Patagonia Capodanno
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Motivazione

gionata-nencini-partireper-honda-transalp-manuale-del-motoviaggiatore-motivazione-al-motoviaggioPrima di buttarti a capofitto nei preparativi di un viaggio in moto, è bene ricordare che il ruolo più importante lo rivesti tu in prima persona. Scegliere la moto adatta, il periodo giusto e la giusta formula di finanziamento per la tua avventura potrebbe risultarti prioritario, ma la mentalità con cui affronterai questo viaggio è ancora più importante.

Tutto dipende da te stesso, che tu ci creda o meno. Sarai tu a guidare la moto per ore interminabili e a proporti ingegnere dei tuoi stessi problemi, così come sarai sempre tu a sprigionare la forza motrice che ti guiderà chilometro dopo chilometro attraverso le meraviglie che il mondo tiene in serbo per te.

Infine, sarai appunto tu a trarre beneficio e insegnamento da questa esperienza, per cui assicurati di non lasciare la tua serenità a casa! Ricordati che ciò che farà la differenza sarà la mentalità con cui affronterai e interpreterai ciò che ti accadrà lungo il percorso.

Come per qualunque altro progetto, la tua motivazione personale sarà la linfa che darà corpo al tuo sogno prima ancora che tu abbia tutti gli strumenti pratici e materiali per realizzarlo.

Chiediti quindi:

  • Perché lo stai facendo?
  • Cosa ti aspetti da ciò che farai?
  • Di cosa sei in cerca?
  • Quanto è importante per te?
  • Quanto sei disposto a metterti in gioco?

Senza una motivazione personale, il viaggio non potrà mai avverarsi. In caso contrario, anche in presenza di avversità e complicazioni, sarai in sella, lanciato verso un’avventura con la “A” maiuscola nonostante lo scetticismo delle persone a cui hai accennato della tua imminente partenza.

Tutto questo è ciò che muoverà anche te a compiere la tua avventura. Il resto viene dopo. Non è importante che tu abbia anni di guida alle spalle, e nemmeno i soldi sono così fondamentali, in fin dei conti (vedremo in seguito perché).

Se saprai partire con le giuste motivazioni, non c’è nulla che potrà fermarti e ogni difficoltà che il viaggio presenterà sul tuo cammino non sarà altro che l’ennesima opportunità per ricordare a te stesso quanto credi in ciò che stai facendo.

Io fui motivato da alcune letture: “On the road” di Jack Kerouack, e gli stessi romanzi di Giorgio Bettinelli. Ricordo che un giorno, dopo aver visto il film “I diari della Motocicletta”, pensai: «Se c’è riuscito Che Guevara con la “Poderosa” (questo era il nome della sua vecchia motocicletta), lo posso fare anch’io con la mia vecchia Transalp!»

«Ma non sei nemmeno un motociclista!», ribatté l’amico con il quale ero stato al cinema.

«Nemmeno Che Guevara lo era», incalzai io.

Ma avevo tutto quello che mi serviva: tempo, salute e il giusto atteggiamento mentale.

Testo estratto dal Manuale del Motoviaggiatore.

Il viaggio in moto è un desiderio figlio della passione, della scoperta (fuori e dentro di noi) e della necessita di conoscere il mondo in prima persona e non per “sentito dire”.

Questa passione è rappresentata dal fuoco. Se sei in cerca di stimoli, motivazione, ispirazione al motoviaggio, questa pagina è un ottimo punto di partenza…

La Newsletter è gratuita e arriva direttamente alla tua casella mail. Leggendola potrai rimanere aggiornato su eventi e iniziative che organizzo in relazione al mondo del motoviaggio.

gionata-nencini-honda-transalp-partireper-altri-viaggiatori-motivazione-maurizio-zanni

Qui puoi trovare una lista di altri Motoviaggiatori, per la maggior parte italiani, che raccontano le proprie esperienze attraverso i rispettivi blog o siti internet. Se la lista non comprende altri esponenti del motoviaggio che conosci, segnalaceli ai link riportati in questa pagina.

gionata-nencini-honda-transalp-partireper-altre-viaggiatrici-motivazione-linda-botherstone

Qui puoi trovare una lista delle Motoviaggiatrici che hanno dimostrato quanto l’avventura in moto non sia un’esperienza prettamente maschile. Se la lista non comprende altre esponenti del motoviaggio che conosci, segnalacele ai link riportati in questa pagina.

gionata-nencini-honda-transalp-partireper-motivazione-aneddoti-report-di-viaggio-marco-awerbuch

I Motoviaggiatori attualmente in viaggio desiderosi di visibilità o quelli che hanno compiuto viaggi non ancora pubblicati, trovano spazio in questa pagina. Il loro entusiasmo e l’originalità dei loro viaggi ti daranno sicuramente buoni spunti.

gionata-nencini-partireper-honda-transalp-un-viaggio-nel-mondo-in-moto-8-anni-di-viaggio-deserto-di-atacama-valle-della-luna

Se hai 3 foto che raccontano mille emozioni e vuoi proporle per il nuovo calendario del motoviaggiatore, fatti avanti. Altrimenti ordina la tua copia e preparati alla partenza ammirando 12 destinazioni raccontate magistralmente da altri motoviaggiatori.

Quello che ho appreso girando il mondo per 13 anni, 400.000 km, 5 continenti e 70 paesi è racchiuso nelle pagine di questo manuale. Ho voluto sintetizzare tutto ciò che la strada mi ha insegnato, per trasmetterlo al motoviaggiatore che desideri realizzare lo stesso sogno.

La forza di questo libro è quella di poterti offrire spunti, soluzioni e suggerimenti arricchiti da una serie di aneddoti che ho vissuto in prima persona. Potrai semplificare la preparazione del tuo viaggio, gestire le prime necessità una volta partito, ottimizzare i costi previsti e, se necessario, estendere all’infinito la tua avventura svolgendo attività lavorative sia nei paesi visitati che online.

Il viaggio-avventura ti espone a una serie di imprevisti cui dovrai far fronte quotidianamente, spesso in zone remote o con scarsa disponibilità di risorse. Questo manuale ti suggerisce come affrontare tali imprevisti e risolverli in ogni situazione, sfruttando il tuo ingegno e ciò che la strada ti mette a disposizione. Il messaggio che volevo trasmetterti era l’importanza di quell’unico elemento che ritengo indispensabile e in grado di fare la differenza per il tuo viaggio: TU!

Se sogni di compiere un viaggio-avventura ma pensi di non avere tempo a sufficienza, abbastanza soldi e competenze meccaniche adeguate, questo libro ti offre le soluzioni.

Se pensi che viaggiare in moto sia troppo costoso, che dormire in tenda non sia sicuro e che il mondo là fuori sia pieno di rischi, questo libro ti farà cambiare idea.

Se desideri scoprire il mondo in moto ma avverti un freno interiore che ti impedisce di farlo, questo libro ti offre l’ispirazione e la motivazione che cerchi.

Tutte le difficoltà o i dubbi che avverti li ho vissuti sulla mia pelle quando, ancora ventenne, decidevo di partire per il giro del mondo in moto. Ma è stato proprio quando ho messo le ruote sulla strada che le incertezze si sono placate e le sfide sono diventate il mio pane quotidiano: quella parte stimolante di avventura, irrinunciabile e necessaria, per comprendere i miei limiti e spingermi oltre, alla scoperta della bellezza del mondo, con le sue mille culture e i suoi mille paesaggi. E sarà così anche per te, se ci crederai e avrai la voglia di metterti in gioco.

La mia speranza è che questo manuale ti aiuti a realizzare viaggi di qualsiasi durata o distanza, verso qualsiasi meta, e con qualunque budget.

gionata-nencini-partireper-honda-transalp-xl600v-xlv-honda-dvd-vie-della-seta-in-moto

Da Maggio a Ottobre 2016 ho percorso 30.000 km in solitaria attraversando 18 paesi dell’Europa dell’Est, Asia Centrale, Persia e Indie, affrontando sterrati impossibili, guadi, cambi di temperatura che hanno raggiunto i 57°C e cambi di quota che mi hanno portato oltre i 5.300 metri sul livello del mare.

Ho toccato le zone del Pamir, di Ladakh e percorso la zona del Belucistan scortato da militari armati che proteggevano la mia incolumità da possibili attacchi terroristici dei talebani e indipendentisti.

Questo viaggio è stato impegnativo sia prima della partenza che durante il suo svolgimento.

Prima di partire ho ottenuto il Carnet de Passage e i visti per molti dei paesi che avrei attraversato e nel DVD Le vie della Seta in moto approfondisco anche questo aspetto. Durante il viaggio ho dovuto richiedere altri visti, ottimizzando i costi di pernottamento e sopperire più volte a problemi alla moto dovuti alla sua età (quasi 400.000 km), improvvisandomi meccanico, elettricista, saldatore e smembrando la moto in Pakistan per saldare il telaio, ormai spezzatosi su più punti.

Un viaggio di 5 mesi che unisce il concetto di avventura a quello di libertà e che arricchisce il motoviaggiatore della componente culturale e storica dei paesi percorsi.

La forza di questo DVD è quella di poterti offrire occhi con cui guardare mondi lontani e rimettere in discussione i pregiudizi o le perplessità che ti tengono lontano da queste mete meravigliose da raggiungere in moto.