Patagonia Capodanno
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Visto Vacanza Lavoro (Working Holiday Visa)

gionata-nencini-honda-transalp-partireper-documenti-per-il-motoviaggiatore-manuale-del-motoviaggiatore-visto-vacanza-lavoro-working-holiday-visa-nuova-zelanda-new-zealand

Visto Working Holiday

È un’alternativa proposta da alcuni paesi quali: Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa, Canada, Giappone e alcuni altri. È rivolto ai giovani under 30 (under 35 per il Canada) che conoscono la lingua inglese e permette loro di vivere per un anno all’estero (sei mesi nel caso del Canada), purché nel frattempo svolgano un lavoro. È poi possibile rinnovare il visto per un secondo anno (o semestre, nel caso del Canada) se non si ha mai lavorato per lo stesso datore di lavoro per un periodo superiore ai tre mesi (questa misura è adottata per disincentivare l’immigrazione; il visto rimane infatti un permesso temporaneo, seppur esteso). Si richiede online, attraverso i siti di agenzie di viaggio italiane o straniere o direttamente attraverso i siti governativi (dove costa meno), oppure anche da questa pagina di partireper.it, che ospita il modulo di un’agenzia esperta in questo tipo di visti. Il vantaggio del Working Holiday Visa è che si ha un anno di tempo dal momento in cui lo si ottiene per “convalidarlo”. Potresti quindi richiederlo a gennaio e decidere di recarti in Australia a luglio. Il tuo soggiorno comincerà da allora e scadrà esattamente un anno dopo. Ricorda che l’ottenimento di un visto non ti garantisce necessariamente l’ingresso nel paese per cui è richiesto.

Se desideri finanziare il tuo viaggio in moto lavorando nei paesi che offrono il Working Holiday Visa puoi