a tutte le domande che gli facciamo e anche ad alcune che solo in occasioni come queste si possono fare. L’atmosfera che si crea è unica e solo chi l’ha vissuta può capirlo.
    La notte in tenda trascorre serena, il posto infatti, scelto da Gionata per il bivacco, è eccezionale.
    La mattina dopo la colazione, tutti pronti con le moto calde per continuare ad esplorare posti stupendi, per finire poi a pranzare tutti insieme in un tipico locale degustando le specialità del luogo.
    Ma solo durante i saluti si percepisce cosa si è creato nel gruppo in soli due giorni, la passione in comune per la moto, per il bivacco e il viaggio avventura ci ha uniti, senza distinzione di marche, di cilindrate o cavalli, ma solo con spirito di aggregazione e condivisione.
    Questo è quello che vivrete durante questi giorni con Gionata, un’esperienza fantastica, divertente ed emozionante nella quale conoscerete meglio Gionata e tante altre persone stupende e tutto questo lo farete in moto!
    Grazie Gionata!

    Federico V.

  22. alex farolfi
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Esperienza fantastica, consiglio a tutti gli appassionati di moto e bivacco avventura di partecipare

  23. Perandini Alessio
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Bel giro bella compagnia ottima organizzazione! Da rifare!

  24. Giorgio Canaccini
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Ho partecipato al primo weekend wild, io mi sono divertito, molto, è stato un mini viaggio wild, bellissimi posti, bellissimo luogo per il bivacco. Ci sono stati degli inconvenienti? Si, certo, come è normale che sia quando si affronta un certo tipo di “viaggio” con un gruppo di sconosciuti! Gli inconvenienti ci sono anche quando si fanno certe esperienze tra amici! Comunque ogni inconveniente è stato affrontato e superato alla grande. Per me giudizio positivo, ho avuto esattamente quello che mi aspettavo! Tornerò certamente!

  25. Enrico Borroni
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Ciao, ho avuto l’onore di partecipare al primo Wild Toscana del 11-12 giugno. Per me la prima esperienza seria in off-road. Conoscendo Gionata di persona, ho apprezzato il suo modo di essere vero. Quello che traspariva dalle sue dirette, nel periodo di quarantena, era lui. Devo ringraziare Gionata e tutti i partecipanti del “viaggio” perché mi hanno soccorso e sostenuto durante i due giorni d’avventura. Esperienza che rifarò al più presto per poter migliorare le mie capacità di guida.
    Con Nencini, come Comandante, farei il giro del mondo. Esperienza eccezionale. Gli imprevisti fanno parte del gioco, non abbiamo passeggiato su un campo da golf.

  26. Fulvio Berti
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Ciao bella esperienza da rifare gia risegnato 3/4ottobre si respira lo spirito di gruppo

  27. Giuseppe Menicocci
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Ho partecipato al gruppo on-off e oggi, ripensandoci, mi viene solo voglia di ripartecipare. Esperienza bellissima sia dal punto di vista dell’avventura che dei posti, delle persone e soprattutto del guidare la moto in sentieri off adatti anche a chi, come me, ha poca esperienza.
    Gionata sembrava ci conoscesse tutti da una vita ed e stato un’onore poterlo conoscere e guidare con lui. Assolutamente consigliato e assolutamente riparteciperò!

  28. Francesco Poli
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Bellissima esperienza. Il giro on-off può risultare più o meno difficoltoso a seconda delle capacità di ciascuno. Però il bello è che ti trasmette uno spirito di avventura e di cooperazione anche se ognuno ha la sua andatura. Bivacco nel bosco stupendo. Esperienza senza dubbio da rifare. Gionata è una gran bella persona. Lo conoscevo solo a mezzo video ma di persona non tradisce le aspettative. ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

  29. Riccardo Aires
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Ho partecipato con la mia compagna al weekend on-off del 18 e 19 luglio. Esperienza fantastica, sterrati a tratti impegnativi in coppia, mai banali, bellissima simulazione di viaggio avventura, il bivacco è stato un momento conviviale bellissimo e da morire dalle risate! Gionata è un tour leader perfetto, professionale e sembra di conoscerlo da una vita! Sicuramente da rifare!

  30. Edoardo Faliero
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Il giro on-off del 18 19 luglio a cui ho partecipato è stato fantastico! Gionata guida il gruppo al giusto ritmo, e col giusto spirito. Ci ha portato a scoprire territori che da solo non avrei mai scovato, strade e sterrati in boschi incantevoli dell’appennino ToscoEmiliano. La difficoltà dei percorsi varia da tratto a tratto, mai banale. Il gruppo da subito in sintonia e affiatato, tanto che si è creato un bellissimo clima la sera, attorno al fuoco. Il luogo del bivacco è incantevole, vicino un ruscello, una zona incontaminata e bellisima. Consigliato a chi vuole divertirsi, trascorrendo un fine settimana in sintonia con la natura, con la propria moto e con la giusta compagnia. Da ripetere in futuro !
    Edoardo
    Benelli trk 502 x

  31. Alberto Spada
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Ciao, ho partecipato all’on-off del 18/19 luglio, e devo dire che è stata un’esperienza davvero unica, mai provata prima, sopratutto per l’off con la mia mucca ed il bivacco/notte in tenda.
    Gionata è un perfetto team leader, preciso, simpatico e organizza il tutto alla perfezione, il che fa che la nostra allegra compagnia si sia rilassata e divertita davanti al fuoco del bivacco.
    Esperienza che ripeterò e consiglio di provarla a tutti. Ciao Gionata ed un saluto a tutto il gruppo!!!

  32. Matteo Benedetti
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    ciao,ho avuto il piacere anch’io di partecipare al on-off del 18-19 luglio. è stata una fantastica esperienza,buona compagnia, posti molto belli. grazie a Gionata,una persona vera,schietta,simpatica e “cinghialona”, che ti fa sentire sempre a tuo agio anche su percorsi non sempre semplici. esperienza di rifare sicuramente

  33. Giuseppe Simonelli
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Ciao a tutti, ho partecipato al giro on/off del 17/18 Luglio e devo dire che sono rimasto molto molto soddisfatto.
    Partiamo dall’inizio che non è stata proprio una bella cosa per me. Il navigatore mi voleva far arrivare al punto d’incontro passando per campi e facendomi già assaporare l’OFF Toscano ancor prima di partire.
    Arrivato con circa 8 minuti di ritardo al Breafing sento una voce che ormai conosco da tre anni e penso, si è attivato youtube sul telefono oopure è Gionata che grida il mio nome ?
    SIMONELLI SEI IN RITARDO……. eccola là mi ha già segnato con la matita rossa. Il resto del motogiro è un susseguirsi di emozioni che man mano cresce, si sale comincia lo sterrato via via è già ora di pranzo. Dopo pranzo si riparte per lo sterrato più lungo, Gionata è una guida esperta e lo si apprezza in tute le dritte e i consigli che ci da di volta in volta. Il giro del Sabato si conclude con il Guado e i piedi bagnati ma con tanta tanta soddisfazione. Il bivacco è uno dei momenti più divertenti perchè mettere 15 persone (che magari hanno scambiato qualche messaggio in Live oppure in chat su telegram) che si aprono e si raccontano (aiutati dall’alcool 😉 ) come se si fosse al giro del sabato con i soliti amici e risate fino a notte fonda. E’ Domenica dopo aver richiuso le tende si riparte subito con il Guado e vai oltre ai piedi anche le mutande bagnate ma che bella sensazione alle 10 del mattino hhahahahahahahahahahh. Ci si ferma a far benzina e poi via per l’ultimo tratto e già questi due giorni sono già volati.
    Ringrazio Gionata per l’esperienza (assolutamente da rifare) che ci ha fatto vivere e tutto il gruppo per questi due giorni indimenticabili.
    In conclusione è valsa la pena fare 1200km in tre giorni con una moto di 24 anni per fare un moto giro in toscana con Gionata e un gruppo di sconosciuti ?
    ASSOLUTAMENTE SI

  34. Riccardo Giampieri
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    L’esperienza di Gionata e il suo essere così alla mano hanno reso queste giornate fantastiche, costruite su percorsi che attraversano scenari unici e chicche che solo l’entroterra italiano regala. Avere la fortuna di condividere questi momenti con un gruppo di persone fantastiche è ineguagliabile. La sera e il falò regalano momenti da raccontare.

  35. Giovanni Finozzi
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Grande Gionata! Ha mantenuto la parola ! un giro wild dove c’è stato veramente da sudare!! Consigliatissimo a chi vuole spingersi oltre il proprio limite ed uscire dalla confort zone

  36. Valentino
    5 out of 5

    :

    Giro wild del 25-25 luglio.. abbiamo avuto la “fortuna” che il giorno prima è piovuto e quindi ad attenderci c’erano bei percorsi e molto fango. Non sono giri da sottovalutare e da consigliare a chi ha solo un minimo di esperienza, è veramente wild, ma se l’aggregazione e il divertimento sono quello che cercate, è il giro che fa per Voi. La ciliegina è stata poi il bivacco in una zona dove i telefoni non prendono, quindi tutti intorno al fuoco nella semplicità più assoluta, con tanto di fiume dover poter fare una “meritata doccia”.
    Tutto veramente ben studiato; lo consiglio anche a chi come me viene dalla Toscana e vuole scoprire paesaggi e strade impegnative della propria regione.

  37. Alessandro Bracci
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    È stato bellissimo il WILD del 25/26 luglio , mi sono divertito tanto a condividere la mia passione con altre persone …. storie racconti cadute fango moto fiumi fuochi risate sudate salsiccia confronti e bestem…… hanno reso fantastico questo gruppo ….. grazie Gionata per il tuo esempio

  38. Francesco Russo
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Francesco Russo – 27 luglio 2020
    Moto-giro WILD del 25-26 luglio, esperienza fantastica, sono cascato almeno una ventina di volte, ho rotto tutto quello che non era protetto da Outback Motortek:
    * la leva del freno anteriore spezzata in due nel centro è stata sistemata con un bendaggio a regola d’arte costituito da due legnetti fasciati con nastro isolante un numero imprecisato di fascette ed altro nastro isolante;
    * la leva della frizione era piegata verso l’alto, tutte le volte che la tiravo dovevo staccare la mano dalla manopola (scomodissima da usare);
    * gli specchietti retrovisori li ho persi nelle prime due cadute:
    * poi ho spaccato i paramani (mi sono consolato perché era da un po che cercavo un pretesto per sostituirli con i Barkbusters);
    * in ultimo ho piegato la leva del cambio in modo tale da renderla impossibile da utilizzare in quanto rimaneva perfettamente parallela all’asse della moto, è stata sistemata utilizzando la possibilità di piegarsi verso l’interno bloccata con un sassolino posto all’interno del movimento per impedire il ritorno della molla il tutto faccettato e nastrato a regola d’arte.
    Con la moto così rappezzata ho completato la prima giornata di WILD grazie agli eccezionali compagni di viaggio che si sono fatti in quattro per aiutarmi invece di lapidarmi per le evidenti carenze tecniche dimostrate.
    Gionata ha sempre avuto una parola di conforto, e per far vedere che anche lui era una persona normale è cascato sulla salita dove tutte le “Africa” erano cadute (la tomba delle Africa) veggasi video su youtube.
    Il fiume (dove per fortuna non sono cascato), il bivacco, il fuoco, le salsiccie e le chiacchiere prima di andare a dormire sono già state raccontate dai miei compagni d’avventura, che ringrazio e saluto sperando di ritrovarli magari alla “Moto-tendata” di settembre, quello che volevo aggiungere e che per me è stata una cosa grande che mi rimarrà dentro per sempre.
    L’unico dispiacere è che non ho completato il tour del giorno dopo, sinceramente non ho mai pensato di mollare ma quando l’amico Ivan me l’ha proposto l’ho visto come un segno da non ignorare, e come se tutta la stanchezza e i dolori alla schiena e alle gambe dovute alle cadute si sono fatti sentire: mancano ancora tre sterrati di cui l’ultimo è dato come “molto tosto”, quante cadute posso ancora permettermi, quante volte dovrò ancora ricorrere all’aiuto dei compagni di viaggio per tirare su la moto, e poi se rompo qualcosa che non si può più aggiustare, come faccio a ritornare a casa in Trentino, così sono andato da Gionata e gli ho detto che mi aggregavo ad Ivan.
    Repentino cambio dei piani, colazione ad un bar di un paesino ed un caloroso e affettuoso saluto di commiato. Nonostante le raccomandazioni di Gionata sulla direzione da prendere ci siamo persi due volte seguendo il navigatore di Ivan, il quale ad un certo punto ha deciso di ignorarlo, prendendo di sua iniziativa una strada che ci ha portato ad un lago e poi all’autostrada prima che finissimo la benzina (personalmente quest’ultima esperienza l’ho classificata tra le magie di cui comune sono grato).
    Salutato Ivan dopo aver fatto benzina e ripristinato la pressione delle gomme al primo distributore trovato in autostrada sono arrivato a casa alle 19,00, stanco morto ma felice dell’esperienza vissuta.
    Grazie Gionata.

  39. Antonio Tiri
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Esperienza fantastica con persone fantastiche un grazie veramente speciale va Gionatan che con la sua semplicità e riuscito a coinvolgere tutto il gruppo facendo diventare questi 2 gg indimenticabili! Un giro super avventuroso ed estremo ma soprattutto pieno di emozioni! Nn consigliato alle persone deboli di cuore .

  40. Ivan Bacchi
    5 out of 5

    (proprietario verificato):

    Moto-giro WILD del 25-26 luglio. Ho 50 anni ed ho sempre guidato su asfalto con moto stradali fino ad inizio di quest’anno. Con l’acquisto della mia prima maxi-enduro Honda Africa Twin Adventure Sports ho iniziato ad appassionarmi ai percorsi offroad per i quali ho frequentato un breve corso introduttivo ed effettuato un paio di uscite prima di arrivare al WILD! Nonostante avessi letto la descrizione, mi ero fatto un quadro molto diverso di quello che in realtà è poi avvenuto. In buona sostanza ero convinto che WILD fosse un giro totalmente in offroad, toccando l’asfalto il meno possibile, ma non mi sono immaginato dei percorsi da enduro che per uno con la mia misera esperienza non sono per niente scontati. Colpa mia… dovevo leggere la descrizione con maggiore attenzione. Di fatto la mattina del briefing, dopo che Gionata ha descritto il percorso ho pensato che stesse esagerando per rendere più interessante e stuzzicante l’avventura che ci attendeva sulle colline pistoiesi, ma qualche preoccupazione già nasceva dentro di me. Mi consolava il fatto che avesse detto che il primo pezzo fosse facile… ammazza il facile, chissà che mi tocca dopo!!! Non appena ci siamo trovati davanti al secondo tratto considerato difficile avevo letteralmente voglia di fuggire via!!! Una ripida salita in mezzo a rami piena di pietre e solchi formati probabilmente dalla pioggia del giorno prima… mi immaginavo già su un fianco. Qui mi sono davvero trovato in difficoltà con la mia coscienza, ma anche con le gambe che non smettevano di tremare :-O. Andare o non andare? Continuare o mollare? Più avanti ci attendeva un secondo tratto ancora più difficile, sempre in salita con solchi e pietre dove si inserivano persino un paio di curve partendo dall’attraversamento di un piccolo guado! In fondo non dovevo dimostrare nulla a nessuno…. Poi, proprio quando ero sul punto di lasciare è nata una piccola magia. Qualcosa di inatteso che mi ha trovato totalmente impreparato: L’incoraggiamento generale da parte di tutti gli altri partecipanti che mi ha regalato quella carica e quella dose sufficiente di incoscienza per potermi dire: “ma si, chissenefrega! ora mi butto!!!” Era nato uno spirito di gruppo che Gionata ha saputo creare magistralmente e che è durato per tutto il tempo del moto-giro e bivacco. Affannato in tutte le mie difficoltà per proseguire sul percorso nella vana speranza che divenisse più facile, purtroppo non ho saputo rendermi partecipe di tale magia. Vorrei tanto aver avuto maggiore dimestichezza e prestanza fisica per essere più partecipe in questo raro e prezioso spirito di gruppo, dove chi era in difficoltà veniva prontamente aiutato dagli altri, senza se e senza ma. Questa è la parte del fine settimana che non dimenticherò mai… siete stati davvero fantastici, persone speciali, tutti quanti.
    Una delle cose che non volevo mettere in conto erano le cadute. Proprio non mi entrava nella zucca il concetto di dover cadere… fino al primo appoggio, sul secondo tratto difficile con curve che è stato denominato “tomba delle Africa Twin”… ma non potevo avere una Transalp? 😀 Alla fine ho collezionato quattro cadute, tra le quali due nel fango (uno persino puzzolente!). La stanchezza dovuta ad una insufficiente preparazione fisica si è fatta sentire nel primo pomeriggio e con essa anche le fatidiche cadute, l’ultima delle quali dopo aver attraversato il guado, a destinazione, nel luogo del bivacco… più di cosi!
    Per qualcuno, leggere queste righe potrebbe apparire un’esperienza negativa e invece vi dico di no. Nonostante tutto questa esperienza mi ha arricchito, sia per quanto riguarda una maggiore consapevolezza dei miei limiti, ma soprattutto sul piano umano. Sono davvero felice di sapere che esiste ancora uno spirito umano che credevo andato perso. Gionata è stata una guida davvero molto professionale. Ha sempre spiegato i percorsi che andavamo ad affrontare con la massima precisione, anche se con il senno di poi avrei forse preferito non sapere nulla e lasciarmi sorprendere strada facendo 😉 È stato vicino a tutti, motivando ampiamente lo spirito di gruppo. Gionata è una persona davvero molto disponibile ma mai invadente. Ti lascia fare la tua esperienza liberamente e ti aiuta nelle difficoltà, insieme al gruppo che era davvero molto affiatato. Il luogo del bivacco era davvero ben scelto; il fondo era ricco di comode foglie, c’era il fiume, si è potuto accendere un bel fuoco ristoratore ed era estremamente tranquillo… non ho notato animali feroci o sanguinari! Anche per il bivacco era la mia prima esperienza dopo 30 anni che non ne facevo (ora immagino che penserai: ma chi te lo ha fatto fare?). Ma la natura mi attrae talmente tanto che l’esperienza mi è piaciuta molto. Ho dormito davvero poco perché molto preoccupato per il percorso che mi attendeva l’indomani e per il fatto che poi mi attendevano altri 400 km di strada per tornare a casa. Durante la notte ha prevalso la coscienza, così che la domenica ho ancora percorso il primo tracciato, che era semplice, fino al ristoro dove abbiamo fatto colazione, per poi salutare tutti ed iniziare il mio rientro a casa, accompagnato da Francesco che ha vissuto un’avventura anche più dura della mia 😀 Complimenti Francesco, sei stato un vero cinghiale… anche se quello che puzzava tanto ero io!!! 😀 😀 😀
    Grazie a tutti per la bellissima compagnia ed in particolare a Gionata, con cui mi scuso per aver esternato una battuta infelice prima di tornare a casa e mi complimento per quello che fa e rappresenta per molti appassionati del genere. All’apparenza non sembra, ma è un uomo speciale, dal cuore grande e sincero. See you next time big man…

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…