Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Fornellino multi-combustibile Msr Whisperlite International
Photo Credit To Gionata Nencini 2013

Fornellino multi-combustibile Msr Whisperlite International

gionata-nencini-partireper-honda-transalp-manuale-del-motoviaggiatore-recensione-fornellino-multi-combustibile-msr-whisperlite-international
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

Se deciderai di fare vita da bivacco-avventura, potresti scegliere di renderti autonomo anche per quanto riguarda la preparazione del cibo. Questo aspetto ti darà due vantaggi, sia dal punto di vista logistico che economico. In primo luogo c’è la necessità di esplorare zone remote per più giorni potendo fare affidamento su una scorta di cibo che potrai preparare e consumare in ogni momento, anche a km di distanza da spacci alimentari e trattorie locali. L’acqua di un fiume può essere purificata attraverso l’ebollizione e durante i climi freddi è possibile preparare pasti e bevande calde necessarie a passare la notte più rigida. L’aspetto economico viene a beneficiarne per i viaggi in tutti paesi dell’Europa, Oceania e Nord America dove il costo del cibo di strada o nei fast-food/ristoranti è superiore a quello acquistato al supermercato.

Questo secondo aspetto però riveste un’importanza marginale nei viaggi attraverso paesi che offrono un’ottima cucina di strada a prezzi irrisori (Sud-est asiatico e alcuni paesi del Sud America e Centro America) dove i pasti possono arrivare a costare anche soltanto 50 centesimi di euro per una portata principale contro un minimo di 7 dollari a pasto per la prima zona.

La mia esperienza concentra questi due aspetti, basandosi appunto su un giro del mondo durato 8 anni e che mi ha visto pernottare con il bivacco-avventura 1.580 notti su circa 3.000. Non ho utilizzato il mio fornellino in tutti i paesi (i famosi pasti a 50 centesimi di euro hanno prevalso in Vietnam, Cambogia, Laos, Thailandia, Indonesia, Singapore, Malesia, Cina), ma ho sempre portato con me il kit per ovviare al problema di reperimento scorte o trattorie nell’area di 50 km quando mi allontanavo dalla civiltà per esplorare in moto zone desolate.

Ho iniziato il mio viaggio con il fornellino tradizionale a butano (con le bombolette da acquistarsi separatamente), ma una volta arrivato in Cina ho riscontrato come il volume e il peso del kit fosse di troppo in proporzione al numero di pasti che consumavo nelle trattorie a pagamento; questo mi ha anche indicato un problema di fondo del fornellino a bombolette: in europa le specifiche delle bombolette differiscono da quelle di altri paesi, sempre che si riesca a trovare un negozio da campeggio abbastanza accessoriato. Questo significa che si rischia di acquistare un fornellino che, una volta usciti dall’Europa, non si potrà più usare.

Una volta ritornato alla civiltà più onerosa dell’Australia e beneficiando dei primi 2 anni di esperienza diretta ho deciso di dare una possibilità al tanto elogiato fornellino multi-combustibile, acquistando per l’equivalente di 120 euro la bottiglia per combustibile + il Whisperlite International (composto da pompetta di compressione per la bottiglia, fornello pieghevole a 3 gambe, alluminio di protezione per vento e dissipazione di calore, manuali e accessori per pulizia e manutenzione kit e contenitore da viaggio.

La prima differenza dal tradizionale fornellino a bomboletta di gas butano/propano è il sistema di alimentazione. In questo caso il fornellino è in grado di generare una fiamma adatta alla cottura utilizzando benzina senza piombo, petrolio bianco e kerosene. Ha un rendimento termico migliore, è meno ingombrante ed è più sicuro della bomboletta a gas (che può avere delle perdite nel bagaglio a causa della guida sterrata).

Ho acquistato questo oggetto nel 2007 e mi accompagna in viaggio da 8 anni. Non lo custodisco come fosse un oggetto di cristallo, anzi, lo infilo dove posso, spesso lasciandolo sporco per mesi per poi realizzare la manutenzione ordinaria prima di una ripartenza. Lui però è sempre intatto, funzionante ed efficiente e questo la dice lunga su quei 120 euro spesi per l’investimento iniziale. Si dovesse rompere domani saprei già cosa acquistare.

  • gionata-nencini-partireper-honda-transalp-manuale-del-motoviaggiatore-recensione-fornellino-multi-combustibile-msr-whisperlite-international-0
  • gionata-nencini-partireper-honda-transalp-manuale-del-motoviaggiatore-recensione-fornellino-multi-combustibile-msr-whisperlite-international-6
  • gionata-nencini-partireper-honda-transalp-manuale-del-motoviaggiatore-recensione-fornellino-multi-combustibile-msr-whisperlite-international-1
  • gionata-nencini-partireper-honda-transalp-manuale-del-motoviaggiatore-recensione-fornellino-multi-combustibile-msr-whisperlite-international-2
  • gionata-nencini-partireper-honda-transalp-manuale-del-motoviaggiatore-recensione-fornellino-multi-combustibile-msr-whisperlite-international-4
  • gionata-nencini-partireper-honda-transalp-manuale-del-motoviaggiatore-recensione-fornellino-multi-combustibile-msr-whisperlite-international-5

Ma veniamo alla recensione vera e propria, alla quale ovviamente puoi aggiungere il tuo parere, se hai provato questo tipo di prodotto. Ti basta cliccare sul sulla barra percentuale denominata Recensione del Lettore:

Fornellino multi-combustibile Msr Whisperlite International Reviewed by on . Il fornellino multi-combustibile si compone da un contenitore per combustibili (simile a una borraccia) certificato a norma di legge e chiuso da un tappo di sfiato con un o-ring di sicurezza. Il contenitore è disponibile in diverse misure di capacità e può essere riempito con ogni tipo di combustibile. Si aziona inserendo una pompetta a vite al posto del tappo di sicurezza. La pompetta mette sotto pressione il combustibile nella bottiglia e permette di incanalarlo attraverso un tubo (che si connette alla stessa pompetta) fino al piano di cottura. Il combustibile liquido è trasformato in vapore grazie al pre-riscaldamento di uno stoppino. Viaggiando in moto, potrai approfittare di una delle tante soste alle stazioni di servizio per ricaricare con della benzina anche il contenitore del fornello multi-combustibile. Per 10 ore di fiamma sono necessari 1,8 litri di benzina, contro i 2,3 chili di gas necessari con il fornello tradizionale. Inoltre, i tre pezzi di cui è composto il fornello a multi-combustibile sono separabili e occupano molto meno spazio tra i bagagli. Assicurati di ripulire bene il fornello dopo ogni uso, eliminando i depositi di fuliggine e combustione; riponilo poi in una sacca impermeabile.
4.3

Msr Whisperlite International

Il fornellino multi-combustibile si compone da un contenitore per combustibili (simile a una borraccia) certificato a norma di legge e chiuso da un tappo di sfiato con un o-ring di sicurezza. Il contenitore è disponibile in diverse misure di capacità e può essere riempito con ogni tipo di combustibile. Si aziona inserendo una pompetta a vite al posto del tappo di sicurezza. La pompetta mette sotto pressione il combustibile nella bottiglia e permette di incanalarlo attraverso un tubo (che si connette alla stessa pompetta) fino al piano di cottura. Il combustibile liquido è trasformato in vapore grazie al pre-riscaldamento di uno stoppino. Viaggiando in moto, potrai approfittare di una delle tante soste alle stazioni di servizio per ricaricare con della benzina anche il contenitore del fornello multi-combustibile. Per 10 ore di fiamma sono necessari 1,8 litri di benzina, contro i 2,3 chili di gas necessari con il fornello tradizionale. Inoltre, i tre pezzi di cui è composto il fornello a multi-combustibile sono separabili e occupano molto meno spazio tra i bagagli. Assicurati di ripulire bene il fornello dopo ogni uso, eliminando i depositi di fuliggine e combustione; riponilo poi in una sacca impermeabile.
Costo (€ 120)
Ingombro
Peso
Tempo di montaggio
Durabilitià
Versatilità al viaggio in moto
Resa termica
Consumi
Ideale per il Motoviaggiatore
Gli 8 anni di utilizzo ininterrotto dal giorno del suo primo acquisto a Brisbane - Australia parlano chiaro. I 120 euro di allora (che oggi, date i notevoli aggiornamenti e migliorie del modello in questione) potrebbero esser diventate 140 euro sono comunque un ottimo investimento se si considera la natura di questo oggetto. Non solo abbiamo la possibilità di utilizzare la benzina della moto per alimentare il fornellino multi-compustibile, ma possiamo anche utilizzare la bottiglia del combustibile come piccola scorta di benzina per la moto in caso di rimanere a secco. Una mano lava l'altra. Piccolo, leggero, resistente, robusto, affidabile, pieghevole, auto-pulente e dotato di una facile strumentazione per la manutenzione di base, reputo questo oggetto indistruttibile e indispensabile per il motoviaggiatore che punti tutto sul bivacco-avventura e sulla preparazione dei pasti in proprio. Non posso raccomandare i modelli analoghi di altre marche perché non li ho provati, ma il concetto di base è ideale e dovrebbe eliminare una volta per tutte il dubbio di fronte alla domanda: fornellino a gas da 30 euro o multi-combustibile?

User Rating:

4.8/5
(3 votes)

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

Post source : Vie della Seta in moto

Related posts

Leave a Reply

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti