Header Rotativo
Header Rotativo
Header Rotativo
Header Rotativo
Gionata Nencini

Mi chiamo Gionata Nencini, sono toscano, classe 1983, e ho iniziato a viaggiare all’età di 17 anni, ispirato dai romanzi della beat generation.

Nel 2001 ho compiuto i primi passi percorrendo l’Italia in autostop e nel 2002 mi sono ripetuto scoprendo i paesi limitrofi in mountain bike.

Nell’attesa di una nuova partenza alimentavo il desiderio di avventura leggendo i libri di viaggio, e nel 2004 decisi di regalarmi una vecchia Honda Transalp che comprai di terza mano per 800 euro.gionata-nencini-partireper-honda-transalp-biografia-viaggio-in-bicicletta

Quell’estate vidi il film “I diari della Motocicletta”, e capii cosa avrei voluto fare nella vita: il giro del mondo in moto. Cercai l’approvazione di aziende disposte ad aiutarmi, ma in qualità di Signor Nessuno non riscossi alcun interesse. Federico e Filippo di “Cose di moto” furono i primi a credere nella mia iniziativa e si offrirono di aiutarmi offrendomi i loro prodotti.

La mia ovvia inesperienza motociclistica e meccanica mi convinse a puntare tutto sul fattore umano e sulla certezza che la differenza l’avrebbe fatta il giusto atteggiamento mentale. Così, sei mesi prima della partenza, ottenni la patente A e mi avventurai per il mondo certo che la strada mi avrebbe suggerito la soluzione a ogni eventuale problema.

gionata-nencini-partireper-honda-transalp-biografia-viaggio-in-motoL’8 maggio 2005 partivo con 2.200 euro in tasca e una moto sovra equipaggiata, senza patente internazionale, senza visti, senza assicurazione medica né vaccini, e senza nemmeno ricambi per la moto. Avevo solo il passaporto, una chitarra, una bottiglia d’olio d’oliva legata alla forcella anteriore, il manuale d’officina e tanta voglia di mettermi in gioco.

Nel 2005 percorsi 22.000 km, dall’Italia al Giappone. Attraversai i Balcani, la Grecia, la Georgia, la Russia e la Siberia. Arrivato ad Osaka senza più risparmi mi misi a cercare lavoro. Lo trovai dopo appena una settimana.

E allora capii che avrei potuto estendere il mio viaggio all’infinito se solo avessi saputo alternarlo a delle pause lavorative.

Dopo 6 mesi di lavoro in Giappone, nel 2006 mi rimisi in marcia e visitai tutto il Sud Est Asiatico: Corea del Sud, Cina, Vietnam, Cambogia, Laos, Thailandia, Malesia, Singapore e Indonesia, percorrendo 69.000 Km. Dopo aver ottenuto il Working Holiday Visa per l’Australia e spedito lì la moto, vissi tra Sydney, Brisbane e Darwin per un’altra esperienza lavorativa.

Nel 2007 e 2008 percorsi 72.000 km tra Australia e Nuova Zelanda (anche qui, nuova sosta lavorativa). Quell’anno nacque il web 2.0 e Partireper.it, fino ad allora un semplice sito, ebbe una rapida diffusione sui social e la mia storia raggiunse un numero sempre crescente di motociclisti. E così fui contattato dagli stessi marchi che anni prima mi avevo detto: «No, grazie».

Nel 2008, dopo aver ottenuto il Carnet de Passage e aver restaurato completamente la moto grazie al supporto di Honda Blue Wing New Zealand, spedii la moto in Argentina.gionata-nencini-partireper-honda-transalp-biografia-viaggio-in-bicicletta

Nel 2009 visitai Argentina, Cile, Bolivia, Brasile e Uruguay, lungo un percorso di 22.000 Km. Partireper.it era intanto diventato un portale Open che offriva gratuitamente servizi utili ai motoviaggiatori, con guide gratuite in pdf, video tutorial e un forum pieno di consigli.

Durante la mia sosta in Bolivia per intraprendere un’esperienza umanitaria con l’orfanotrofio “Familia Feliz”, ebbi un grave incidente in moto e fui ricoverato in ospedale. La mia Transalp, inutilizzabile, fu rispedita in Italia al mio meccanico di fiducia Maxxx, e ripristinata con delle migliorie. Nel frattempo, affrontai l’ennesima pausa lavorativa a Santiago del Cile, e qui conobbi Ylenia, che oggi è la mia compagna. L’anno successivo nacque nostro figlio Leonardo.

Nel 2011 fui assunto per due anni in qualità di moto guida dedicandomi ad accompagnare gruppi in Patagonia e sull’Altipiano Boliviano, percorrendo 50.000 Km l’anno. Da questa esperienza è nata la Exmo Tours [www.exmotours.com], un moto tour operator che ho fondato a Santiago e che propone motoviaggi su misura, per ogni tipo di appassionato.

manuale-del-motoviaggiatore-gionata-nencini-partireper-honda-transalpNel 2013 ripresi il mio viaggio visitando Perù, Ecuador, Colombia, Venezuela, Panama, Costa Rica, Honduras, Nicaragua, Belize, El Salvador, Guatemala, Messico, Stati Uniti e Canada, fino all’Alaska. Qui ho completato il mio giro del mondo, 8 anni e 270.000 km dopo.

Questi ultimi 10 anni della mia vita sono raccontati su www.partireper.it che ad oggi è il moto-portale non redazionale più visitato d’Italia, con oltre 16.000 iscritti (83% italiani) e il cui canale Youtube ha più di 1.500 video e oltre 4.200.000 visite. Al di là dei numeri, Partireper.it non racconta solo un viaggio in moto, ma uno stile di vita che scoperto essere possibile: l’avventura!

Nel 2015, in occasione del Decennale dalla mia partenza, ho deciso di pubblicare questo Manuale del Motoviaggiatore, e condividere la mia esperienza con tutti i motociclisti che sognano di pianificare e vivere la più grande avventura in sella alla propria moto (ed estenderla all’infinito lavorando in viaggio)!