Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Pro e Contro del viaggio di coppia (Video)
Photo Credit To Gionata Nencini 2012

Pro e Contro del viaggio di coppia (Video)

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

Il capitolo I del libro approfondisce la Pianificazione del viaggio e la scelta moto. Qui parliamo dei Pro e Contro del viaggio di coppia. Questo argomento mette in contrapposizione il viaggio in solitaria, il viaggio con amici su diverse moto e il viaggio, appunto, di coppia amorosa sulla stessa moto. L’analisi è basata sulla mia esperienza personale di viaggio, inerente ai km percorsi in coppia in Sud America e all’Elefantenreffen. In entrambi i casi i viaggi sono stati molto impegnativi e quindi offrono spunti basati sul caso estremo di condizioni climatiche, geografiche e di percorrenza.

Nel video proposto io e Ylenia vi mostriamo il nostro viaggio di coppia di 9.000 km in 17 giorni che ci ha visti attraversare il Deserto di Atacama, le linee di Nasca, la Valla Sacra, Machu Picchu, l’altipiano peruviano a 4.800 m.s.l.m, il Lago Titicaca, il Camino de Oro, gli sterrati fangosi boliviani, la giungla di Rurrenabaque, il Salare di Uyuni e per finire in bellezza la frizione bruciata nel deserto di Chiguana a 3.650 m.s.l.m. che ci ha visti recuperati dal corpo dei carabineros

La lettura del testo è tratta interamente dal mio primo libro, il Manuale del Motoviaggiatore.

“Viaggi in coppia amorosa
Personalmente credo sia più facile gestire un viaggio in coppia con la propria compagna che con uno o più amici. Ci sono infatti alcuni aspetti che possono avvalorare questo tipo di esperienza. In primo luogo, il viaggio diventa anche l’occasione per fortificare il proprio rapporto amoroso. La moto diventa lo strumento con cui realizzare un grande sogno comune, che magari si covava da tempo. Alla luce di questo, uomo e donna vivranno il viaggio entrambi da protagonisti, in un rapporto paritario, seppur con compiti ben diversi. Già in fase di preparazione, prima ancora di partire, l’organizzazione di un viaggio in coppia può essere molto piacevole: tutto è condiviso e ci si aiuta l’un l’altra nella richiesta dei documenti, nella preparazione della moto e nella scelta dell’equipaggiamento.
Questo supporto morale reciproco si esplicherà in maniera ancora più intensa durante il viaggio vero e proprio. Per il maschio, avere con sé la propria donna lo spronerà a un’audacia maggiore, sapendo che avrà anche il compito di proteggerla e di prendersene cura. La donna, da parte sua, è un supporto prezioso in molte delle operazioni di viaggio.
Inoltre, a differenza di quanto può accadere viaggiando in coppia con un amico, la coppia amorosa non tende quasi mai a chiudersi in sé stessa, ma anzi stimola nei confronti delle persone locali una certa filantropia. Se viaggiare da solo ti fa vedere vulnerabile e bisognoso di aiuto, viaggiare con la tua compagna svilupperà un’ulteriore dose di rispetto e di vicinanza con la gente del posto.
Un altro vantaggio da tenere in considerazione è nella gestione dei ritmi di guida. Mentre con un ipotetico compagno di viaggio questo punto potrebbe essere motivo di compromessi (c’è sempre chi vuole andare più veloce e chi invece vuole prendersela con più calma e tranquillità), questa conflittualità non esiste nella coppia amorosa, soprattutto se si viaggia sulla stessa moto e la donna sarà portata a vivere la moto in modo “passivo”.
L’altra faccia della medaglia é che, nel rispetto della propria donna, si è portati ad essere più prudenti di quanto saremmo stati senza di lei.
Tra gli svantaggi, un punto da tenere in considerazione riguarda il carico della moto: in due, bisognerà essere bravi a ottimizzare lo spazio a disposizione, considerando che ciascuno avrà metà della capienza possibile.
Sarà importante anche avere una moto idonea, in termini di prestazioni e di comodità. Primo, perché una moto con due passeggeri e a pieno carico può arrivare a pesare intorno ai 450 chili; secondo, perché in due, se gli spazi sono stretti, si rischia di viaggiare entrambi schiacciati. E allora tutto diventerà una sofferenza. Meglio evitare.
Un ultimo punto a vantaggio del viaggio in coppia riguarda la vita sessuale, che con il proprio partner sarà sempre appagante. Non è un aspetto da sottovalutare: se alle fatiche in moto si sommerà anche una penuria di sesso, alla lunga potremmo diventare davvero intrattabili. “

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

Post source : Manuale del Motoviaggiatore

Related posts

Leave a Reply

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti