Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV

Guzzi Nevada 750: qualcuno la usa per viaggiare?

Posted In: Domande e risposte libere – off topic
  • Perry on: 29 Giugno 2015 alle 19:37 #12893

    Ecco un’altra moto che secondo me è molto sottovalutata, ma potrebbe avere tanto da dire. Ne sento parlare poco in giro sui forum come moto da viaggio. Forse il guzzista medio passa poco tempo alla tastiera? 😉

    Qualche motoviaggiatore la usa e vuole condividere la sua esperienza e le sue impressioni?

    Giusto per chiarire di cosa parliamo, si tratta di un bicilindrico a V trasversale da circa 50cv, raffreddato ad aria, a carburatori fino al 2002, dal 2003 ad iniezione. Trasmissione cardanica, freni a disco (anteriore singolo brembo oro flottante dal 2002 in poi), cerchi a raggi. Peso inferiore(a secco circa 180kg), ciclistica più sana, curvaiola e maggiore luce a terra di altre moto appartenenti allo stesso segmento. Niente mono, doppio ammortizzatore laterale posteriore. Cambio a 5 marce, 14 litri di serbatoio. Grande capacità di carico, abitabilità non generosa per il passeggero. Discreta protezione aerodinamica con passeggero.

    Ringrazio in anticipo per l’esperienza che vorrete condividere.
    Francesco

    Gionata Nencini on: 8 Luglio 2015 alle 14:34 #13376

    Ottima domanda, assieme ad Andrea Livio (Guzzi Stelvio) e Claudio Giovenzana (Guzzi California) il manuale del motoviaggiatore parla ben due volte di Moto Guzzi per il viaggio, ma la Nevada manca all’appella.

    Vediamo il web cosa dire, condivido subito il tuo post.

    Grazie

    Paolo_Ferrillo on: 8 Luglio 2015 alle 15:47 #13381

    Con la mia Moto Guzzi Nevada Classic IE la uso quotidianamente e qualche viaggetto, vi elenco i pregi e i difetti riscontrati

    pregi

    maneggevolezza, stabilità, consumi (c.a. 21km/l) e capacità di carico

    difetti:

    posizione di guida (appesantisce molto la schiena), protezione dall’aria (anche con parabrezza alto arrivano molte turbolenze sul casco) e gli ammortizzatori della casa non sono il massimo

     

     

    Andrea_Gammone on: 8 Luglio 2015 alle 15:58 #13382

    Ho avuto una nevada club del 2002 a carburatori 750 posso dire che la moto con una messa a punto come si deve puo dare soddisfazioni. Io personalmente non ho fatto tanti viaggi con questa ma quei pochi sono andati benissimo. Con le borse laterali e bauletto si ha un ottimo carico e poi la moto è un vero mulo con coppia bassa anche a pieno carico si arrampica senza problemi e non si ha la necessita di scalare spesso di marcia. Velocita di crociera per me si sta sui 110 km/h.

    ottima frenata e veramente agile nel traffico o nelle curve.

    Sicuramente una moto per neofiti e non solo da provare per fare viaggi

    Perry on: 13 Luglio 2015 alle 10:05 #13424

    Grazie per il vostro contributo.

    Paolo, quando dici 21 km/l ti riferisci alla media in solo extraurbano o metti in conto anche il percorso cittadino?

    Per quanto riguarda gli ammo posteriori hai provato a sostituire gli originali con gli oram? Su animaguzzista in molti sono soddisfattissimi del cambio.

    Come dicevo a me questa moto è sempre piaciuta. A me che sono alto 1,83 è appena “giusta” di sella, nel senso che la triangolazione sella-pedane-manubrio non mi lascia spazio in più per arretrare il sedere(ho provato l’ultimo modello a carburatori, credo 2002. La sella era già quella monopezzo.), ma una sella insieme ad un bravo tappezziere si può rimodellare.

    Per il resto, secondo me se uno viaggia senza passeggero, può essere una moto molto furba.

    Le uniche possibili fonti di rogne in viaggi overland secondo me potrebbero essere bruciare la frizione (perchè con questo layout motore-trasmissione per sostituirla dovresti smontare il motore dal telaio) oppure rompere il cardano, ma si tratta di eventi statisticamente rari e prevenibili con una messa a punto preventiva rispetto alla partenza. Per il resto il w twin guzzi ha una grande accessibilità per la manutenzione ordinaria. Qualcuno sulle vecchie versioni a carburatori per facilitare l’accesso al filtro aria l’ha sostituito con due filtri conici.

    Mi piacerebbe poterne provare una nevada su una tappa da 400 km per verificare il discorso della schiena che dice Paolo.

     

    Glauco Zavoli on: 12 Luglio 2017 alle 10:58 #58148

    Ciao a tutti,

    ho acquistato una Nevada nel ’99 nuova e da subito ha manifestato diversi problemi.

    La moto ai bassi giri era ingestibile e cominciava a “girare tonda” dai 2500 in poi, dopo diversi interventi in garanzia andati a vuoto, ho deciso di smontare da solo i carburatori ed ho scoperto che uno dei due aveva il galleggiante regolato malissimo; problema risolto da solo dopo un anno.

    Sostituiti 3, ripeto, 3 portatarga, che si crepavano per via delle vibrazioni, l’ultimo l’ho fatto rinforzare da un saldatore e da quella volta non si è più verificato il problema.

    Persa per strada la fiancatina dx che si è sganciata da sola (il concessionario dice: può succedere …..), 4 mesi per avere il ricambio verniciato nero metalizzato (volevano a tutti i costi darmi quello nero opaco). Attualmente la fiancatina dx è assicurata da una fascetta di plastica …….

    Specchio dx che si stacca dal supporto dopo 2 anni (non in garanzia).

    Passaggio dalla benzina rossa a quella verde: battito in testa del cilindro sx, problema mai risolto nonostante la messa a massa di un piedino della centralina che ritarda l’accensione di 3 gradi.

    Terza marcia rumorosissima (tipo Ape Car ad alti giri), ti viene voglia di passare dalla seconda alla quarta.

    Sospensione posteriore non degna di quel nome: con qualsiasi regolazione il passeggero “conta le buche” e dopo 100 km getta la spugna.

    Questa è stata purtroppo la mia esperienza, ho tuttora la moto ma non me la sono mai goduta veramente; in particolar modo perché, a mio parere, molto scomoda per viaggi medio/lunghi.

    L’unica noticina positiva è per il motore che, nonostante l’iniziale problema al carburatore ed il battito in testa, in 65.000 km non mi ha mai dato problemi meccanici; magra consolazione.

    Freno anteriore a doppio disco molto valido e ben modulabile, comodo il portapacchi optional.

    Voto da 1 a 10:   3

    Buona moto a tutti.

    Glauco.

     

     

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.