Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Ride True ADV
Tour TranSiberiano, Kosovo

Tour TranSiberiano, Kosovo

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

Da: http://www.ilreporter.com/partire-per/tour-transiberiano-kosovo

 

 

 

 

Abstract:

Un viaggio nel mondo in moto, su una Honda Transalp del 1987 e con 2200 euro in tasca. Non sono un motociclista, non sono un meccanico. Sono un viaggiatore e questo è il racconto della Kosovo, paese visitato nel 2005, durante il Tour Transiberiano.

Testo:

Il Kosovo appare piatto, adagiato su una distesa polverosa di calce e mattoni. La stanno ricostruendo adesso. Sta diventando un centro nevralgico europeo o così sembra. La raggiungo dopo una pacifica tratta piana circondata dai campi, dove ancora spuntano case demolite dalla guerra.

In centro città vengo accolto da Rama, che mi prende con se e mi offre la sua ospitalità. Lui parla in italiano perché ha vissuto in Italia e Germania per 10 anni dove è diventato ricco ed è tornato in Kosovo per investire i suoi soldi. Il Kosovo è un cantiere in costruzione dove si ergono le industrie di domani ed i quartieri che oggi ospitano già la nuova generazione.

Non viaggio in lungo ed in largo. Quello che ho bisogno di capire e di vedere risiede nella memoria delle persone, nei segni lasciati dal tempo e dal presente e dai racconti apostrofati di Rama, che con il suo italiano si lascia intendere molto bene. Sono a spese sue per la notte, per i pasti e per tutto il resto. Assieme all’amico, mi scorta in macchina in ogni luogo importante della città e della campagna in cui appaiono reperti o monumenti attinenti alla guerra.

Mi parlano del Kosovo, della Serbia, dell’UCK ed è ovvio che da buon patriota e fiero kosovaro, la versione serba viene ribaltata a piè pari. Io non solo lì per dare giudizi a lui, né tanto meno per smentire la storia. Sono lì per capire la storia attraverso le persone e per capire le persone attraverso la storia.

La moto è parcheggiata nel suo ufficio ancora in allestimento. Prima dormo accanto a lei, poi quando Rama mi convince, mi trasferisco in uno dei suoi appartamenti lasciando la moto chiusa in un ufficio dove spero di ritrovarla l’indomani. Gli occhi di Rama sono sereni e non portano dentro nessun secondo fine, se non quello di farmi lasciare Pristina con un buon ricordo da raccontare.

Assaggio le pietanze tradizionali, assaggio la birra e memorizzo le storie. Poso con lui accanto alle tombe dei terroristi dell’UCK e firmo il guest book nei vari reperti che sono portato a visitare. A volte mi inquieta l’entusiasmo con cui Rama, essere umano come tutti gli altri, si lascia sfuggire una certa eccitazione nel parlare della guerra, che a parer mio, che si abbia torno o ragione, di eccitante non ha niente.

Lascio il Kosovo dopo 4 giorni, con una perplessa concezione dei fatti e delle parti che hanno composto il conflitto, ma con la certezza che il Kosovo non sia rischioso come dice Aci Viaggiare Sicuri o che non ci sia molto più di cui temere di quanto ci sia sempre stato in centro a Firenze dopo mezzanotte.

Ho degli amici in Kosovo, che in una seconda occasione non tarderebbero a prendersi di nuovo cura di me e questo basta a farmi lasciare il paese con un sorriso sulle labbra ed un formale silenzio nel cuore. E’ che la ricerca della verità ed il maturare di certe consapevolezze, non possono certo lasciarmi contento.

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti

Related posts

3 Comments

  1. arcenciel

    Sul Kossovo sono state dette e scritte tante menzogne allora come adesso, un es. tra tanti, le fantomatiche fosse comuni. Ma tant’è la storia viene scritta sempre dai vincitori. Ammesso e pure concesso che i guerriglieri dell’UCK fossero stati dei terroristi, in Kossovo, in tutta la ex Jugo, compresa la Serbia, in quella assurda guerra, lì, sono stati tutti dei terroristi compresi i piloti degli F16 NATO su Belgrado.

  2. Rama

    Dear Gionata Nencini,

    after so many years we lost the contact i find your website today..i saw your comments you did for kosovo and i like them..now i live in munchen of germany i work here i own three italian resturants..i hope you come and visit me we have a lot of things to talk and walk all the munchen in interesting places..my phone number is:004917696949989

    Grazie di tutto,RAMA

Leave a Reply

PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti
PDF Gratuiti