Consumi Honda Transalp XL600V 1987 5.0

 

Nel 2005 mi trovavo in Russia.

Con una media di 100 km/h, riuscivo a coprire 315 km con il solo serbatoio primario della Transalp.

14,5 litri.

Nel 2007, in Australia, ho registrato la prima anomalia nei consumi.

170 km con gli stessi 14,5 litri di serbatoio primario. Stesse condizioni di guida. Stesso peso e volume della moto.

Così la moto é stata riparata da Honda NZ che ha rifatto il motore come nuovo.

  • Cilindro
  • Pistone
  • Oil Ring
  • Valvole
  • Trasmissione
  • Statore
  • TUTTO!

E ad oggi, con 700 km di vita sul nuovo motore della mia Transalp, mi ritrovo ad avere la stessa autonomia anomala del 2007.

170 km con 14,5 litri di serbatoio primario.

Contro i 315 Km del 2005.

MA CHE SUCCEDE??????????

QUALCUNO POTREBBE SEGNALARE IL PROBLEMA E FARMI CONTATTARE DA DEGLI ESPERTI MECCANICI????

 

 

 

newzealand2375 

questa sopra é la marmitta che monta ora la mia TA. E’ stata fatta artigianalmente da Honda NZ.

 

 

QUALCHE DETTAGLIO IN PIU’

  • candele sono nuove
  • le candele sono controllate e non presentano un accesso di benzina non bruciata (sono color nocciola)
  • filtro aria nuovo
  • carburatore pulito
  • getti carburazione controllati
  • la marmitta non é originale e presenta all’interno dei depositi neri, ma non so se siano normali o eccessivi

 

Grazie a tutti!

 

Un abbraccio

 

Gionata Nencini

www.Partireper.it

Felpa Uomo Partireper Felpa Donna Partireper Felpa Bambino Partireper Maglietta Uomo Partireper Maglietta Donna Partireper Ricambi Usati Honda Transalp Image Map

Commenti

Fabio scrive:

Ciao, Gionata, hai risolto con i consumi? Ora monti il mio stesso tipo di motore, io ho sopra circa 90000km e ho risolto rimontando il filtro originale. Riuscivo a percorrere al massimo 180 km dal pieno alla riserva poi cambiato il filtro aria son tornato di nuovo ai 220 km. La cosa strana e’ che il filtro sembrava pulito senza alcun intasamento. Quello originale e’ decisamente piu’ aperto e la moto non ha mai mancamenti quando apro a manetta, prima si.

Ciao e Lacio Drom,

Fabbio

Gionata Nencini scrive:

Al momento Fabio sto motore da spettacolo. Ho portato la moto a 4500 metri e nessun segno di scarburazione.
Il filtro se si sporca mi da problemi a bassi regimi ma ho su un K&N e si lava facilmente.
L’hai provato?

fabrizio scrive:

poi nessuno può drilo con certezza senza il motore sotto i ferri

fabrizio scrive:

ciao
io sono convinto che agendo sulla carburazione dovresti tornare ai 315 310 km
l’idea degli ottani secondo me è irrisoria

Gionata Nencini scrive:

ci abbiamo provato.
la causa resta sempre quella.
entra olio nel filtro dell’aria e se il filtro si sporca, il motore consuma il doppio.

laura scrive:

Ciao…be è normale che la manodopera qualcuno dovrà pur pagarla…io parlavo dei pezzi, mai di manodopera!

laura scrive:

ciao…più che altro alla Honda NZ i pezzi di ricambio non gli costano praticamente niente…se un pezzo al pubblico costa 50 euro loro in realtà lo hanno pagato 5 euro, quindi secondo me su 8000 dollari loro ci avranno speso realmente 500 o 600 dollari…

Gionata Nencini scrive:

e 5 mesi di manod’opera glieli hai pagati tu?

laura scrive:

ricomprarsi la moto no?…ha 22 anni, lasciatela morire!!!

Gionata Nencini scrive:

Ahahah, sono daccordo.
‘sto pezzo di ferro e plastica é proprio agli sgoccioli.
Fosse per me l’avrei già buttata.
Evidentemente è ancora un pezzo da sfruttare perché Honda NZ ha effettuato l’equivalente di 8000 dollari di lavori tra ricambi e manodopera.
Contenti loro…
Laura ti amo

FaiLeValigie.it scrive:

Hai visto…
Dal “BASSO” della mia esperienza meccanica ci avevo preso ;)

Miriam scrive:

ciao Gionata
ho letto e riletto tutte le opzioni che ti son state suggerite ..
riassumendo ..
hai visto che la candela anteriore era annerita ed hai corretto ..
ora dovrebbe forse andar meglio
poi
la teoria dello sporco nel serbatoio ci sta e come: il serbatoio va pulito e controllati i rubinetti ..i filtri che vi sono sopra i rubinetti van puliti o a volte addirittura cambiati
i tubi dei collettori si ..ma ..avresti dei difetti di funzionalità nel motore ..dovresti sentire dei ritorni di fiamma (scoppi anomali ..come degli spari)

ora attendiamo altre info ..o attendi che ci possa mettere le mani sopra ..

dei meccanici argentini fidati poco ..smontano e poi non sanno rimontare o perdono i pezzi ..STAI ATTENTO

un abbraccio sincero ed onesto
Miriam

marco scrive:

Ciao Gionata

Come promesso ieri sera ho parlato del tuo problema con un mio amico che è un vero mago con le moto.
Abbiamo analizzato tutti i fattori che possono fare aumentare così tanto i consumi e abbiamo constatato che tutto è stato preso in considerazione in questo forum.
Il fatto che non hai riscontrato differenze sostanziali nel funzionamento della moto ( Ripresa , fluidità di marcia , giri motore etc ) ci fà pensare che non c’è alcun problema nel motore. Se ci fossero effettivamente problemi , te ne accorgeresti subito visto che ormai dovresti riconoscere ogni minima differenza di marcia e ogni rumorino nuovo.
Ci è venuta quindi la forse stubida idea che dopo la riparazione il contachilometri si è starato ( o che il cavo si stia rompendo) e che quindi semplicemente i km non vengono contati correttamente.
Non so ma forse vale la pena cntrollare il tachimetro e il cotachilometri.

Ciao
Marco

Gionata Nencini scrive:

Ieri ho fatto un viaggio test di 500 km con 2 altre TA. 99 e 2006.

Più una Falcon 400.

Il contachilometri e tachimetro funzionano correttamente.

Registrando la vite pilota del carburatore che opera sul cilindro anteriore, sono riuscito a fare 240 Km.

Sono ottimista, ma sono in DEFICIT di 60-70km…

;-P

Francesco scrive:

Più semplice del previsto… :-)

FaiLeValigie.it scrive:

Mmmmmmm!
Escludendo che alla moto piaccia di più l’aria austriaca rispetto a quella della moldavia…potrebbe rientrare in lizza il problema degli ottani!
Ma in Moldavia viaggiavi spesso utilizzando la riserva ed in austria no????
Potrebbe essere utile sapere.
Gionata tu hai qualche novità?a parte che in teoria ti stai svegliando all’incirca ora se non erro :-)

Francesco scrive:

A proposito di ottani. Io ho una v-strom. Va da Dio con le 95 ottani, sebbene non siano commercializzate in italia. Infatti molti friulani strommisti fanno rifornimento in slovenia.
E’ anche vero che in paesi non molto industrialmente sviluppati può capitare che le cisterne dei benzinai siano sporche.

marco scrive:

Per quanto possibile cerco di non arrivare mai alla riserva proprio per motivi di sporcizia nel serbatoio ( e anche perchè ho il terrore che la mia vacchia non si riprenda più )
Comunque mi e’ sucesso anche in Sicilia quando sono andato al motoraduno dell’etna ma ho il sospetto che li mi davano benzina mooooooolto allungata.
Stasera sento il mio amico e vediamo se riusciamo a dare una mano all’amico Gionata.

ciao

Gionata Nencini scrive:

Mi é stato scritto questo da Max e Luca:

Devi controllare i galleggianti carburatore! forse butta fuori benzina dal tubicino del troppo pieno, quindi da sostituire gli spilli galleggiante….dammi notizie e più info, vedo se posso aiutarti…

***** Penso che ci può stare benissimo…. i carburatori che ti avevo mandato erano funzionali ma non nuovi, però escluderei un’ovalizzazione…. il discorso dello sporco nel serbatoio e dell’aggiunta di un filtro lo seguirei per escludere almeno l’ingresso di benzina sporca… è vero che se si usa benzina con scarsi ottani il consuno tende a salire per avere le medesime prestazioni…. dovresti farmi sapere che rapporti monti di pignone e corona, se sono stati accorciati allora anche questo potrebbe essere una causa (originali monta 15 il pignone e 47 la corona) …… mi dici che il colore delle candele è nocciola, quindi la combustione è ottimale nei cilindri, se fosse grassa avresti le candele nere….. io aprirei le viti pilota ancora di mezzo giro e farei una prova così….
Fammi sapere..
Ciaooo
Maxxxxx

FaiLeValigie.it scrive:

Torna il mio discorso da NON MECCANICO sulla troppa benzina che arriva dalle parti del carburatore ;-)

Gionata Nencini scrive:

Ecco un altro non motociclista…
;-P

Gionata Nencini scrive:

Ma se fossero gli ottani, come si spiaga che in Russia con la benzina da 87 ottani e 91 ottani, facevo 300 km con il primario e qui, con la 96 ottani, faccio 170?

Ed in australia e nuova zelanda gli ottani erano 98. E facevo sempre e solo 170km…

Francesco scrive:

Il discorso degli ottani, per quanto mi riguarda, può avere senso per marco, ma non per te. Un conto è un aumento considerevole, un conto è raddoppiare. E poi mi sembra strano che per valori bassi (russia) vada bene, per quelli medi (australia) no e per quelli alti (italia) sì.

Gionata Nencini scrive:

Torno con una buona notizia…

Faccio un post per spiegarvelo…..

;-P

Riccardo.P scrive:

Secondo me centrano poco gli ottani più che altro la moto quando eri in Russia era “più fresca” nel senso che aveva meno km di quando sei stato in Australia e Nuova zelanda…

Quanti km hai fatto da quando sei partito dall’Italia all’incirca?

Gionata Nencini scrive:

La moto ha 150000km. Ma il motore adesso é nuovo, perché in Nuova Zelanda, Honda l’ha ricostruito, ma il problema consumi rimane…

MARCO scrive:

Ciao Gionata

Io non sono certo un meccanico ma è sucesso anche a me una paio di volte. L’ultima volta , durante un viaggio in Moldavia con gli amici , ho riscontrato un notevole aumento dei consumi .
Pensavo si trattasse di un segnale di resa della mia vecchia TDM ( 120000 km) ma rientrati in Austria i consumi si sono normalizzati.
Stasera sono a cena con un mio vecchio compagno di viaggi che è anche un ottimo meccanico. ( Possiede una Ducati Paso del 85 con 280000 km)Ne parlerò con lui e ti faccio sapere.
L’idea del serbatoio sporco però mi sembra quella più logica.

Divertiti anche per noi comuni mortali

Ciao
Marco

Gionata Nencini scrive:

Ho fatto visionare la moto a due Honda Nazionali, decine di meccanici Honda autorizzati e nessuno si é mai avvicinato al problema.

E’ una situazione frustrante…

FaiLeValigie.it scrive:

Certo è un bel rompicapo!
Attendiamo news dal nostro Gionata!

Gionata Nencini scrive:

Vi farò sapere…

Francesco scrive:

Guarda, secondo me la miscela sporca ed i carburatori intasati per la combustione necessitavano di più aria rispetto a quella che attraversava il filtro. Essenzialmente quest’ultimo agiva come una strozzatura, anche se in perfette condizioni.
Ripetere l’esperienza dopo la pulizia sarebbe solo dannoso, perchè sporcheresti di nuovo le parti meccaniche.
Se proprio vuoi provarci fallo per un brevissimo periodo, ma io eviterei.

Gionata Nencini scrive:

Oggi sono andato da un meccanico italiano.

Ha provato la moto ed ha notato che il cilindro anteriore ha un eccesso di combustione.

Le candele infatti sono nere e sporche.

Quelle dietro sono perfette. Ha regolato le viti pilota. Anche il rumore del motore adesso é più fluido.

C’erano fumi neri dal gas di scarico ad ogni forte accelerata.

Gli ho detto del serbatoio sporco, del filtro dell’aria e del fatto che nessuno prima aveva risolto il problema.

Lui sembrava tranquillo.

Dice che la marmitta fatta é più aperta e quindi fa respirare meglio il motore in apertura.

Che ne dici?

Francesco scrive:

Ma Giò… te possino! Ma non avevi detto che le candele erano pulite?
Il discorso dei galleggianti è molto interessante. Potrebbe essere una buona soluzione.
Ma si trovano dei carburatori di quel modello “nuovi”? Se nessuno dei rimedi proposti funzionasse si potrebbe quasi pensare di procurarteli.

Francesco scrive:

figurati, è un piacere.
Il MAI è contestualizzato alla durata dell’intervento. Se ritieni di aver fatto un buon lavoro dovresti poter utilizzare ancora la riserva. Provaci. Alla peggio puoi ripetere l’operazione.
Intanto contnuo a documentarmi, nel caso non funzionasse. Ciao

Gionata Nencini scrive:

Francesco, ho una cosa da aggiungere di cui mi ero completamente dimenticato.

In Australia, preso dalla disperazione, avevo fatto delle prove per aumentare i consumi.

Avevo scoperto che se toglievo il filtro dell’aria, da 170 Km con il primario, arrivavo a coprire 240 km.

Ho coperto più di 4000 km senza filtro aria, ma poi ho rinunciato, vista la quantità di polveri.

Potrei provare anche adesso, ma se il fatto é in qualche modo correlato al problema iniziale ed allo stesso problema consumi di adesso, più quel comportamento che la moto ha quando entro in riserva, credi che sia possibile arrivare alla soluzione?

Il filtro aria attuale e quello in Australia, erano nuovi e puliti.

Spero di aver fornito un dettaglio rilevante.

Francesco scrive:

Ciao Gionata.
Per quanto riguarda il numero di ottano, in Italia usiamo benzine sui 98-99. Credo che i motori giapponesi siano tarati per valori lievemente più bassi. Mi sembra paradossale che il funzionamento della moto sia ottimale per valori sotto il 90. Lo escluderei.
La marmitta non penso possa influire, visto che già con la vecchia avevi le stesse prestazioni.
Stessa cosa la trasmissione.
Alla luce dei consigli che mi sono stati dati e considerando che stiamo parlando di un modello del 1987 mi orienterei di più sul gruppo carburatore che:
- potrebbe essersi ovalizzato col passare del tempo e dei Km,
-potrebbe essere parzialmente intasato da quel pulviscolo di ruggine finissima mescolato alla benzina, molto spesso presente nei serbatoi in ferro non zincato e trattato, tipici delle moto dell’epoca,
o verso una leggera “cottura” e/o perdita di isolamento delle bobine, che può causare una minor efficienza della scintilla e quindi una incompleta combustione della benzina.
Nel caso di ruggine nel serbatoio, potresti:
-smontare il serbatoio e sciacquarlo più volte con benzina o gasolio,
-pulire il filtro benzina con compressore,
-tagliare il tubo ed aggiungere un filtro benzina da pochi euro,
-aprire la vite inferiore di spurgo vaschette a motore acceso oppure aspirare con la bocca dal tubo di depressione del rubinetto benzina (farà uscire un po’ di sporcizia dalle vaschette dei carburatori)
-tenere in posizione on il rubinetto benzina non passando MAI in riserva (sporcherebbe nuovamente filtri e carburatore perché pescherebbe dal fondo del serbatoio).
E come diciamo dalle mie parti POZZA I BBE’

Gionata Nencini scrive:

Ciao Francesco e grazie per l’ulteriore supporto che mi dai.
Non so perché ma il tuo messaggio sembra aver toccato un punto particolare della questione, perché tante cose si ricollegano adesso.

Come dicevo, nel 2007/2008, in australia e nuova zelanda, il problema ai consumi ha iniziato a manifestarsi.

Ricordo che nel mezzo dell’Australia, quando entravo in riserva, non appena posizionato il rubinetto su RES, la moto perdeva colpi, singhiozzava e si spegneva di continuo.

La mia soluzione era stata quella di evitare di entrare in riserva e poi la questione é rimasta chiusa lì. Non l’ho nemmeno detto a Honda nz che si era interessata a risolvere il problema, per cui potrebbe essere stata omessa la pulitura del serbatoio.

Ho appena controllato il tubo del serbataio che collega il rubinetto al carburatore. Al momento non monto nessun DOPPIO filtro benzina, ma se é un investimento da poco come di tu, lo prendo domani.

Pulirò il filtro come dici e laverò il serbatoio…

Svuoterò i carburatori a motore accesso dalle viti di spurgo.

Ma quindi consigli di non entrare mai in riserva, nemmeno a pulitura serbatoio/carburatore riuscita?

Grazie…

ah!.., guarda cosa ho trovato.., non immaginavo che avevano anche il sito., fa:

http://www.piogiovannini.com.ar

e troverai il concessionario degli amici dal Piave di cui ti ho parlato..,

la sporcizia in uscita blocca proprio il respirare del motore che deve sprecare più energia per far fuoriuscire i gas di scarico.

In un due tempi è ancora peggio l’impatto ma in un quattro non è minore se non è mai stato pulito con tutti i km che hai fatto te.

Gionata Nencini scrive:

proverò a dare un occhio con davide e se serve bruciamo tutto con benzina….

Giorgio(i gentile) scrive:

L’ossigeno? (Altitudine)

Se l’accensione va bene (il colore è quello giusto che hai detto e senza eccesso di sporcizia) vuol dire che la miscela arriva bene.

Quello che ti hanno rifatto in NZ però è la marmitta e non i tubbi di scappamento.., cioè non sarà che oramai saranno intaccati i tubi tra l’uscita dal cilindro e l’arrivo alla marmitta?

Se è così basterebbe pulirne con la benzina dall’interno oppue portare i tubbi a qualche specialista che li fanno la pulizia profonda con dell’ultrasuono (quelli ben attrezzati).

Se l’elettronica va anche bene questa sarebbe l’unica probabile cosa da ottimizzare.

Buon rodaggio!!

Uly

Gionata Nencini scrive:

Ma la sporcizia nel tubo aumenta così tanto i consumi?

Giorgio(i gentile) scrive:

Qualche forellino nei tubi della benzina che in pressione perdono?
La butto li.

Gionata Nencini scrive:

La moto é stata rifatta interamente e testata da Honda NZ. Non ci dovrebbero essere forature o anomalie dei tubi.

Carissimo,

una probabilità – un po’ assurda ma comunque possibile – è che lo spinotto in un carburatore usato abbia ingrandito il foro di regolazione del getto per via delle ripetute regolazioni. Se si tratta di questo te ne accorgerai poichè nella brucciatura della benzina rimangono ceneri di sporcizia sia nella marmitta sia sulle candele che prendono un aspetto di innerito al punto di lasciare praticamente sporcizia che si stacca facile con le ditta come se fosse carbone.
Se è così basta richiudere il getto facendo la prova a girare che vada tutto bene a 1/4 giro alla volta. Arriverai al punto giusto quando le candele (dopo aver fatto un tragitto normale di città di ca. 30 km) rimangono con un nero sottile e non devi mai arrivare al punto in cui le candele rimangono con aspetto roseo (se arrivi a questo punto devi utilizzare la regolazione precedente).
Infatti se la candela rimane in rosso o – peggio – in giallo vuol dire che la miscela è troppo magra e a meno benzina l’accensione produce più alta temperatura. Se l’impoverimento è di troppo si alza anche la temperatura dello scoppio all’interno del cilindro mettendo a rischio (specie col caldo di estate..,) la testata del motore.
.., io tutte ste prove le ho fatte sia con motori a quattro tempi sia con la cara Vespa…, quindi analizza cosa c’è di vero che ti possa aiutare in questo ;-)

Lampeggi.., (di saluto non di amore.., non si sa mai che si debba essere nella stessa tenda quando prima tu hai digerito i fagioli.., ) ;-))

Gionata Nencini scrive:

Il colore delle candele é di un bel marrone nocciola…
Max diceva che é il colore di buona salute delle candele e carburazione…

DAVIDE scrive:

il problema e’ fastidioso,
sicuramente gli arabi saranno contenti, pero di certo le tue tasche no.

escludo che l’anomalia deriva da un problema di ciclistica ( cuscinetti, freni, corona, pignone, ).
ti consiglio ,prima di toccare la moto, di fare altri 2 pieni, e vedere come va.

Gionata Nencini scrive:

e infatti domani si parte per andare a vedere la DAKARRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

ti amo

ps. dormiamo nella stessa tenda? ho mangiato i fagioli…

FaiLeValigie.it scrive:

Ok quindi in teoria è revisionato bene ma magari non lo stesso carburatore.
Lui l’hai già sentito? Che ti ha detto?

Gionata Nencini scrive:

Come?

Max dovrebbe scrivere fra poco.

FaiLeValigie.it scrive:

Nel senso…quello che hai ora attaccato alla moto è lo stesso preciso identico carburatore che avevi nel 2005 (NON FISICAMENTE MA DICO COME MODELLO)?O magari è un carburatore che va bene per la tua moto ma non è precisamente lo stesso identico modello?

Gionata Nencini scrive:

Si si, é il solito identico..

Gionata Nencini scrive:

Ho un carburatore revisionato mandatomi usato dall’Italia da un amico meccanico.

Si chiama Max di Motato ed é lui che a messo al moto a punto prima della partenza.

FaiLeValigie.it scrive:

Ma hai lo stesso carburatore del 2005? Intendo nuovo ma lo stesso preciso pezzo? Stessi medesimi settaggi?
O magari è un pezzo diciamo di un modello nuovo e quindi i vecchi mitici settaggi vanno rivisti?

FaiLeValigie.it scrive:

Io non sono un meccanico lungi da me quindi l’idea di trovare la soluzione.
Però ho avuto un problema simile con la mia macchina a GPL.
Praticamente nessun problema tranne il fatto che i kilometri percorsi con un pieno si erano quasi dimezzati.
L’ho portata a sistemare…
Il problema era che l’impianto a gas ha una specie di valvoletta che decide quanto gas (scusate i termini poco meccanici) da bruciare va mandato al motore.
La vitarella si era allentata e quindi.. l’impianto mandava diciamo al motore molto piu gas di quello che serviva e quindi la macchina andava e se ne bruciava però molto di più.
Se non erro in un motore a scoppio è il carburatore che fa una cosa del genere giusto?
Non è magari troppo aperto?

Gionata Nencini scrive:

Il carburatore é stato controllato da me oggi.

Le viti che regolano il passaggio di benzina ed il filtro dell’aria, sono settati come da manuale.

La mia domanda per tutti gli altri é:

ma quali altri controllo, viti o registri NEL CARBURATORE, devo controllare per assicurarmi che funzioni a dovere?

Grazie a tutti…

Riccardo.P scrive:

diminuire i consumi può essere sia per il motore in rodaggio sia per la benzina “diluita” ma da qui ad essere dimezzati mi sembra un pò eccessivo

paolo&pier scrive:

Verdetto in seguito a consulto con l’amico Pier, ex motocrossista: è un bel casino.

Oltre a quanto già detto si possono fare le seguenti ipotesi:

-Carburante: potere calorifico inferiore

-Marmitta: il fenomeno si è verificato dopo la sua sostituzione? Quando si cambia la marmitta mettendone, come pare, una più aperta, in molti casi per ottenere un rendimento ottimale bisogna intervenire sulla carburazione aumentando il getto e sul filtro dell’aria rendendolo più permeabile.

-Aerodinamica: A parità di volume sono state introdotte delle modifiche che peggiorano il coefficiente di penetrazione? Ovviamente molto dipende dall’andatura, a velocità relativamente basse questo fattore conta poco.

-Cuscinetti ruote: Sono adeguatamente ingrassati? Da fermo girano senza problemi ma riscaldandosi l’attrito aumenta.

-Freni: Le pastiglie dei freni vengono richiamate correttamente nelle pinze?

Ciao, facci sapere.

Gionata Nencini scrive:

Ciao ragazzi.

Ora si che parliamo sul serio. Rispondo alle domande.

uso il nome dei paesi per riferirmi ai consumi ottimali e drastici della moto.

2005/russia = ottimali (300 km con serbatoio primario)

2008/oceania = drastici (170 km con serbatoio primario)

- il carburante in russia era di 87 ottani contro quello a 96 in oceania

- la marmitta é stata sostituita dopo il verificarsi del problema, quindi non so se dipende dalla marmitta o da qualcos’altro

- volume, massa, passo di marcia e velocità media sono le medesime in russia ed oceania

- cuscinetti sono stati cambiati dopo il problema ed il problema rimane

-freni sono stati cambiati dopo il problema ed il problema rimane

aggiungo che

- filtro aria é nuovo e pulito

- i getti sono a 2 1/2 giri, come da manuale

- il carburatore é stato sostituito

davide scrive:

cambia anke da benzinaio a benzinaio…
ma cm q il fatto è strano!
troppo strano!

Gionata Nencini scrive:

Ma qualche Guru della Transalp che ha esperito questo problema e l’ha anche risolto non lo conosciamo?

DOMANDA:

ma le centraline non hanno niente e che vedere con questo problema?

In Argentina è un modello noto e ti potresti affidare da qualche meccanico purché “raccomandato” e conoscente della Transalp di quei anni.

Anzi.., almeno in questo qualche concessionario Honda ti potrebbe dare una mano. Altrimenti (se t’interessa l’idea) telefona la concessionaria: Pio Giovaninni (che d’italiani qualcosa ce l’hanno.., sono dal Piave) dove ho acquistato due moto e una Vespa e loro hanno vendita di Transalp e una buona officina specializzata.

Loro sono a Quilmes a 400 metri da dove abita Pablito e il loro recapito: 4253 2662 o 4254 0617

Puoi dire loro che telefoni da parte mia e credo che potrebbero persino essere interessati nello sponsorship della tua tappa Latinoamericana (mi era sfuggito questo particolare .., ora che ci penso).

Pensa che sono il principale concessionario Piaggio – Vespa nazionale.

Buon proseguimento,

Uly

Gionata Nencini scrive:

Grazie Uli.

Domani andiamo a fare una visita da questo MonsterBike. COme vedi anche altri hanno postato una risposta alla mia domanda.

Se vi servono foto per mostrarvi lo stato della moto/motore, non esitate a chiedere.

Un abbraccio

Gionata Nencini scrive:

E’ strano perché in Russia usavo anche benzina da 87 ottani, mai sopra i 95.

In australia invece o qui uso benzina da 96 ottani.

Mannaggia….

FaiLeValigie.it scrive:

Potrebbe dipendere dalla benzina…
Nel senso magari nel 2005 utilizzavi un certo tipo di benzina…magari in alcuni paesi è per cosi dire diluita…ossia chimicamente diversa..
Un mio amico a Roma ha lo stesso problema con una vespa se fa benzina alla Q8 o da un altro benzinaio..
Lui dice che quelli della Q8 è come se la diluissero (chimicamente) e brucia prima e di conseguenza fa molti meno kilometri.
All’inizio pensava di sbagliarsi ma poi ha fatto un po di prove e faceva molti meno km solo con la benzina Q8 da questo ergo che la benzina non è tutta uguale e cambia da compagnia a compagnia.

Carissimo,

tieni in considerazione che in fase di rodaggio il motore consuma di più perché c’è più attrito tra i pezzi finché la moto abbia percorso almeno 5.000 km in più.
Altri fattori che ora possono incidere sono:
- marmitta (può darsi che non sia quella giusta per il motore e in Argentina sicuramente puoi reperire qualche marmitta originale almeno da qualche rottamaio e fartela restaurare da qualche officina marmitte);
- rapporto di trasmissione (dovresti verificare che il rapporto tra i denti del pignone e della corona sia lo stesso di quello originale e se aumenti il rapporto in n. di denti del pignore su quelli della corona., allora la moto avrebbe minor scatto ma anche minori consumi).
- filtro d’aria (ti conviene il K&N e se vuoi te lo potrei trovare in Italia se non c’è in Argentina per poi inviartelo),
- l’accensione (candele – bobine – ecc.) conforme all’impostazione da fabbrica.

Verifica tutto questo..,

Gionata Nencini scrive:

Grande Ulisse.

Io e Matias, il giornalista di canale 7 che mi ha intervistato ieri sulla tv, stiamo andato da Monster Bike per vedere cosa dicono.

Che faccio, mi fido dei meccanici argentini?

Ho chiesto anche agli italiani, che non si sa mai…

;-P

Fabrizio scrive:

Ciao Gionata,
differenti consumi si hanno anche a causa di differenti conbustibili, è evidente che se il combustibile è di basso contenuto energetico i consumi saranno più alti in proporzione.
Fabrizio

Gionata Nencini scrive:

Ho chiesto ai locali, la benzina qui é abbastanza buona.

In media si ha la 96 ottani. In russia, con quei bei consumi che avevo, la benzina non era superiore ai 92 ottani.

A volte scendeva a 87…

Gionata Nencini scrive:

Allora, parliamone anche qui.

Da questo link si dice che:

http://tecnica.transalp.it/problemi_noti.php?id=25

Consumi elevati benzina

- Nel 650 sono abbastanza normali elevati consumi, con un filtro aria più libero(tipo K&N) migliora un po’. Oppure ci sono soluzioni più drastiche.

- Filtro aria sporco.

- “Se si viaggia in autostrada con borse e bauletti a andature elevate è normale un notevole consumo di carburante, sul 600 qualcuno lo attenua montando un pignone con un dente in più (16 anziché 15) in modo da ridurre i regimi di rotazione. Il 650 è già rapportato più lungo, vantaggi si ottengono solo viaggiando da soli senza bauletti, viceversa, montare un pignone da 16 potrebbe essere controproducente.”