Moto Tendata 2019
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Ride True Adventures
Tour TranSiberiano, Montenegro

Tour TranSiberiano, Montenegro

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

Da: http://www.ilreporter.com/partire-per/tour-transiberiano-montenegro

 

Sei un amante del poker? Quale posto migliore allora di titan poker! Vacci subito, potrai partecipare in tutta sicurezza a straordinari tornei di texas holdem!

 

 

 

Abstract:

Un viaggio nel mondo in moto, su una Honda Transalp del 1987 e con 2200 euro in tasca. Non sono un motociclista, non sono un meccanico. Sono un viaggiatore e questo è il racconto della Montenegro, paese visitato nel 2005, durante il Tour Transiberiano.

Testo:

Non so bene se ci siano delle dogane da superare fra il Montenegro e la Serbia, ma da quel che mi dice il doganiere albanese in Bar, non posso entrare in Albania senza passaporto. Io il passaporto ce l’ho, ma decido di arrampicarmi a nord e non perdermi il Kosovo, che voglio vedere con i miei occhi. Così saluto il doganiere e mi dimentico della dogana.

Il Montenegro è un paese molto piccolo, ma con una enorme quantità di belle donne. Quelle che camminano in minigonna nella capitale Podgoritza, mi distraggono dalla guida e rendono la mia sosta al bancomat, molto più lenta e macchinosa di quanto non siano state le altre. Viaggio con 3 Poste Pay emesse 4 giorni prima della mia partenza. Sono su circuito Visa e posso pagare e prelevare più o meno ovunque.

Circondato da minigonne, tacchi a spillo e profili sorridenti, ritorno alla moto un po’ stordito. Mi sono scordato di valutare l’aspetto sessuale del viaggio. Ovvio che un uomo solo nel mondo, deve adattarsi alla propria solitudine cercando di instaurare tutt’altro tipo di approccio con le donne, onde concedersi fugaci corteggiamenti e brevi storie d’amore con cui rendere il suo viaggio anche un’esperienza sentimentale.

Ma c’è una cosa che i chilometri e le notti in tenda non insegnano. Parlo dell’atteggiamento giusto. Quella serenità ed apertura mentale che rende uno straniero di passaggio su una moto, un personaggio affabile e carismatico in ogni momento. Quell’atteggiamento che fa breccia nelle donne non per la moto che guida od il paese da cui proviene, ma per l’interesse con cui le ascolta e per la sicurezza di se con cui le seduce.

Sfortunatamente questa non è la mia storia, almeno non per adesso. Per abbattere questa sorta di emancipazione che nasce e cresce dentro di me all’inizio di ogni viaggio, serviranno molti più mesi di solitudine e qualche spunto esterno. Fortunatamente ad ispirarmi sarà un compaesano. Di andare ad imparare dagli stranieri come si corteggiano le donne, noi italiani non ne abbiamo bisogno.

L’amore in viaggio, come il lavoro ed il contatto umano che offre la strada se percorsa metro per metro su un proprio mezzo di trasporto, sono i primi elementi per addentrarsi nel cuore e nell’anima di un paese e della cultura e tradizione che racchiude. Io, fra tutti, preferisco l’innamorarmi delle donne di ogni paese e ricordare ognuna di esse come ad una moltitudine di intensi viaggi.

Ricordo un ragazzo che di notte si avvicina alla mia moto e mi chiede se cerco un albergo. E’ notte fonda, io sono vinto dai pregiudizi e per concedermi una notte al sicuro accetto il suo invito e mi faccio scortare all’Hotel Venezia.

Ricordo una donna dalle labbra rosse, le gambe lunghe ed esili, guardarmi con curiosità e poi sorridermi prima di voltare l’angolo.

Ricordo quando irrequieto e a disagio un uomo come me possa sentirsi quando desidera una donna, ma è troppo orgoglioso per farsi avanti.

Ricordo l’imbarazzo di avere così tanto da dire e non saperlo fare nell’idioma locale, vittima della sciocca convinzione che ciò che conta siano davvero le parole.

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

Related posts

6 Comments

  1. Jem (Luciana)

    “Circondato da minigonne, tacchi a spillo e profili sorridenti, ritorno alla moto un po’ stordito.”

    XD

    ti amo.piano

    e poi questa: “Io, fra tutti, preferisco l’innamorarmi delle donne di ogni paese e ricordare ognuna di esse come ad una moltitudine di intensi viaggi.”

    ti amo.sbrano.

      1. Elena

        ehhhhhhhhhhhhh…hummmmmmm a ratos jajjajajjajajjajajaja…
        como no puedo pelear contigo ahora, lo hago con la foto y cuando me enojo la guardo… y cuando estoy nostalgica la pongo en mi escritorio nuevamente jajajjajajaja…
        Si supieras todas las cosas que le he dicho a esa foto jajajjajajaja…

Leave a Reply

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti