Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Vi presento il motore della mia moto

Vi presento il motore della mia moto

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

gionata nencini partireper.it honda transalp

Ciao a tutti, mi chiamo PD06 e sono il motore della Transalp di Gionata.

Sono nato nel 1987, ho una cilindrata di 583 cm3 ed ho percorso 200000 km in 23 anni.

In Auckland, qualche anno fa, i meccanici di Honda NZ mi hanno smontato e rinnovato alcune delle mie parti. La loro decisione dipendeva dal fatto che

dal 2007 ho un problema consumi che non si è mai risolto.

Se con un pieno, nel 2005, a parità di peso, massa e clima coprivo 300 km senza riserva, adesso ne copro 180.

Qualche giorno fa ho ricevuto una mail da Honda Nuova Zelanda che ha stilato una lista degli interventi eseguiti nel lontano 2008.

Vediamo se appassionati ed esperti di moto e motori, possono diagnosticare il mio stato di salute e se veniamo a capo di questo problemi che, nonostante il restauro, non è migliorato.

Si è pure aggravato.

Grazie a tutti.

  • cambio albero motore
  • sostituzione molle valvose aspirazione e scarico
  • revisione totale del carburatore
  • cambio frizione
  • cuscinetti motore
  • catena e tensore catena di distribuzione cambiati
  • o ring cambiati
  • pistone e alessaggio
  • sostituzione marmitta originale con finale fatto a mano

L’intervento è stato eseguito a 170000 km ed a motore nuovo la ha già coperto 30000 km con i nuovi componenti descritti sopra.

Però il problema consumi rimane e adesso c’è anche un problema consumi olio aggravato.

Che ne pensate? Vale la pena affidarmi ad un meccanico per una restaurazione o sono arriato alla frutta (ossia sono da demolire?).

Grazie

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

Related posts

36 Comments

  1. fabrizio

    200000 km in 23 anni……………..

    bè caro PD06 secondo me hai fatto anche troppo nella tua vita
    saresti da mettere dietro un vetro in un museo
    per quanto riguarda i consumi se vai a mettere le mani per cercare di migliorare questo motore fai prima a comprarne uno nuovo
    è ora di passare il lavoro a un nuovo arrivato

  2. Gattopazzo

    Mi rendo conto che sono idee banali e sicuramente i meccanici Honda ci avranno pensato, però le butto li..

    Filtro aria?
    Carburatori belli puliti e regolati?
    Sedi delle valvole?
    In realtà la situazione sa molto di fasce (quadra anche con l’olio) ma non posso pensare che non le abbiano cambiate con i pistoni..

  3. Ranieri

    Sinceramente non ne capisco così tanto di motori, ma mi viene un dubbio banale, ma ….. il tubicino della benzina è integro? Perchè lo dico? Perchè tampo fa il mio motorino aveva un fastiodo problema consumi come il tuo e nonostante il meccanico avesse controllato tutto senza riscontrare anomalie, i consumi continuavano ad essere davvero eccessivi.
    Da fermo non si vedeva alcuna perdita perchè a causa della piega del tubicino che impediva la fuoriuscita della benzina, non si notavano le classiche macchie per terra, o altro.. casualmente invece un giorno che ho “piegato” il motorino mi sono accorto delle goccioline di benzina che fuoriuscivano dall’attaccatura del tubicino, sostituito il tubicino ho risolto il problema.
    Ripeto, potrà sembrare banale, ma visto che si ci sta pochissimo magari potresti controllare ..
    Potrebbe anche essere oltre all’età ed al chilometraggio del motore, anche la benzina e la sua qualità un pò più approssimativa rispetto ad altri paesi..

  4. Rob998

    Ma se tu pigli un transalp usato da 500/6oo euri?!
    Il motore tullo cambi subito con i “novo”. . E i resto de pezzi li tieni pe ricambio, visto di km ne devi fare ancora un bel po’, ci sta che (toccati i maroni a due mani) qualche caduta in futuro ci sia. .

    Pe il resto ti seguo da un bel po’ e ho visto che le hai provate proprio tutte per risolvere i consumi, quindi a male estremi estremi rimedi!!

    In ogni caso in bocca al lupo!

    lampsss

  5. jonnym79

    Ciao Gionata
    trovo il coraggio di scriverti dopo diversi mesi che ti leggo e guardo su youtube, sono un Hondista per fede, e viaggiatore per passione, non ho 200k km alle spalle in giro per il mondo, ma posso parlare dal piccolo dei miei 50K km in giro per l’europa fatti in pochi anni e con una Hornet del 2001, e quando leggo delle tue avventure mi accapona la pelle, per me sei quasi una Divinità!

    Sviolinata a parte vorrei esprimere un parere riguardo il problema che ti tormenta da un po, i consumi di benzina ed olio.

    Premetto che non sono un meccanico, ma mi piace smanettare con la moto spesso e volentieri, e ho scoperto che la maggiorparte delle volte, la soluzione più semplice è quella più probabile;

    quello che mi pare evidente è che dopo 200mila KM l’usura delle pareti del cilindro, e delle sedi delle valvole è ormai a un livello tale da non poter essere compensato dalle nuove fasce e dalle nuove molle.

    In camera di scoppio entra dell’olio.

    Scrivi di aver fatto pistoni ed alesaggio, devo supporre che hanno rialesato i cilindri allargandoli ancora di più, il che è una operazione che permette di avere una migliore superficie di contatto tra fasce e pareti del cilindro, ma le stesse fasce potrebbero anche non assicurare la stessa tenuta di una volta.

    Stesso discorso per le sedi delle valvole, anche con le molle nuove, se le sedi sono ormai usurate a livelli proibitivi accade che l’olio di lubrificazione delle camme entra in camera di scoppio.

    La miscela olio-aria-benzina sporca le candele e peggiora la combustione, imbratta lo scarico, le fasce lente perdono compressione e di conseguenza aumentano i comsumi.

    Fuma azzurro la moto? anche se poco dovresti notarlo, cambia anche l’odore del gas di scarico quando brucia olio oltre norma (lo so, sono malato, annuso pure lo scarico).

    In sintesi per sistemare la situazione dovresti cambiare l’intero blocco centrale dei cilindri e la testata, (follie ovviamente)

    Secondo me un motore Transalp da rottamare lo trovi anche gratis, basta spargere un po la voce.

    Ripeto la mia è solo un’opinione da NON-MECCANICO quindi non prenderla per oro colato.

    In bocca al lupo!

    Jonny

      1. jonnym78

        se tu sei imbranato, allora mezzo mondo è da pressare!

        p.s. ho sbagliato a scrivere il nick!! in realtà sono in giro sul web come jonnym78

        grazie per l’amicizia su FB

        e facci sapere cosa farai col motore della transalp, e mi raccomando: SEMPRE E SOLO HONDA (meglio se a carburatori)

  6. Riccardo CT

    Cambia motore e non ci pensare più.. anche se credo che dove sei ora non sia proprio facile trovare un motore di un transalp allo sfascio… possiamo cercarlo qui ma resta il problema di provarlo e di mandartelo… vedi tu.. se pensi di cambiare penso che ci mettiamo tutti in movimento.
    Ciaooo

  7. Miriam

    ciao Gionata
    oggi come allora vedo una cosa
    nessun intervento sule valvole
    sono loro che chiudono ed aprono l-accesso di benzina
    il carburatore certo…lo modula ..ma un cattivo scpio sporca il carburatore ..e quindi dopo pochi km non lavora pi[u bene

    se hai bsiogno di altro chiedi
    sia che ti aiuto volentieri

    1. coccodrin

      Ciao Gionata,
      nemmeno io sono un meccanico, e i lavori fatti da Honda NZ sembrano doverosi…

      Il dubbio sollevato da Miriam però è fondamentale: ma dopo 200.000 km… ‘ste benedette valvole e i suoi gommini, sono state cambiate?
      Un motore Honda è solido ed affidabile, perchè decretare la sua fine totale? Ma sapete quanti blocchi motore opportunamente revisionati hanno superato brillantemente i 200.ooo Km?
      Le volavole in foto non sono nuove, sono state pulite. Il che potrebbe andare bene se almeno fossero ancora in tolleranza, ma ALMENO avrebbero dovuto smerigliarle in sede-valvola.
      Se le valvole non fanno tenuta parte della combustione se ne va, invece che in spinta, giù per la marmitta… così bruci benzina per il piffero e ti tocca dare più gas per farla andare a come andrebbe con le valvole nuove.
      Se poi sono pure usurate sullo stelo, e i suoi gommini sono vecchi, l’olio dal coperchio punterie cola giù fino in camera di scoppio…
      Risultato? La moto è moscia, Consuma più benzina e brucia olio pur con dei pistoni nuovi e i cilindri perfetti!
      Io investirei in solo in valvole nuove coi suoi gommini nuovi, amdrei da un meccanico cileno a farmi tirare giù le teste, quindi, inserendoci le valvole nuove, gli chiederei di smerigliarmi le loro sedi nella testata… con la mia… è tornata ad essere un toro ;P

  8. Gionata Nencini

    Copio ed incollo una mail di risposta di un amico che mi ha scritto in privato.

    Per quanto riguarda il consumo di olio, hai provato a sostituire le guarnizioni delle sedi valvola? Spesso sono quelle che trafilano e magari questo potrebbe anche incidere un po’ sui consumi, visto che un motore che brucia olio ha una carburazione troppo grassa che può, in alcuni casi, ridurre l’efficienza del motore ed aumentare i consumi.
    Fasce elastiche: le hai rifatte? Quando? A seconda del regime al quale lavora il motore, le fasce del tuo motore incominciano a trafilare dopo 60-70.000km, soprattutto se usi un olio molto fluido (tipo un 10W40).
    Olio: è probabile che tu finora abbia usato soprattutto olio minerale, cmq in caso contrario, hai provato con del olio minerale ad alta gradazione, tipo un 15W50? Poi dipende anche dalle temperature che fanno lì, cmq a me il Motul 15W50 per automobili da 3,50 euro/litro mi ha ridotto sensibilmente i consumi di olio – nei tratti urbani sono praticamente spariti!

    Per quanto riguarda il consumo di benzina invece, hai provato a fare il pieno con delle taniche graduate anzichè affidarti al contatore dei benzinai? Lo so che sembra una domanda scontata, ma spesso ci si fida troppo dei benzinai, mentre è notorio che proprio loro tendono a manomettere le pompe (qui in Italia ho riscontrato un difetto medio del 3% con punte del 6% – prove fatte con taniche graduate).
    Altra questione: hai considerato la differenza di ottani che potrebbero avere le benzine di certi paesi? I Russia non mi stupirebbe se la benzina commerciale fosse a 80 ottani (contro i 95 della verde italiana ed i 98 della rossa), questo potrebbe portare ad un aumento dei consumi. In Sud America, in particolare in Brasile, è inoltre molto diffusa la benzinina, che è una miscela di benzina ed alcool. L’alcool ha un numero di ottani (110) maggiore delle benzine tradizionali, ma molto dipende anche dagli altri componenti della benzinina. A proposito, controlla il libretto sul massimo tasso di alcool che la tua TA può digerire, perché altrimenti alla lunga l’alcool corrode le parti del motore!
    Premesso ciò, hai controllato le membrane dei carburatori? Sono molto delicate ed alla lunga tendono a creparsi o forarsi, per cui il carburatore potrebbe non funzionare più bene (non tanto il carburatore stesso, ma appunto le membrane che sono collegate al carburatore). Le membrane inoltre si possono sostituire ed esistono anche aftermarket (le ho cambiate poco tempo fa), ma vi è la concreta possibilità che la moto non torni come prima, perchè il pistoncino non-usurato delle nuove membrane potrebbe strusciare leggermente contro le pareti dove è alloggiato – un attrito impercettibile, ma che nel caso delle membrane comporta una grossa perdita di efficienza. Anche per questo può convenire prendere le membrane aftermarket per le quali è necessario riutilizzare il cilindretto originale (che quindi scorre bene perchè è usurato proprio lì dove strusciava contro la sede). In caso fammi sapere che ti do il link del venditore e-bay che mi ha venduto le membrane.
    Candele: di che colore sono? (NOTA: il colore però potrebbe anche variare a seconda del tipo di benzina)
    Marmitta (lo so, anche questo può sembrare scontato, ma meglio chiedere): il meccanico neozelandese ha verificato che il nuovo scarico abbia portato ad una perdita di compressione per il motore? E’ fatto artigianalmente, magari è semplicemente troppo aperto (un po’ come le marmitte aperte dei motorini – oltre a fare caciara rallentano pure il motore).
    Insomma, sono tante piccole cose, ognuna che comporta solo una goccia di consumo in più, ma di goccia in goccia ecco che ottieni un mare.

    PS: In che rapporti sei con Bibo e Lucidera della LISSTA? Loro il motore della TA dovrebbero conoscerlo abbastanza bene e sicuramente ti potrebbero dare consigli preziosi!

    ciao!

  9. fabrizio

    è teoricamente impossibile che qualsiasi meccanico al mondo (sopratutto di un officina concessionaria honda) cambi il pistone e non le fasce….
    il punto che oramai dopo mille problemi e relative sostituzione di componenti il tuo motore è un assemblato e non + un motore messo a punto dalla casa .
    non è facile nemmeno per un preparatore tarare un motore al punto di avere il miglior consumo
    risulterebbe molto + facile ottenere il massimo delle prestazioni

  10. fabrizio

    se adotti l’idea di un motore nuovo a costi molto + contenuti contando la perdita di tempo e la spesa ogni pieno di benzina
    avrai sicurmante i migliori risultati !
    secondo me….

  11. jonnym78

    Cambiare il blocco motore non vuol dire cambiare la moto.

    Come disse una volta il buon GW Anglana (i viaggiatori sanno di chi sto parlando) è come fare un trapianto di cuore; la persona rimane la stessa, cambia solo un organo.

    Il motore è un organo della moto, importantissimo si, ma che si può sostituire senza subire il trauma ddel cambio totale.

    al tuo posto non avrei il coraggio di rottamare la TA

    Ciao!

  12. Diego

    Ragazzi secondo me la soluzione economicamente più conveniente è l’acquisto di un Transalp 650, sotto i 2500 euro se ne trovano diversi
    http://www.moto.it/moto-usate/honda/transalp-650/index.html?cbMarca=36&cbMacroModello=101053&cbModello=-1&all=0&c=10&f=1&t=10&cbRegione=&cbProvincia=&cbSegmento=0&cbAnnoda=1980&cbAnnoa=2010&txtCcda=&txtCca=&txtEuroda=&txtEuroa=2500&rbVenditore=0&cbGiorni=90&txtChiave=&txtIdannuncio=&rbCerco=0&btnSearch=CERCA

    Penso che qui in Italia la si possa intestare a te anche senza la tua presenza; personalmente tutte le volte che ho acquistato un’auto o moto non ho mai firmato nulla dal notaio o in agenzia di pratiche auto, al contrario di quando vendo.

    Sarebbe da capire quanto costa la spedizione, ma dato che il motore ha problemi e che ci possono essere dei postumi dell’incidente anche di ciclistica sul telaio e forcelle, un TA650 potrebbe essere una soluzione.

      1. Diego

        ho conosciuto dei ragazzi che l’anno scorso hanno spedito le moto in sud america per farsi la vacanza, e poi le hanno rispedite qui.
        In Italia penso molti facciano così, l’ideale sarebbe condividere il costo delle spedizioni con qualche gruppo che ha già in progetto di spedire le proprie moto in Sud America(trovandolo con annunci nei forum di moto italiani), in un luogo a te comodo naturalmente. Così all’andata ti spediscono il TA650 e quando tornano a casa si portano con loro il TA600

  13. Banty

    2 cose sono certe:

    1- una moto a 200mila km ha fatto più del dovuto, soprattutto per come li hai fatti te con la manutenzione a membro di segugio

    2- per quanto bravi i meccanici NZ non possono aver sistemato tutto, magari il tuo problema è una cazzata, ma una cazzata ben nascosta, solo che su una moto vissuta come la tua potrebbe essere un pò ogni cosa, andrebbe smontata tutta con calma e controllata pezzo pezzo per esser certi che possa andare come prima

    fossi in te cambierei moto, personalmente è una cosa che non farei perchè mi affeziono molto alle mie moto però è la scelta più logica, invece di spendere su questa te ne compri un’altra usata spendendo poco e nulla e ci fai altri 200mila km

    forse se ti informi c’è qualcuno che la tua moto la comprerebbe per esporla, come si fà con le tute usate dei piloti di motogp

    ps= ho letto più su quello che ti ha scritto l’amico in privato “cmq a me il Motul 15W50 per automobili da 3,50 euro/litro mi ha ridotto sensibilmente i consumi di olio – nei tratti urbani sono praticamente spariti!” c’è un grosso errore in quanto scritto, o melio, un errore se lo imiti, il transalp come la quasi totalità delle moto 4T ha l’olio della frizione in comune con l’olio motore (insomma un olio solo), le auto hanno invece olii separati, l’olio motore da auto non è pensato per fare anche da olio da frizione e se lo metti nella moto il motore andrà anche bene ma è sicuro che la frizione slitterà consumandosi prematuramente

    ciauzzz

Leave a Reply

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti