Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Voglio una Honda XRE 300

Voglio una Honda XRE 300

Honda XRE 300

Entro in Brasile ieri,  su un traghetto da un 1 euro. 10 minuti e sono alla dogana.

Non ho con me la moto che ha un problema alla batteria.

Fermo un moto taxi brasiliano e gli chiedo di portarmi nei negozi di moto per comprare una batteria.

Passiamo da 4 rivenditori e alla fine passiamo anche da un rivenditore Honda Moto.

Entro diretto verso la vendita di accessori e rimango folgorato.

Honda XRE 300? E che diavolo è?

Sembra una Translp più snella e più alta, sicuramente agile e con due belle ruote alte…

La cerco online in lingua italiana e trovo questo articolo di MotoBlog:

si chiamerà XRE300 e monterà lo stesso motore, un monocilindrico di circa 300cc, 4 tempi ad iniezione, da 26cv.

Il video sopra, se pur in lingua portoghese, rivela alcuni dettagli interessanti:

  • Iniezione elettronica
  • Motore DOHC
  • Raffreddamento a liquido
  • Freno Disco Posteriore da 220mm
  • Freno Disco Anteriore da 256 mm
  • Pneumatico anteriore 90/90 21
  • Altezza sella da terra 860 mm
  • Serbatoio 12,4 litri (un po’ pochino, ma vedremo i consumi)
  • Pneumatico posteriore 120/80 18
  • Sospensione anteriore da 219 mm di escursione
  • Sospensione posteriore da 225 mm Pro Link

Nella guida del viaggio avventura in moto che stato scrivendo prima che mi rubassero il pc, trattavo un articolo con le 5 moto consigliate per un viaggio lungo in moto. Con mio grande dispiacere, la Transalp era stata omessa e sostituita da una Honda Dominator, monocilindrica forse più semplice e robusta della TA.

Ma sentivo il bisogno di orientarmi su una buona moto non più grande di 400 cc (perchè gente, quando il 70% delle finanzie del viaggio le spendi in benzina, vuoi una moto che faccia almeno 25-30 km con un litro).

gionata-nencini-partireper-ride-true-adv-adventures-exmo-tours-honda-transalp-africa-twin-adventure-sports

Nella storia di Honda in Europa, non avevo mai visto moto come la neo nata XRE300. Alte, agili, di media cilindrata e con almeno 26 cavalli. Il design poi, si presta perfettamente per il montaggio di borse e motovaligie e permette una guida on off alla pari delle sorelle maggiori (Transalp,  Dominator, Xt Yamaha, Dr Suzuki e KLE Kawasaki).

Senza pretendere troppo dalle prestazioni e senza pretendere troppo dalla massa di qeusta enduro firmata Honda, credo che ci farò un pensierino e vedrò di provarla. E chissà che non sia giunto il momento di aggiungerla nella lista delle 5 moto consigliate al posto della Dominator.

Incognito il prezzo ed altri dettagli ma, non appena in Brasile, mi informerò.

Dalla Bolivia, in partenza per San Paolo.

Gionata Nencini

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

Related posts

31 Comments

  1. Turekunda

    fa in modo da fartela sponsorizzare da honda! o in qualche modo farti fare un ottimo prezzo dicendo che molti italiani e gente europea ti segue e sarebbe un’ottima immagine per honda e ti farebbe piacere che continuassi il tuo viaggio con una moto del genere. 😀

    Reply
  2. Sirrusina

    Non posso che quotare turekunda!!
    Gionata se a breve devi vedere responsabili della Honda perchè non lanci l’idea? o anche solo una battuta… sperando che la colgano!!

    Reply
  3. Stefano

    L’ importante è la reperibilità dei pezzi di ricambio.
    Io rimarrei su honda solo per la copertura che ha a livello mondiale, se questa trecentina viene importata anche nei paesi che devi visitare, mi sembra un’ ottima cosa.

    Reply
  4. Stefano

    Un’ altra considerazione.
    Ripensandoci, essendo un modello nuovo, non hai certezze sull’ affidabilità, e non so’, per esempio, se un guasto negli USA viene passato in garanzia sulla moto comprata in Brasile (informati).

    Sui carburatori, bene o male, tutti sanno mettere le mani, anche se son pochi quelli bravi.

    Sull’ iniezione ci vuole un concessionario o un meccanico con appositi strumenti, in Africa la vedo dura trovarli.

    La TA è conosciutissima, e hai il Lucido che ti fa’ le diagnosi a distanza, questa in quanti la conoscono??

    Certo che se avessi il supporto ufficiale della Honda, anche solo con un tecnico a distanza ;-D

    Reply
  5. ErMejo

    Una volta, in Europa, c’era anche la NX250:

    http://en.wikipedia.org/wiki/Honda_NX250

    Mi e’ capitata di vederne una su strada. Io ero con la mia Transalp 600, su strada asfaltata da 80 km/h con curve, lungo un fiume. Sulla NX250 erano in due, mi sembravano molto agili e scattanti (o sono io che guido da nonno).

    In alcuni mercati, in particolare in sud america, la Honda ha venduto (vende tuttora) la serie falcon, di cui la xre-300 e’ l’erede. Per esempio c’era la NX4, che e’ un 400:

    http://pt.wikipedia.org/wiki/Honda_NX4_Falcon

    Di queste dovrebbero essercene in giro tante in Brasile (ne avevo viste svariate quando ero passato da Parati a Rio de Janeiro).

    A proposito, attenzione a San Paolo, e se riesci fatti il pezzo San Paolo-Parati, sulla costa, molto bello (io l’ho fatto in bus). Passi dalla steppa alle montagne nebbiose con i tornanti per poi arrivare all’oceano.

    Reply
    1. Gionata Nencini

      A dirti la verità conosco bene la Falcon, ma mi ero completamente scordato di lei. Ed è un 400, secondo me la cilindrata perfetta per un lungo viaggio.

      Sapevi che in Giappone esiste la TA400?

      Reply
  6. Teo

    ciao Gio, guarda che ti sei sbagliato è raffreddata a olio non a liquido, lo puoi vedere dalle alette sul cilindro, avrà un piccolo radiatore dell’olio (che nn vedo) cmq guarda minuti 0:36 del video.

    cmq un piccolo trucco è montare una corona di 4 denti più piccola (o pignone di 1 dente più grosso), guadagni a circa 4.000 giri un 10 km/h in più, ciò vuol dire che a parità di giri stai andando più veloce, oppure a parità di velocità il tuo motore girà più piano.
    hai dei vantaggi sul consumo che cmq anche se minimi poi fanno un bel mucchio di soldi su grandi distanze e il tuo motore gira più piano e dura di più!!!!
    io faccio sempre cosi sulle mie moto (nn mi piace sentirle urlare su lunghe distanze) e tranquillo che in salita rampano uguale !!!

    cmq bella questa Honda, leggera e alta da terra.
    altro consiglio per le gomme monta quelle con un barra più alta. esempio 120/90 è più alta da terra che una 120/70.
    il calcolo è semplice il /90 vuol dire che è il 90% della larghezza 120 mm. quindi 120:100 x 90 = 108 mm da terra al cerchio
    invece una 120/70 = 120:100 x 70 = 84 mm.
    in questo esempio si guadagnano ben 24 mm di altezza. questo vuol dire che la tua moto è ben più alta da terra di 2.4 cm e in più più la gomma è alta e più ammortizza le buche. e in più se la gomma è più alta dietro è come se aumentassi la corona (o diminuissi il pignone) cioè a ogni giro fa più strada.
    ecco perchè i tamarri sulle macchine montano gomme basse, perchè altre a estetica la macchina diventa più rigida!!!
    spero ti siano d’aiuto

    Reply
    1. Teo

      dimenticavo fregatene di quelle consigliate su libretto (tanto nn sei in italia che gli sbirri guardano pure quello), guarda i vari michelin, pirelli, continental, dunlop. e monta quelle con un barra più alta possibile per il tuo cerchio.

      almeno questo è quello che farei io 😉

      hugs Teo

      Reply
  7. Alessio Corradini

    Le cinque moto che consigli per questi viaggi sarebbero?
    Ma tu non eri un MOTOCICLISMO? Quello che non è un motociclista!? 😀

    Io con la KTM950 faccio i 18km/lt e per viaggiare è una media accettabile,
    ma su sabbia o fuoristrada il consumo sale un po’.
    Questa 300 ad iniezione farà almeno 50km/lt ed è un bel vantaggio.
    Però l’iniezione per viaggiare non va bene… testato in Africa.
    I carburatori smonti/pulisci/sistemi, l’iniezione devi avere computer e iniettori di scorta.

    Mi piace assai, però 26cv per viaggiare pieni di bagagli son pochini.
    Sono sufficienti per spostarsi intorno ai 100 all’ora credo, ma il motore soffre.

    Riguardo alla cilindrata io credo che 650/750 sia ottimale,
    il motore per durare deve essere bicilindrico, altrimenti ogni 50/60000km bisogna rifarlo.

    Reply
      1. paolett

        Scusa Gionata…perchè ometti la TA? Non credo sia una moto che ti ha tradito o non ti ha permesso di viaggiare per il mondo. Considera poi che le hai tirato parecchio il collo ed ha più di 20 anni. Della tua lista conosco la KLE e posso dirti che la TA è comunque superiore per molteplici aspetti. Consumi compresi.
        Quando uscirà questa tua guida?
        un abbraccio

        Reply
      2. Alessio Corradini

        Credo che meriti un posto in cima alla lista anche l’Africa Twin.
        Poi il BMW r100gs si può metter al livello della vespa, è questione di amore (perché si scassa), ma ancora lo usano in tanti per viaggiare.

        Reply
        1. Teo

          tutti hanno le loro preferite, lui ha scelto quelle … bon !
          La Ta avra tutti i pregi del mondo Paolet, ma in quanto a consumi la kle è di gran lunga superiore. io ho la er5 che è praticamente la sorella stradale e fa 21 km con un litro andanto a 100 km/h (testato da me personalmente) anche perchè è un 500 cc

          Reply
          1. paolett

            la mia TA a 20 ci arriva. E’ del 2002 e non dell’87 come quella di Gionata. Quindi è normale che la sua sia più soggetta a consumi elevati. La TA è una moto storica tutt’ora usata da molti viaggiatori. E’ Honda!!! E non per far campanilismo ma questo significa massima reperibilità di ricambi, officine in tutto il mondo ecc ecc. Mi sembra assurdo pensare che non rientri in quella lista! Ma va bene, ognuno la pensa come vuole. Tutto il rispetto per la KLE…sarà anche più parca nei consumi ma la TA è di gran lunga superiore.

  8. michel

    ciao gionata, io ho una kawasaki klr 650 ed è una bomba!!! un po’ troppe vibrazioni essendo una monocilindrica ma ottima sul semi-sterrato. pregio + grande: piu’ la tratti male e + funzia meglio!!!! ciao e buona strada!!!!

    Reply
  9. michel

    ah dimenticavo! una cosa importantisssssssima!!! nella foto immagine di facebook assomigli una cifra a cesare cremonini!! ciauu

    Reply
  10. oz262

    ma una bella dominator? come diffusione e disponibilità di pezzi di ricambio penso abbia pochi rivali… spartana come deve essere una moto, e inoltre rimani in casa honda.

    Altrimenti al dr 350 non hai pensato? Il viaggio di momi è una garanzia! XD

    Reply
  11. Domenico

    Gionata… Moto diffusissima e stop… Un mezzo cui trovi i pezzi anche al supermercato… Una moto semplice da usare e semplice da smontare e rimontare… La scelta dominator secondo me è la più azzeccata… Vibra ma… E’ un mono… Altrimenti africa twin! Ti serve un mezzo spartano e che consumi poco… Ma che nn si fermo mai!

    Reply
  12. Domenico

    Anche se… Devo dire, leggendo le recensioni di questo xre300 mi sa che è l’evoluzione del rozzissimo ed indistruttibile xr250… Una vera bestia! non lo fermavi mai! Unico neo in questo xre è l’iniezione… Un carburatore lo ripari… L’iniezione… MMm…

    Reply
  13. Nicola

    Gionata,io considererei seriamente la nuova Transalp di usate se ne trovano in ottime condizioni,e poi il tiro del bicilindrico…sul lungo va alla grande.Il Dominator è ottimo in manegevolezza…ma sul monocilindrico ti consiglierei la XR650L una XR con il motore del Dominator ed avviamento elettrico.superaffidabile.Lo vendono specificatamente negli USA anche se sono arrivate in Europa parallelamente..ed è a carburatore..quindi non c’è bisogno di diagnostica ed aggeggini elettronici per la manutenzione.Questo sarebbe il meglio dei monocilindrici raffreddati ad aria.Se ne trovano anche usate e i ricambi se ne trovano usati e nuovi ad ottimi prezzi su ebay.com

    Reply
  14. valerio

    ciao gionata, io resterei sul TA, non ho la tua esperienza che mi pare inarrivabile, ma col mio TA dal 2001 ho percorso + di 160.000 km per l’italia e l’europa e non ho mai rifatto il motore.consumi d’olio irrilevanti a tutt’oggi anche se cambio olio e filtro ogni 6000 km e sono 5 anni che non vede un meccanico visto i casini che mi hanno combinato. Ho rigenerato il mono da un bravo artigiano ma sarebbe ora di cambiarlo e ho molle hiperpro all’ant.
    Io ,se posso permettermi, terrei una TA magari con forcelle ATwin e mono WP o similare.
    ciao a tutti

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti