Moto Tendata 2019
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ecco la mia moto da viaggio avventura
Photo Credit To Gionata Nencini 2017

Ecco la mia moto da viaggio avventura

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
Ci sono tanti modi di dare un comunicato. Io ho scelto di usare un video dei miei.
In questi mesi si è parlato tanto dell’erede della mia vecchia transalp e mentre cercavo di posticipare il fatidico acquisto dedicandomi ai gruppi guidati in Patagonia e Terra del Fuoco, molti followers hanno manifestato grande coinvolgimento e interesse verso quella che sarebbe stata la mia prossima moto da viaggio avventura. Qualcuno in privato mi ha anche raccontato di aver scommesso con gli amici, per gioco, sulla candidata che avrebbe vinto. Non oso pensare quale fosse il premio messo in palio 😉
Così il momento che tutti aspettavamo è finalmente arrivato e il video vuole essere la risposta più in linea con l’affiatamento che si è creato fra gli sbandieratori dei vari marchi che si giocavano il primo posto.
Buona visione!

Amazon spedirà i miei LIBRI e DVD

Causa molteplici trasferte e impegni lavorativi ho affidato ad Amazon la logistica di tutti gli ordini del “Manuale del Motoviaggiatore” e delle “Vie della Seta in moto“. Gli adesivi omaggio sono inclusi e il colosso virtuale potrà garantire consegne puntuali.
Chiunque avesse già acquistato e letto/visto il mio libro o dvd è invitato a lasciare la sua recensione con i seguenti link. Questo sarà apprezzato da chi non mi conosce ed è interessato alle mie moto avventure.
Grazie a tutti per il supporto.
gionata-nencini-rta-ride-true-adventures-ride-true-adv-spedizioni-moto

Moto Spedizioni Ride True Adventures

In questi 12 anni di carriera motociclistica mi sono fatto conoscere per l’intensità delle avventure cui mi sottopongo quando viaggio in solitaria.
Da qualche mese ho cominciato a ricevere richieste da parte di appassionati in cerca di moto spedizioni estreme guidate dal sottoscritto. Qualcosa di più simile alle peripezie che racconto su partireper, ma in gruppo e dove il fattore uomo sia determinante per la riuscita dell’impresa motociclistica.
Ci ho riflettuto e inauguro oggi Ride True Adventures che, come recita il nome, realizza viaggi adatti a pochi temerari in cerca di esperienze forti.
“Alte percorrenze, climi avversi, altitudini vertiginose, sterrati impegnativi e notti in tenda fanno delle nostre spedizioni delle vere avventure in moto.
Partenza dall’Italia con moto propria, partecipazione limitata a pochi appassionati.
Iscriviti per ulteriori dettagli.”
SPEDIZIONE 1: Italia – Pamir, giugno 2017
>> ISCRIVITI QUI

Patagonia e Terra del Fuoco per Capodanno 17/18

Il nostro Moto Tour di Capodanno fa parlare di sé e registra i primi confermati con 12 mesi di anticipo. Ci troviamo in Cile il 27 Dicembre 2017 e torniamo in Italia l’11 Gennaio 2018. Se hai altre disponibilità ti ricordo che il tour Patagonia e Terra del Fuoco è disponibile da Novembre a Marzo e abbiamo varie date confermate che puoi verificare. Sei sei interessato a unirti a noi, da solo o in coppia, scrivici per info preventivi!
  • Inizio tour: Osorno (Cile), ci troviamo il 27 Dicembre 2017;
  • Fine: Punta Arenas (Cile), rientro previsto per l 11 Gennaio 2018;
  • Giorni: 16;
  • Notti: 15;
  • Giorni di moto: 13;
  • Giorni di riposo (con visite previste): 1;
  • Km totali: 3.980 di cui 30% su sterrato (livello medio);
  • Paesi: Cile e Argentina del Sud;
  • Disponibile per: singoli, coppie o gruppi
>> INFO QUI

Machu Picchu, Lago Titicaca, Strada della Morte, Salare di Uyuni e Deserto di Atacama

Dal 28 Marzo al 12 Aprile 2017 guiderò un Moto Tour in Cile, Perù e Bolivia, toccando le zone più belle del cuore del Sud America. I posti disponibili per questo viaggio sono terminati, ma abbiamo date aperte da Marzo a Ottobre 2017.
Se sei interessato a unirti a noi, da solo o in coppia, scrivici per info preventivi!
  • Inizio tour: Arica (Cile);
  • Fine: Antofagasta (Cile);
  • Giorni: 16;
  • Notti: 15;
  • Giorni di moto: 11;
  • Giorni di riposo (con visite previste): 4;
  • Km totali: 3.559 di cui 10% su sterrato (livello medio);
  • Paesi: Cile del Nord, Perù del Sud, Bolivia Centrale, Cile del Nord;
  • Disponibile per: singoli, coppie o gruppi
>> INFO QUI
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

Related posts

7 Comments

  1. Daniele

    Ciao Gionata!

    Mi fa molto piacere che alla fine la tua scelta sia caduta sull’AT.
    Essendo un tuo fan e condividendo molto di quello che fai e dici, questo mi avvicina ulteriormente a te e ti seguirò con rinnovato interesse.
    Ci siamo conosciuti alla tua conferenza a Sesto San Giovanni e ti ho fatto qualche appunto su come riavvolgi i cavi. Te lo ricordi?

    Ho acquistato la stessa moto nel gennaio 2016 senza averla mai vista prima e prenotandola con qualche mese di anticipo.
    Vengo da un Varadero che ho guidato per 12 anni. Da qualche tempo valutavo se era il caso di cambiare moto. Ma poi mi chiedevo: cosa farei di meglio che non posso già fare con la mia vecchia amata? So che tu puoi capire come ci si affeziona ad una moto, e poi le altre non mi convincevano mai.
    E’ successo che me l’hanno fregata fuori da un negozio. Stupido io che non l’ho nemmeno chiusa pensando che, dato il suo basso valore commerciale, non sarebbe interessata a nessuno.
    Bene, dopo esserci restato molto male mi sono consolato con l’idea che era giunto il momento di fare il cambiamento.
    Ho sempre pensato che nella vita quello che conta è ciò che fai e non ciò che possiedi. E la moto rientra in pieno in questa mia filosofia.
    Una moto per fare dunque. Cioè principalmente per viaggiare, anche se purtroppo la uso quotidianamente per utilità in città.
    Dopo un anno che possiedo l’AT sono soddisfatto. E’ più leggera, va di più e consuma meno.
    Una cosa però non perdono ai progettisti Honda. Il comando delle luci sulla sinistra è una follia. Da quando vado in moto il lampeggio degli abbaglianti si è sempre comandato con l’indice. E’ così in tutte le moto del mondo. Ora invece in caso di pericolo, attraversamento di un incrocio o per avvisare in un sorpasso devi alzare il pollice, perdere la presa
    sicura della manopola in caso di frenata, e cercare il comando nella nuova posizione. Ti confesso che dopo un anno che guido l’AT ancora adesso se preso alla sprovvista, d’istinto uso l’indice. Il colmo è che il comando con l’indice in quella posizione c’è! Ma serve per cambiare il settaggio di potenza che il libretto consiglia di azionare da fermi!
    Ho provato a smontare il comando per vedere se era possibile invertire i fili ma mi hanno sconsigliato perchè potrei perdere la garanzia.

    Visto la tua grande esperienza sono in attesa delle osservazioni e personalizzazioni che farai.
    Sono in procinto di cambiare le gomme con delle Heidenau K60. Cosa ne pensi? Tu ricordo le consigliavi. Cambierei anche i cerchi ma per ora rimando la spesa..

    Un abbraccio

    Daniele

    P.S.:
    il colore rosso proprio non ti si addice. ma so che la modificherai.

  2. Luca Francesco

    Ciao Gionata,

    da un punto di vista son rimasto molto sorpreso della tua scelta per la nuova moto avventura, ma dall’altro…beh hai già contatti in tutto il mondo con honda, quindi chi te la fa a cambiare brand?!?!?
    sono rimasto molto sorpreso perché, contrariamente a tutti quelli (magazine in primis) che parlano così bene della nuova africa twin, a me non è piaciuta proprio, specialmente su asfalto!!! forte sottosterzo, freni e sospensioni beh….economici, motore quasi noioso.
    ad ogni modo, queste sono solo le mie impressioni, so che dietro l’acquisto ci sono milioni di motivazioni quindi….buon viaggio! 😉

  3. Luca Francesco

    come scrivevi appunto tu stesso: Se mi vedrete in sella ad una moto nuova di pacca, sarà per il merito riconosciutomi dalla casa madre. 😉 grazie honda! 🙂

Leave a Reply

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti